13.9 C
Belluno
sabato, Ottobre 1, 2022
Home Cronaca/Politica Tre interventi di soccorso in montagna

Tre interventi di soccorso in montagna

Val di Zoldo (BL), 30 – 05 – 21 Erano convinte di trovarsi in Val Pramper, mentre invece due escursioniste erano finite dalla parte opposta, sul greto del Maè, all’altezza di Ospitale di Zoldo. Partite da Forno di Zoldo con i loro due cani con l’intenzione di arrivare a Malga Pramper, due amiche ferraresi di 48 e 49 anni avevano imboccato il sentiero che porta a Casera Col Marsang. Dopo avere trovato neve, erano tornate indietro, salvo poi seguire una traccia che le aveva condotte, superando diversi schianti, sul greto del Maè. In contatto con la Centrale del Suem, fortunatamente si è riusciti a risalire alla loro posizione tramite messaggi Whatsapp ed è subito apparso evidente che le due donne erano da tutt’altra parte rispetto a quanto ritenuto. Scattato l’allarme verso le 18.30, per attraversare il torrente una squadra del Soccorso alpino della Val di Zoldo è dovuta scendere un chilometro più a valle dove si trova un ponte. Arrivati sulla sponda opposta, i soccorritori sono risaliti lungo il sentiero, per poi abbandonarlo e avanzare a fianco del Maè, fino a che hanno raggiunto le due amiche e con loro hanno percorso a ritroso il cammino appena fatto. Le due donne sono state poi riaccompagnate a Forno di Zoldo. L’intervento si è concluso poco prima delle 20.

Belluno, 30 maggio 2021 – Questa mattina alle 9.45 circa il Soccorso alpino di Belluno è stato allertato, per un uomo che si era sentito poco bene non distante dalla Chiesetta di San Michel, in Col di Roanza, sulla sterrata che scende verso Cavarzano. Un soccorritore è quindi intervenuto per eventuale supporto al personale dell’ambulanza e ha raggiunto M.D.C., 66 anni, di Belluno, che era in compagnia. L’uomo è quindi stato condotto all’ospedale per accertamenti.

Alle 12.30 circa un’altra squadra è stata inviata a Trichiana, in comune di Borgo Valbelluna, dove, scendendo con i familiari il sentiero verso il Brent de l’Art, una escursionista era ruzzolata in un tratto ripido, riportando sospetti traumi al volto e a un ginocchio. I soccorritori, arrivati da O.O., 34 anni, di Codroipo (UD), assieme al personale sanitario, le hanno prestato le prime cure, per poi imbarellarla e trasportarla all’ambulanza, partita in direzione dell’ospedale di Feltre.

Share
- Advertisment -

Popolari

Le opere di Luciano De Polo al punto vendita vini “Casere” di Cavarzano

Belluno, 1° ottobre 2022 - Prosegue con successo la rassegna artistica ideata da Roberto Bogo nel suo negozio di Cavarzano, punto vendita di vini...

Presentata ieri al Centro congressi Giovanni 23mo la nuova guida rossa Belluno città splendente

Ha avuto luogo ieri, venerdì 30 settembre al Centro Giovanni XXIII di Belluno, la presentazione della guida “Belluno città splendente. Storia, architettura, arte” tanto attesa dalla...

Andre Fiocco è il nuovo segretario provinciale della Cgil Funzione Pubblica. Subentra a Gianluigi Della Giacoma

Oggi, a Sedico, presso il Centro Formazione e Sicurezza, è stato eletto il nuovo Segretario Generale della Fp-CGIL di Belluno. Le delegate e i delegati...

Tornano in vigore da domani a Belluno le inutili ordinanze anti smog

Belluno, 30 settembre 2022 - Entrano in vigore da domani, sabato 1 ottobre, le due nuove ordinanze comunali “antismog” (N.358 “Misure di limitazione della...
Share