13.9 C
Belluno
sabato, Marzo 2, 2024
HomePrima PaginaL'Assemblea dei sindaci del Consiglio di Bacino approva il bilancio 2020

L’Assemblea dei sindaci del Consiglio di Bacino approva il bilancio 2020

L’Assemblea dei Sindaci del Consiglio di Bacino “Dolomiti Bellunesi” Ambito Territoriale Ottimale “Alto Veneto” per il servizio idrico integrato si è riunita in videoconferenza il 27 maggio 2021.

Camillo De Pellegrin

L’approvazione del Bilancio consuntivo 2020 dell’ente, è stata l’occasione per il primo rendiconto da parte del nuovo Comitato Istituzionale nominato a giugno dell’anno scorso, composto dal presidente Camillo De Pellegrin – sindaco di Val di Zoldo, vicepresidente Ornella Noventa – sindaco di Lamon, e Ezio Zuanel – sindaco di La Valle Agordina.

Il 2020 è stato un anno assai intenso per l’ente di governo dell’ambito bellunese, che sovrintende alla gestione del servizio idrico affidata a BIM GSP.
Tra tutte le attività di approvazione e controllo del servizio, a novembre scorso è stato aggiornato il Programma degli Interventi che il gestore è chiamato a realizzare, prevedendo un ulteriore significativo incremento di investimenti, esattamente 215 milioni di euro fino al 2033, di cui 209 finanziati dalla tariffa.

E’ stata definita anche la tariffa di periodo che successivamente ARERA ha approvato.
In particolare il nuovo Comitato ha avviato una migliore collaborazione con il nuovo Consiglio di Amministrazione di BIM GSP, con cui ha condiviso l’indirizzo strategico di un più deciso impegno al miglioramento della qualità del servizio ed agli investimenti.

Nell’assemblea odierna l’ente si è dotato di un nuovo Regolamento, per disciplinare l’approvazione degli interventi sulle infrastrutture idriche, contemplando la possibilità di cofinanziamenti da parte delle amministrazioni locali per aggiungere o anticipare interventi ulteriori a quelli già programmati, ridefinendo l’iter speciale che consente all’ente di approvare speditamente i progetti delle opere programmate, e infine prevedendo le verifiche finali di competenza dell’ente a conclusione degli interventi. E’ il consolidamento di una attività dell’ente via via cresciuta in questi anni, che ora trova finalmente una sensibilità adeguata anche nel nuovo management del gestore.

L’Assemblea ha inoltre affrontato il tema delle riduzioni tariffarie in corrispondenza delle Ordinanze Sindacali di Non Potabilità, approvando la proposta avanzata del Comitato Istituzionale, condivisa anche dal Comitato Consultivo degli Utenti, organo dell’ente che rappresenta varie associazioni di categoria del territorio. La sua attuazione sarà predisposta con il gestore nei prossimi mesi.

L’Assemblea ha inoltre iniziato ad affrontare un tema di assoluta rilevanza nel nostro territorio, e cioè la gestione delle fontane pubbliche, che sarà oggetto di ulteriori approfondimenti nelle periodiche serate di vallata che l’ente organizza a livello territoriale con i sindaci per approfondire i temi su cui l’Assemblea è chiamata a deliberare.

 

- Advertisment -

Popolari