13.9 C
Belluno
mercoledì, Giugno 23, 2021
Home Arte, Cultura, Spettacoli Appuntamenti Fondo Ambiente Italiano. Gemellaggio tra il Fai Giovani di Belluno e quello...

Fondo Ambiente Italiano. Gemellaggio tra il Fai Giovani di Belluno e quello di Bolzano per scoprire il rispettivo patrimonio di storia e arte

Non sempre tra Belluno e Bolzano si creano rivalità e competitività: un valido e significativo esempio di collaborazione e dialogo viene dai volontari dei rispettivi FAI Giovani, che hanno recentemente avviato un gemellaggio tra i due gruppi, per il momento a distanza ma destinato – finita l’emergenza sanitaria – a tradursi in presenza.

L’idea è nata quasi per caso. Prima l’amicizia sui banchi dell’università a Trento e la comune passione per la storia, dopo alcuni anni scoprirsi entrambi inseriti nella medesima realtà che ha come mission la salvaguardia e la valorizzazione delle bellezze del territorio: Jacopo De Pasquale e Mirko Frainer, rispettivamente del FAI Giovani di Belluno e di Bolzano, hanno iniziato dai social a voler incontrarsi, conoscersi tra i gruppi della medesima area alpina e unire le forze. Alla base di questo progetto c’è il desiderio di sviluppare relazioni e scambi culturali e cooperare per valorizzare quello che accomuna le due città in termini di patrimonio storico, artistico e paesaggistico. In questi ultimi due anni il FAI ha puntato molto sulla montagna tramite il “Progetto Alpe: l’Italia sopra i mille metri”, che si propone di sensibilizzare e educare le generazioni presenti e future sulla necessità di salvaguardare e promuovere il valore materiale e immateriale di contesti paesaggistici e culturali oggi in sofferenza, riscoprendo e riattivando le attività e il patrimonio culturale tipici della montagna.

“Con grande entusiasmo e spirito di iniziativa – sottolinea Giorgio Reolon, delegato Fai alla Cultura – i giovani di Belluno e Bolzano si sono impegnati a creare un legame tramite eventi e iniziative culturali finalizzati a far conoscere la propria realtà, in uno scambio reciproco. In mezzo c’è stata la pandemia di Covid, che ha sospeso tutto e ha impedito la realizzazione di visite in loco. Ora però, nonostante le difficoltà del momento, il progetto è ripreso: i due gruppi, animati da motivazione e passione, hanno tradotto e concretizzato il gemellaggio tramite visite virtuali aperte a tutti, non solo ai volontari del FAI”.

Si inizierà mercoledì 19 maggio, alle ore 18, con i giovani altoatesini: un tour virtuale sulle tracce di una Bolzano scomparsa, dal Talvera all’Isarco, seguendo il corso della roggia. L’acqua era un elemento caratteristico delle città medievali e moderne. Come le vene e le arterie all’interno del corpo umano, le vie d’acqua costituivano la linfa vitale anche dei più piccoli borghi, garantendo l’approvvigionamento idrico, il trasporto di persone e merci e lo smaltimento dei rifiuti. Anche per un piccola realtà alpina come il borgo mercantile di Bolzano, l’acqua, convogliata in città attraverso un sistema di rogge, era di fondamentale importanza per alimentare le attività economiche urbane e delle campagne circostanti. Ma che percorso seguivano esattamente le rogge all’interno del tessuto urbano e che fine hanno fatto oggi?

Palazzo Doglioni – Belluno

I giovani bellunesi, invece, martedì 25 maggio alle ore 20 guideranno i loro vicini alla scoperta di Borgo Piave, l’antico porto fluviale della città di Belluno, e in particolare si concentreranno su quella che è stata la taverna degli zattieri del Piave, Palazzo Doglioni, con la sua storia e i suoi tesori artistici.

Gli eventi saranno in modalità webinar, su piattaforma Google meet. Prenotazione obbligatoria su faiprentoazioni.fondoambiente.it.

 

Share
- Advertisment -

Popolari

Cento anni del Trenino delle Dolomiti: i radioamatori del Cadore e di Brunico portano le celebrazioni in tutto il mondo

“È stata un’esperienza bellissima; organizzare un’attività radioamatoriale congiunta tra le sezioni ARI Cadore e Brunico in occasione dei Campionati Mondiali di Sci a Cortina...

Mask to Ride. Parte il nuovo tour di Alvaro Dal Farra, 7mila Km in 12 giorni

Dopo MBE si parte con Mask to Ride. E' iniziata finalmente l'estate di Alvaro Dal Farra, che appena rientrato dal Motor Bike Expo di...

Escursionista scivola dagli Sfornioi e perde la vita

Val di Zoldo (BL), 23 - 06 - 21   Poco prima delle 14 la Centrale del 118 è stata allertata dai compagni di un'escursionista...

Diffamazione a mezzo stampa: incostituzionale il carcere obbligatorio. Compatibile solo nei casi di ecceziionale gravità

Roma, 22 giugno 2021 - La Corte costituzionale ha esaminato oggi le questioni sollevate dai Tribunali di Salerno e di Bari sulla legittimità costituzionale...
Share