13.9 C
Belluno
mercoledì, Giugno 23, 2021
Home Cronaca/Politica Questa sera alle 20.30 su Zoom e Facebook si parla della bretella...

Questa sera alle 20.30 su Zoom e Facebook si parla della bretella Cucciolo-Marisiga

Roberto De Moliner

Il futuro della viabilità della città di Belluno al centro di un incontro online organizzato dall’Unione Comunale PD. L’incontro si terrà Giovedì 13 Maggio alle 20.30 attraverso la piattaforma Zoom e sarà aperto a tutti coloro che vorranno partecipare per dire la propria. Inoltre, sarà visibile in diretta sulla pagina Facebook del PD cittadino.

«Da tempo nella città è in atto un dibattito sulla bretella urbana Cucciolo-Marisiga tra l’Amministrazione comunale e i cittadini di Mier, località interessata in modo diretto dall’intervento» afferma il segretario del PD cittadino, Roberto De Moliner. «Inoltre, nei mesi scorsi sono emerse varie proposte. Ecco perché riteniamo necessario stimolare un confronto con tutti i cittadini, per capire innanzitutto le loro perplessità e per raccogliere i loro pareri su come risolvere i problemi di viabilità che affliggono l’area in questione».
Il progetto del collegamento tra via Agordo e viale Europa attraverso Mier nacque come logica conseguenza della cancellazione nel 2006 di un progetto risolutivo dell’amministrazione De Col, cantierabile e già finanziato con 10 milioni di euro. Si trattava della realizzazione di un sottopasso alla rotatoria di via dei Dendrofori-via Feltre, che avrebbe risolto il problema dell’incrocio di via San Gervasio e del passaggio a livello. Inoltre, nel Piano regolatore allora vigente si sarebbe potuta proseguire l’opera con un secondo stralcio verso via Agordo, ma l’amministrazione Bortoluzzi, cancellò il progetto, scelta confermata dalla successiva amministrazione Prade.

«Oggi le problematiche alla viabilità cittadina sono le stesse di allora, se non peggiori, soprattutto per il quartiere di Mussoi, e si rende necessario intervenire in un’ottica di razionalizzazione del traffico della città e di attraversamento della stessa. Un collegamento urbano tra via Agordo e viale Europa può contribuire alla soluzione a questo problema» afferma De Moliner.
«Si tratterebbe però di un collegamento urbano che nulla ha a che vedere con la circonvallazione della città, che riteniamo debba essere realizzata ad ovest, con l’attraversamento del Piave tra Visomelle e la Destra Piave, per poi proseguire con un collegamento diretto con la Strada regionale 203 Agordina».

Per confrontarci sulle soluzioni per la viabilità della città di Belluno, vi aspettiamo quindi Giovedì 13 maggio alle ore 20.30.
Potete collegarvi sulla piattaforma Zoom per partecipare direttamente dal sito del Partito
Democratico di Belluno www.pdbelluno.it oppure vedere la diretta sulla pagina Facebook del
Partito Democratico di Belluno.

Share
- Advertisment -

Popolari

Cento anni del Trenino delle Dolomiti: i radioamatori del Cadore e di Brunico portano le celebrazioni in tutto il mondo

“È stata un’esperienza bellissima; organizzare un’attività radioamatoriale congiunta tra le sezioni ARI Cadore e Brunico in occasione dei Campionati Mondiali di Sci a Cortina...

Mask to Ride. Parte il nuovo tour di Alvaro Dal Farra, 7mila Km in 12 giorni

Dopo MBE si parte con Mask to Ride. E' iniziata finalmente l'estate di Alvaro Dal Farra, che appena rientrato dal Motor Bike Expo di...

Escursionista scivola dagli Sfornioi e perde la vita

Val di Zoldo (BL), 23 - 06 - 21   Poco prima delle 14 la Centrale del 118 è stata allertata dai compagni di un'escursionista...

Diffamazione a mezzo stampa: incostituzionale il carcere obbligatorio. Compatibile solo nei casi di ecceziionale gravità

Roma, 22 giugno 2021 - La Corte costituzionale ha esaminato oggi le questioni sollevate dai Tribunali di Salerno e di Bari sulla legittimità costituzionale...
Share