13.9 C
Belluno
domenica, Giugno 20, 2021
Home Arte, Cultura, Spettacoli Il Premio "San Vittore" 2021 a Ferruccio De Bortoli

Il Premio “San Vittore” 2021 a Ferruccio De Bortoli

Il Consiglio Direttivo di Famiglia Feltrina, riunitosi nei giorni scorsi, ha deciso di assegnare il premio “Santi Martiri Vittore e Corona” 2021 a Ferruccio De Bortoli.

Sessantotto anni nei prossimi giorni, Ferruccio De Bortoli è figura di spicco del giornalismo italiano, che non ha certo bisogno di grandi presentazioni.
Per due volte direttore del “Corriere della Sera”, De Bortoli ha ricoperto il medesimo incarico anche a “Il Sole 24 Ore”. Ha assunto ruoli di prestigio anche in ambito editoriale: è stato amministratore delegato di RCS Libri e dal 2015 è presidente della casa editrice Longanesi. La sua voce, misurata e competente, è oggi una delle più autorevoli tra i commentatori delle vicende politiche ed economiche nazionali ed internazionali. Editorialista per il quotidiano di via Solferino, vanta numerose collaborazioni giornalistiche e partecipazioni in importanti trasmissioni televisive di approfondimento.
E’ scrittore e saggista di successo ed ha ricoperto incarichi associativi di rilievo in vari enti.
Nel corso della sua carriera ha ottenuto numerosi premi e riconoscimenti, tra i quali – nel 2006 – il prestigioso Ambrogino d’oro.

“Nella figura di Ferruccio De Bortoli – commenta il presidente di Famiglia Feltrina Enrico Gaz – il consiglio direttivo dell’Associazione ha trovato la sintesi perfetta dei valori e delle caratteristiche che contraddistinguono, sin dalla sua origine, il premio “San Vittore”. Milanese di nascita, Ferruccio De Bortoli ha sempre tenuto ben saldi e vivi i legami con la sua terra d’origine, in particolar modo la comunità cesiolina di Menin, che diede i natali a suo padre. Le sue frequentazioni costanti con il nostro territorio e la partecipazione ad alcuni appuntamenti significativi della sua vita sociale, testimoniano l’affetto sincero di De Bortoli per il Feltrino, riconosciuto come un luogo il cui significato che va ben al di là della nostalgia per la “terra natia”. Il luogo – come ebbe a scrivere il direttore De Bortoli tempo fa – in cui si metabolizzano posture interiori <che mal si adattano all’ostentazione e alla ritualità>” aggiunge Gaz.
La cerimonia di consegna del premio “S. Vittore” sarà fissata prossimamente, di concerto con gli impegni del dottor De Bortoli, anche in relazione all’evoluzione delle normative per gli incontri “in presenza”.
“Nel 2020, aggiunge il presidente di Famiglia Feltrina, abbiamo dovuto soprassedere, per le restrizioni in essere, alla consegna del nostro premio più rappresentativo. Quest’anno siamo intenzionati a dare regolare svolgimento alla cerimonia, sia pure nel rispetto di eventuali riduzioni nel numero dei partecipanti, proprio per significare la decisa volontà dell’associazione di riprendere il suo cammino comunitario “in presenza”, che è uno dei tratti distintivi, per l’appunto, di essere Famiglia.

Share
- Advertisment -

Popolari

Sportful Dolomiti Race. Il toscano Fabio Cini e la modenese Sonia Passuti vincono la corsa della Rinascita

Sei ore e mezza per scalare Cima Campo, Passo Manghen, Passo Rolle e Passo Croce d'Aune: 204km e quasi 5.000mt di dislivello per portare...

Intervento nella notte per due alpiniste in difficoltà sulla Cima Ovest di Lavaredo

Auronzo di Cadore (BL), 20 - 06 - 21   Ieri sera, attorno alle 22, la Centrale operativa del Suem ha allertato il Soccorso alpino...

Temporali, vento e grandine da domenica pomeriggio

Venezia, 19 giugno 2021 - Il bollettino emesso dal Centro funzionale decentrato della Protezione Civile del Veneto annuncia, per le prossime ore, tempo instabile in...

Tolti 4,6 miliardi per infrastrutture alle zone deboli. De Menech: «Tentativo di sottrarre risorse alla montagna. Non passerà in Parlamento»

«C'è un tentativo di sottrarre risorse alla montagna, alle aree interne e al sud. Grave il colpo di mano che ha tolto dal decreto...
Share