13.9 C
Belluno
lunedì, Aprile 19, 2021
Home Cronaca/Politica Tampone e quarantena obbligatori per chi rientra dall'estero fino al 6 aprile

Tampone e quarantena obbligatori per chi rientra dall’estero fino al 6 aprile

Venezia, 2 aprile 2021 – Il Ministero della Salute ha emanato una Ordinanza, lo scorso 30 marzo, dal titolo “Ulteriori misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da Covid-19” che contiene le indicazioni per coloro che hanno soggiornato negli ultimi quattordici giorni all’estero e che stanno per tornare in Italia.

Questi cittadini dovranno, entro 48 ore prima dell’arrivo in Italia, effettuare un tampone nel Paese in cui hanno soggiornato.

A prescindere dall’esito del test, devono preoccuparsi di comunicare il proprio rientro in Italia al Dipartimento di Prevenzione della Ulss di riferimento.

Chi non è riuscito a sottoporsi al tampone entro le 48 ore prima dell’ingresso in Italia, dovrà eseguirlo presso un punto di ingresso in Italia o presso un punto tamponi della Ulss di riferimento.

Chi sarà rientrato in Italia da un Paese estero, dovrà anche sottoporsi alla sorveglianza sanitaria e rimanere cinque giorni in quarantena, dopodiché dovrà eseguire un altro tampone molecolare o antigenico.

Queste indicazioni saranno valide fino al 6 aprile. Le Aziende Ulss dovranno pubblicare sul proprio sito aziendale le sedi dove sarà possibile eseguire i test insieme alla fascia oraria per coloro che, con autocertificazione, faranno rientro in Italia.

I Paesi esteri che prevedono l’obbligatorietà di queste indicazioni sono: Austria, Belgio, Bulgaria, Cipro, Croazia, Danimarca (incluse isole Faer Oer e Groenlandia), Estonia, Finlandia, Francia (inclusi Guadalupa, Martinica, Guyana, Riunione, Mayotte ed esclusi altri territori situati al di fuori del continente europeo), Germania, Grecia, Irlanda, Lettonia, Lituania, Lussemburgo, Malta, Paesi Bassi (esclusi territori situati al di fuori del continente europeo), Polonia, Portogallo (incluse Azzorre e Madeira), Repubblica Ceca, Romania, Slovacchia, Slovenia, Spagna (inclusi territori nel continente africano), Svezia, Ungheria, Islanda, Norvegia, Liechtenstein, Svizzera, Andorra, Principato di Monaco.

 

 

Share
- Advertisment -

Popolari

Campagna vaccinale Ulss Dolomiti: vaccinati il 92% degli ultraottantenni in Provincia

Belluno, 19 aprile 2021 - Si è conclusa nel pomeriggio l'ultima giornata di accesso libero per gli over 80 a Tai di Cadore, con...

Sopralluogo alla frana di Valle di Cadore. Bortoluzzi: «Studiamo la situazione geologica per ipotizzare gli interventi più funzionali»

I tecnici incaricati dalla Provincia di Belluno hanno effettuato una serie di sopralluoghi a Valle di Cadore, lungo il versante sotto l'abitato di Costa...

Karrycar, il primo servizio on line per il trasporto auto in tutta Italia realizzato dalla startup bellunese Droop srl.

Belluno, 19 aprile 2021 - Spedire o ritirare un’auto da un punto all’altro dell’Italia non è mai stato così facile, veloce e conveniente. E’...

Superbonus 110%. Veneto in testa per numero di pratiche

Secondo i dati ENEA, nel Nordest, i crediti ceduti sono pari a 128 milioni di euro e il Veneto con 853 interventi asseverati è...
Share