13.9 C
Belluno
venerdì, Febbraio 26, 2021
Home Prima Pagina Adeguamenti Covid all'Istituto Dolomieu. Padrin e Bogana: «Una scuola fiore all'occhiello, importantissima...

Adeguamenti Covid all’Istituto Dolomieu. Padrin e Bogana: «Una scuola fiore all’occhiello, importantissima per il settore turistico del territorio»

Sono stati presentati questa mattina, in conferenza stampa, gli ultimi interventi eseguiti dalla Provincia all’istituto alberghiero Dolomieu di Longarone. Lavori che hanno riguardato principalmente l’adeguamento degli spazi per rendere aule e luoghi di studio funzionali alla didattica in era Covid, e per rispondere alle esigenze anche future della scuola.

«Abbiamo investito 280mila euro per consegnare agli studenti un luogo sicuro e funzionale alle esigenze della didattica. Quelli che abbiamo definito “lavori Covid” sono cominciati l’estate scorsa, senza però dimenticare tutti gli altri interventi programmati da tempo, come gli adeguamenti sismici e l’efficientamento energetico, che saranno portati avanti nei prossimi mesi» spiega la consigliera provinciale delegata all’edilizia scolastica, Serenella Bogana. «L’obiettivo è avere luoghi sempre all’altezza delle aspettative che riponiamo nei ragazzi, che rappresentano il nostro futuro – aggiunge il presidente della Provincia, Roberto Padrin -. E il Dolomieu, che da anni prepara giovani e ragazzi per la ristorazione e la ricettività, è fondamentale per il settore turistico della nostra montagna».
Il dettaglio degli interventi

I “lavori Covid” hanno riguardato principalmente l’eliminazione e la bonifica del vinilamianto dai pavimenti, e la sostituzione con piastrelle. La moquette che rivestiva molti ambienti secondo il progetto originario dell’architetto Gellner è stata rimossa e sostituita completamente. Inoltre, sono stati cambiati e adeguati gli impianti di aerazione delle cucine.
«Grazie a questi lavori, abbiamo potuto attrezzare una sala cucina multimediale, in cui vengono realizzati video di ricette ed elaborazioni culinarie; e un’altra sala cucina a disposizione della didattica. Entrambe le sale saranno intitolate a due studenti prematuramente scomparsi negli ultimi anni» spiega la preside, Viola Anesin.
Progettazione futura e in corso

Oltre ai lavori necessari agli adeguamenti Covid, è stato eseguito il rilievo di precisione con laser scanner di tutto il complesso, propedeutico alla redazione dei progetti per adeguamento sismico e per la prevenzione incendi (circa 17mila euro); sono stati affidati i lavori per la sostituzione dei serramenti dell’ala Nord (per 100mila euro); ed è in corso il progetto per l’adeguamento sismico e la prevenzioni incendi.
Il Dolomieu entrerà entro l’anno nel progetto “3L” (less energy, less cost, less impact) insieme ad altre 7 scuole superiori della Provincia. Si tratta di un investimento complessivo da quasi 4 milioni di euro in project financing. Nel dettaglio, all’istituto alberghiero di Longarone verrà rifatto il tetto, con isolamento e posa dell’impianto fotovoltaico. I lavori dovrebbero cominciare la prossima estate.

Share
- Advertisment -

Popolari

Aumentano i contagi, da lunedì 6 regioni a rischio arancione

Da lunedì saranno sei le regioni italiane che rischiano di passare in fascia arancione con le relative restrizioni:  Piemonte, Lombardia, Lazio, Marche, Puglia e...

Auto e moto d’epoca. Fiera di Padova dal 21 al 24 ottobre 2021

Con il nuovo anno è ripartita anche la grande macchina organizzativa di Auto e Moto d’Epoca, che conferma le date annunciate. Dal 21 al 24...

Campagna di vaccinazioni Ulss Dolomiti

Prosegue la campagna vaccinale anticovid dell’Ulss Dolomiti. Ad oggi sono state somministrate circa 16.300 dosi di cui 9.800 prime dosi e 6.500 seconde dosi. Ecco...

Italia Polo Challenge. Arrivano all’Hotel de la Poste di Cortina i primi giocatori con sacche e stecche

  Con l’arrivo dei primi giocatori in vista dell’atteso test match tra U.S. Polo Assn./Lusben Polo Team e Battistoni/Mediolanum Polo Team di sabato 27 febbraio...
Share