13.9 C
Belluno
mercoledì, Marzo 3, 2021
Home Arte, Cultura, Spettacoli L'Inferno secondo Brigitte Brand. Mercoledì 3 febbraio on line da Palazzo Roncale

L’Inferno secondo Brigitte Brand. Mercoledì 3 febbraio on line da Palazzo Roncale

Proseguono con la seconda puntata in programma mercoledì 3 febbraio le dirette on line sui canali Facebook e Youtube di Palazzo Roverella, dedicate all’approfondimento della mostra “La Quercia di Dante. Visioni dell’Inferno. Doré, Rauschembergh, Brand”, allestita a Palazzo Roncale.

Questi appuntamenti digitali promossi dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo (organizzatore della mostra) e realizzati da Aqua, che per conto della Fondazione gestisce i servizi in mostra, hanno lo scopo di raccontare alcuni degli aspetti più interessanti dell’esposizione. Protagonista questa volta sarà l’artista di origine tedesca ma italiana di adozione Brigitte Brand, che per la mostra è stata chiamata a presentare un’immagine dell’Inferno visto oggi con gli occhi di una donna. Un’immagine poi messa a confronto con le interpretazioni ottocentesche del francese Gustave Doré e con quelle del secondo Novecento dell’americano Robert Rauschemberg.

Brigitte Brand ha creato appositamente per la mostra 33 “Visioni dell’Inferno”, una per ciascun Canto. Come ha scritto Virginia Baradel nella presentazione dell’artista nel catalogo dell’esposizione, “Brigitte Brand è una pittrice di luoghi, di terre lontane visitate nei suoi viaggi. Di vedute e campi lunghi in cui un lavorio sommesso di segni, colori e citazioni ricrea e mantiene intatto il fascino dell’apparizione. Brigitte vede l’Inferno di Dante come un viaggio nel viaggio del Poeta. Per raccontare ancora una volta la straordinaria impresa in un tempo, il nostro, cui non è più concesso di rappresentare ma al massimo di evocare, Brigitte ha scelto una visionarietà delicata (…). I colori leggeri come l’acqua (…) diventano sentiero per i passi salienti di ogni canto. Il modo di dipingere di Brigitte dispiega scenari sospesi in verticale sulla carta, senza profondità e senza picchi di evidenza; (…) è questo sussurro di pittura a farsi docile schermo per “quell’aura senza tempo tinta” che è dell’Inferno. È la memoria a prestare immagini al racconto dei Canti; soccorrono l’artista i ricordi delle città, delle rive, dei monti e dei deserti che ha attraversato visitando mondi lontani dal focus di vita che si è scelta in Veneto”.
Ma nella diretta che sarà realizzata vis à vis con le sue opere in mostra, Brigitte Brand racconterà soprattutto l’emozione del suo primo approccio nei primi anni ’60 in Germania, con la Commedia, e del fascino che subì nel leggere quelle vicende che ne fanno un racconto universale, ma per lei, allora, complesse da capire compiutamente. E della scossa che visse quando si trovò ad ammirare, proprio in Germania, le tavole di Rauschemberg, che oggi sono esposte al Roncale accanto alle sue.

Share
- Advertisment -

Popolari

Feltre, guasto alla rete internet, la farmacia non può vendere farmaci per 24 ore

Farmacia senza internet per ventiquattro ore. È accaduto lunedì alla Farmacia Pez Nadia e Roberto Snc di via Belluno a Feltre e solo ieri,...

Canto moderno. Da giovedì la Scuola “Miari” di Belluno inaugura il nuovo corso tenuto dalla docente Valentina Frezza

A partire da giovedì 4 marzo 2021 la Scuola Comunale di Musica "Antonio Miari" di Belluno, gestita dal Conservatorio "Agostino Steffani" di Castelfranco Veneto...

Grave pericolosità per incendi boschivi nei Comuni a rischio

Venezia, 2 marzo 2021  Viste le condizioni meteo-climatiche e vegetazionali, la Direzione della Protezione Civile Regionale ha dichiarato lo stato di grave pericolosità per gli...

Un milione 370mila euro dalla Regione per la promozione dell’agroalimentare ed enogastronomia

Venezia, 2 marzo 2021  Ammonta a 1 milione e 370 mila euro l’investimento della Regione del Veneto per la promozione delle eccellenze agroalimentari, enogastronomiche...
Share