13.9 C
Belluno
domenica, Aprile 11, 2021
Home Prima Pagina Trasporto pubblico locale. Scopel: "Pronti per la riapertura delle superiori. Autoguidovie partecipa...

Trasporto pubblico locale. Scopel: “Pronti per la riapertura delle superiori. Autoguidovie partecipa alla gara del Tpl”

Palazzo Piloni, sede dell’amministrazione provinciale

L’obbiettivo prioritario dell’Amministrazione provinciale, è quello di non far venir meno il livello dei servizi nel trasporto pubblico, in una provincia di montagna come la nostra, estesa e dove i collegamenti sono fondamentali. Ne ha parlato oggi in conferenza stampa da remoto il consigliere provinciale delegato ai Trasporti Dario Scopel, che ha illustrato la situazione in previsione al ritorno a febbraio della didattica in presenza delle scuole superiori e della gara Tpl trasporto pubblico locale.

Dario Scopel

Scopel ha riassunto i vari passaggi dall’apertura dell’emergenza sanitaria all’inizio dello scorso anno, che nella prima fase determinò la riduzione delle corse al 20%. “All’inizio dell’estate 2020 – ha detto – è iniziata la ripresa, con la Provincia che ha cercato di essere vicina al territorio per ripristinare il servizio di trasporto pubblico. Attraverso una decina di incontri con tutte le parti sociali abbiamo rimesso in moto la macchina per essere pronti alla riapertura delle scuole. Il tavolo dei trasporti è stato poi trasferito in Prefettura, dove è stato messo a punto un piano per la didattica in presenza al 75% con un servizio di trasporto predisposto al 50% del carico nominale. A settembre, intanto, le corse erano state ripristinate al 100%. Ripristinata anche la corsa diretta Santo Stefano di Cadore – San Candido. Per calmierare i costi dei trasporti – ha proseguito Scopel nella sua relazione – la Provincia ha rinnovato il Fondo Investi Scuola di 600mila euro. A sostegno della Dolomitibus, per i maggior costi affrontati (sanificazione veicoli ecc) è intervenuto un contributo di Stato e Regione di 1 milione di euro e di 500mila da parte della Provincia. A sostegno dei privati NCC (Noleggio con conducente) la Provincia ha predisposto un bando di imminente uscita di 100mila euro”. Per quanto riguarda l’utilizzo del fondo provinciale a Dolomitibus, Scopel ha precisato che sarà utilizzato anche per dotare i veicoli di un moderno impianto di sorveglianza per garantire la sicurezza, in modo particolare mirata a prevenire fenomeni di bullismo. “Siamo pronti – ha assicurato Scopel – alla riapertura delle scuole superiori a febbraio, con ulteriori 18 mezzi e 6 persone di sorveglianza a terra, per una spesa prevista di 220mila euro mensili”.

Sulla gara relativa al Trasporto pubblico locale, infine, il cui contratto avrà la durata di 9 anni rinnovabili di altri 4, il consigliere provinciale Scopel ha anticipato che c’è già l’offerta di Autoguidovie, la società che è azionista con la quota del 29,5% di Dolomitibus.

Share
- Advertisment -

Popolari

Meteo, criticità fino a martedì. Temporali e neve fino a 1000 metri. Pericolo valanghe

Venezia, 11 aprile 2021 - La perturbazione che sta interessando il Veneto ha spinto il Centro Funzionale Decentrato della Protezione Civile della Regione a dichiarare...

Mortalità, covid, economia, politica * di Enzo De Biasi

Covid 19: Vaccinare tutti e presto, oltre che una protezione sanitaria, rappresenta il primo mattone vero per la ripresa economica. Draghi può procedere anche...

E’ morta Amalia, titolare del caffè Commercio per quasi 50 anni

Belluno, 11 aprile 2021 - E’ morta nella notte all’ospedale di Belluno dove era ricoverata da due mesi Amalia Zoldan, avrebbe compiuto 85 anni...

Dal 16 al 22 aprile statale chiusa a Gravazze per realizzazione sottopasso ciclabile

Santa Giustina - Inizieranno il 16 aprile i lavori per la realizzazione di un sottopasso ciclabile in località Gravazze, all’interno dell’importante opera inserita come...
Share