13.9 C
Belluno
domenica, Gennaio 17, 2021
Home Prima Pagina Prevenzione. Le iniziative del Sap per le donne e gli uomini in...

Prevenzione. Le iniziative del Sap per le donne e gli uomini in divisa

Belluno, 04 dicembre 2020 – Convenzione per tampone rapido naso-faringeo per la ricerca dell’antigene Covid-19 e campagna di prevenzione del tumore al seno.

Sono queste le iniziative sviluppate in queste ultime settimane dal Sap (Sindacato Autonomo di Polizia) di Belluno a favore dei poliziotti e dei loro familiari, attraverso il Gruppo Centro di Medicina (network di strutture mediche private e convenzionate con svariate sedi tra cui Feltre). Iniziative promosse dal Sap con la sua Segreteria Regionale in tutte le province venete. Una collaborazione quella tra Sap Veneto e Centro di Medicina che consente agli uomini e alle donne in divisa, associati al Sap, di effettuare il tampone rapido ma anche esami diagnostici e visite specialistiche a tariffa agevolata.

“La salute è il primo dovere della vita”.

Facendo nostro questo celebre aforisma di Oscar Wild, come Sap Belluno – si legge nella nota del Sindacato – abbiamo inteso contribuire alla campagna di sensibilizzazione alla prevenzione rivolgendoci alle nostre colleghe iscritte. Oggi, grazie al Centro di Medicina, abbiamo donato loro un frutto di melograno, alleato della salute e simbolo quest’anno della campagna di sensibilizzazione per la prevenzione del tumore al seno a favore della LILT (Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori). Un cadeaux unconventional, scelto infatti non soltanto per le sue proprietà salutari, ma anche perché insieme al cofanetto ideato ricorda proprio la forma del seno femminile. Un messaggio molto forte e provocatorio, protagonista pure del video “Coltiva il tempo della prevenzione” visibile sulla nostra pagina Facebook Sap Belluno. Con questo omaggio vogliamo dunque far arrivare l’importanza del tempo della prevenzione e far riflettere sulle conseguenze del trascurare o posticipare a lungo uno screening senologico. Una neoplasia maligna su tre nelle donne è un tumore mammario. Il tumore al seno è il principale cancro diagnostico sulla popolazione femminile. Può colpire una donna su venti tra i 50 e i 69 anni. Il 44% delle italiane convive con una pregressa diagnosi di tumore, ovvero 815mila donne sul territorio nazionale sono state toccate da questo problema. Grazie alla prevenzione l’87% delle donne in Italia vive a 5 anni dalla diagnosi precoce e l’80% sopravvive dopo 10 anni. Prevenire significa agire, anticipare i tempi – conclude il Sap – prima che possa essere troppo tardi.

 

 

Share
- Advertisment -

Popolari

Sopralluogo nelle ski aree. Bortoluzzi e De Toni: «Il sistema è in sofferenza. Per questo abbiamo varato la manovra da 500mila euro per gli...

Il turismo invernale è in netta difficoltà. E la Provincia ha voluto verificare la situazione. Nei giorni scorsi, i consiglieri provinciali Danilo De Toni...

Nevicate eccezionali. Vitturi (Lav): “Si sospenda immediatamente la caccia”

“Chiediamo al presidente Zaia un rapido intervento per mettere in sicurezza gli animali sospendendo immediatamente la caccia nelle province interessate dall’emergenza ambientale – dichiara...

Feltre, cestini e cassonetti rifiuti. Forlin: “Insufficienti nel numero e per celerità di svuotamento”

"E’ datata 02/04/2018 l'interpellanza presentata dalla sottoscritta alla attuale amministrazione con la richiesta di implementazione dei cestini presenti in città di Feltre, sia per...

Accordo Enel-Provincia. Vivaio: “Dieci anni di incontri e manifestazioni stanno iniziando a dare qualche risultato”

Dopo anni di battaglie sembra si stia prendendo la direzione giusta. L'accordo Enel-Provincia si sta indirizzando nel verso giusto, con un piano di manutenzione...
Share