13.9 C
Belluno
venerdì, Gennaio 22, 2021
Home Prima Pagina Situazione contagi nelle scuole: 39 classi in isolamento fiduciario

Situazione contagi nelle scuole: 39 classi in isolamento fiduciario

Belluno, 27 novembre 2020 –  Sono attualmente in carico al “Team scuola” del Dipartimento di Prevenzione della Ulss Dolomiti 91 classi della provincia così distribuite:

 

– 1 nido
– 14 classi dell’infanzia
– 41 classi della primaria
– 28 classi della scuola secondaria di primo grado
– 3 classi della scuola secondaria di secondo grado
– 4 doposcuola

Attualmente sono in Isolamento Domiciliare Fiduciario 39 classi:
– 1 Nido
– 14 Classi dell’infanzia
– 14 Classi della primaria
– 10 classi della scuola secondaria di primo grado.

Il potenziamento del team scuola ha permesso di accelerare l’esecuzione dei tamponi sul posto. Si ringraziano le Amministrazioni comunali coinvolte per aver messo a disposizione rapidamente spazi idonei per l’esecuzione dei tamponi.

Dal 14 settembre ad oggi sono state prese in carico ad oggi 344 classi, di cui 59 nell’ultima settimana.

Belluno, 27 novembre 2020

Share
- Advertisment -

Popolari

Rete elettrica. Incontro Provincia-Terna-ministro D’Incà. Padrin: «Chiediamo a Terna di conoscere i piani relativi all’intero Bellunese»

La Provincia di Belluno ha incontrato oggi i vertici di Terna, per continuare a ragionare dei miglioramenti infrastrutturali che riguardano le reti elettriche del...

Grandi opere. Padrin: «Belluno assente ma lavoriamo affinché le Olimpiadi risolvano i nostri gap». Bond: «Ennesima dimenticanza del Bellunese»

«Non posso dire di non essere sorpreso. Ma sicuramente le strategie relative alle Olimpiadi, pur non rientrando espressamente nella lista grandi opere per il...

Belluno, record di cassa integrazione. Paglini (Cisl): “A un passo dal baratro, serve un piano territoriale per l’occupazione e il rilancio”

"Eravamo preoccupati prima di leggere i dati, ma i numeri sono numeri e non lasciano spazio a interpretazioni: Belluno è la provincia veneta che...

Recovery Fund e Piano di Ripresa. 210 miliardi della UE da spendere e rendicontare entro il 2026. L’Italia sarà in grado? Probabilmente no

Il 2020 anno nefasto causa pandemia. Risalire si può, con le risorse UE (Recovery Fund e Piano di Ripresa e Resilienza Next Generation EU),...
Share