13.9 C
Belluno
venerdì, Gennaio 22, 2021
Home Arte, Cultura, Spettacoli Siti Unesco in dialogo. Incontro tra il Parco Nazionale di Zhangjiajie Cinese...

Siti Unesco in dialogo. Incontro tra il Parco Nazionale di Zhangjiajie Cinese e le Dolomiti

Lettera di Intenti tra il Distretto di Wulingyuan del Governo di Zhangjiajie e il Comune di Belluno – Foto di Yan Yuan

Una Lettera di Intenti tra il Comune di Belluno e il Distretto di Wulingyuan del Governo di Zhangjiajie è stata ufficializzata e presentata in Cina, nella città di Zhangjiajie lo scorso 16 novembre 2020. durante il seminario “Siti Unesco in dialogo”, ideato e organizzato da ChinaMuseum International in collaborazione con China Photo Press, svoltosi lunedì 16 Novembre 2020 che ha riunito due straordinari siti del patrimonio mondiale: il Parco Nazionale di Zhangjiajie Cinese (“il Parco di Avatar”) e le Dolomiti Italiane.

L’incontro è stato ideato in occasione di “Cina-Zhangjiajie: Prima mostra fotografica di siti UNESCO”, la più importante e vasta mostra fotografica nazionale Cinese sul tema del patrimonio mondiale.

Firmata da Jacopo Massaro, sindaco della città di Belluno e Zheng Xiaohu, presidente del Distretto di Wulingyuan del governo di Zhangjiajie e direttore dell’Ufficio amministrativo del Parco di Zhangjiajie, questa Lettera di Intenti è una promessa del loro impegno a stabilire un ponte di amicizia a lungo termine in modo da promuovere in vari modi possibili le due realtà. Tale collaborazione inietterà nuova vitalità nel turismo culturale e promuoverà l’internazionalizzazione dei rispettivi ambiti territoriali.

Questa collaborazione tra Belluno e Zhangjiajie è stata promossa da ChinaMuseum International e Villaggio Globale International. Insieme si auspicano che questa segnalerà l’inizio di una serie di collaborazioni tra le due città nell’ambito di scambi culturali, promozione e valorizzazione del turismo e sostegno all’internazionalizzazione.

«È un onore per la Città di Belluno stringere un patto di amicizia con la città di Zhangjiajie» – dichiara il sindaco Jacopo Massaro «basato su valori come la bellezza, l’ambiente e la cultura. È poi un particolare orgoglio per noi stringere alleanze tra Paesi geograficamente così lontani, in un momento in cui il Covid-19 ci vorrebbe isolati, chiusi nelle nostre case, senza rapporti sociali e con la paura di quello che accade all’esterno. Questa collaborazione tra Italia e Cina nel nome dei patrimoni Unesco diventi quindi ora anche un forte messaggio di speranza e di rinascita.»

 

Share
- Advertisment -

Popolari

Rete elettrica. Incontro Provincia-Terna-ministro D’Incà. Padrin: «Chiediamo a Terna di conoscere i piani relativi all’intero Bellunese»

La Provincia di Belluno ha incontrato oggi i vertici di Terna, per continuare a ragionare dei miglioramenti infrastrutturali che riguardano le reti elettriche del...

Grandi opere. Padrin: «Belluno assente ma lavoriamo affinché le Olimpiadi risolvano i nostri gap». Bond: «Ennesima dimenticanza del Bellunese»

«Non posso dire di non essere sorpreso. Ma sicuramente le strategie relative alle Olimpiadi, pur non rientrando espressamente nella lista grandi opere per il...

Belluno, record di cassa integrazione. Paglini (Cisl): “A un passo dal baratro, serve un piano territoriale per l’occupazione e il rilancio”

"Eravamo preoccupati prima di leggere i dati, ma i numeri sono numeri e non lasciano spazio a interpretazioni: Belluno è la provincia veneta che...

Recovery Fund e Piano di Ripresa. 210 miliardi della UE da spendere e rendicontare entro il 2026. L’Italia sarà in grado? Probabilmente no

Il 2020 anno nefasto causa pandemia. Risalire si può, con le risorse UE (Recovery Fund e Piano di Ripresa e Resilienza Next Generation EU),...
Share