13.9 C
Belluno
mercoledì, Novembre 25, 2020
Home Cronaca/Politica Agea-Caa. De Carlo (FdI): “Bellanova crea disoccupazione sulla base di documento Ue....

Agea-Caa. De Carlo (FdI): “Bellanova crea disoccupazione sulla base di documento Ue. Ce lo mostri”

“Perché il Governo vuole penalizzare i liberi professionisti in questo momento già critico per loro, escludendoli dall’assistenza alle imprese agricole? Se il Ministro Bellanova dedicasse a questi lavoratori un decimo del tempo e dell’attenzione che dedica ai migranti, questo problema non esisterebbe nemmeno”.

Il senatore e coordinatore veneto di Fratelli d’Italia torna all’attacco sulla convenzione tra AGEA – Agenzia per le Erogazioni in Agricoltura e i CAA – Centri Assistenza Agricola, che di fatto escluderà agronomi, periti agrari e agrotecnici liberi professionisti dalla possibilità di assistere le imprese agricole.

“Il ministro Bellanova sostiene che ce l’abbia chiesto l’Europa: bene, noi le chiediamo di mostrarci il documento in cui è messa nero su bianco questa richiesta”, continua De Carlo. “Delle due, l’una: o è la solita scusa del “ce lo chiede l’Europa” per nascondere il fatto che il ministro non è in grado di imporsi, oppure è un vero e proprio accanimento sui lavoratori, in questo momento drammatico un atteggiamento antistorico e direi anti-sindacale, per restare su un tema tanto caro al ministro”.

“Se il documento di cui si parla, invece, è un appello generico a maggiori controlli, direi che l’esclusione voluta dal Governo equivarrebbe a privarsi di medici e infermieri per risolvere i problemi della sanità”, continua il senatore, primo firmatario con i colleghi Nicola Calandrini e Andrea de Bertoldi dell’emendamento che consentirebbe ai Centri Assistenza di operare anche attraverso “collaboratori iscritti in ordini e collegi con comprovata esperienza ed affidabilità”.

“Il Governo non aggiunga nuove difficoltà a professionisti che già rischiano quotidianamente del proprio e che si trovano ad affrontare uno dei periodi più neri dell’economia mondiale”, conclude De Carlo. “Non si penalizzi anche questa categoria di professionisti, come è già stato fatto per tante altre realtà del mondo produttivo italiano”.

Share
- Advertisment -

Popolari

Appropriazione indebita aggravata e continuata. Denunciato dipendente della Mares Ortofrutta di Sedico

I carabinieri di Sedico, a conclusione delle indagini, hanno denunciato in stato di libertà per appropriazione indebita aggravata e continuata uno dei dipendenti dell'esercizio...

Sabato a Belluno riaprono tutti i mercati

Belluno, 25 novembre 2020 - Il sindaco di Belluno, Jacopo Massaro, ha firmato oggi l'ordinanza che consentirà nella giornata di sabato la riapertura di...

Impianti sciistici. Carraro (Confindustria Veneto) e Berton (Confindustria Belluno): la salute pubblica non si discute, ma non può esserci concorrenza sleale

«Fin dall'inizio della pandemia abbiamo detto che la salute pubblica viene prima di tutto. Lo confermiamo anche in questa occasione. Ma non va dimenticato...

Incendio di un’abitazione a Umin. Attivate le misure di sostegno al nucleo familiare. Aperta una sottoscrizione

A seguito dell’incendio che ha gravemente danneggiato nel tardo pomeriggio di martedì 24 novembre un’abitazione situata nella frazione di Umin, l’Amministrazione ha prontamente attivato...
Share