13.9 C
Belluno
giovedì, Maggio 6, 2021
Home Cronaca/Politica Incarcerato in Romania, sarà processato in Italia con i suoi complici l'ultimo...

Incarcerato in Romania, sarà processato in Italia con i suoi complici l’ultimo componente della banda di ladri di biciclette

Secret Cosmin George

Ne avevamo dato notizia a più riprese, l’ultima volta una settimana fa in relazione all’arresto di 3 uomini e una donna di origini romene, ritenuti responsabili di furti aggravati perpetrati a danno di esercizi commerciali nel marzo di quest’anno. Ebbene, anche l’ultimo componente della banda, Secret Cosmin George, 26enne, destinatario di mandato di arresto europeo, ieri è stato rintracciato e condotto in carcere dalla polizia rumena.

Secret era stato il primo identificato della banda, allorquando, il 16 marzo scorso, era stato fermato da un equipaggio dell’Ufficio Prevenzione Generale della Questura di Belluno, intorno alle 4.30 del mattino, alla guida di un furgone con targa inglese stipato di biciclette di valore, rubate poche ore prima dal negozio “Cicli The Best” di Romano d’Ezzelino (VI). Secret veniva sottoposto a fermo di indiziato di delitto per ricettazione. Dopo tale arresto, scarcerato dall’istituto penitenziario di Baldenich, Secret era stato allontanato da Belluno con provvedimento del Giudice per le Indagini Preliminari, ma, pochi giorni dopo, era stato nuovamente indagato in stato di libertà per furto ai danni di un esercizio commerciale di Milano, dove si era rifugiato in attesa di poter rientrare in Romania, vista la completa chiusura delle frontiere di quel periodo.

Le successive indagini della Squadra Mobile portavano a raccogliere gravi indizi di reità a carico di Secret e dei suoi complici: Lascut Ionut Aurelian, Ispasoiu Daniel e Stoica Alin Daniel, anche per i furti di biciclette sportive dal negozio di biciclette “Nuova Cicli Sanvido” di Cesiomaggiore (06.03.2020), di un furgone HYUNDAI utilizzato per trasportare le bici rubate presso “Nuova Cicli Sanvido”, e di decespugliatori e motoseghe dal negozio “Donadel s.n.c.” di Sedico (8.03.2020).

Gli elementi indiziari raccolti a carico del gruppo criminale consentivano di far emettere all’Autorità Giudiziaria bellunese un’ordinanza di custodia cautelare a carico dei soggetti e, successivamente, data l’estrema mobilità della banda su tutto il territorio continentale, un mandato di arresto europeo.
Nei giorni scorsi, Lascut Ionut Aurelian e Ispasoiu Daniel venivano rintracciati ed arrestati in Romania, mentre Stoica Alin Daniel veniva fermato e condotto in carcere in Norvegia.
Nella giornata del 12 novembre, a seguito di ulteriori controlli della polizia rumena, anche l’ultimo soggetto ancora in ricerca, Secret Cosmin George veniva reperito e condotto in carcere nel Paese di origine, in attesa di essere accompagnato in Italia, unitamente agli altri tre complici, al fine di essere giudicato dalla Giustizia italiana.

Nel frattempo, D.M.C., individuata come colei che forniva supporto logistico al gruppo, presso la propria abitazione ubicata in Belluno, via F.lli Rosselli, dopo essere stata sottoposta alla misura cautelare degli arresti domiciliari, veniva interrogata dal Giudice per le Indagini Preliminari.

(tda)

Share
- Advertisment -

Popolari

Acc. Giorgetti fiducioso sull’erogazione delle banche, cerca un investitore privato. Saviane risponde al sindaco Cesa

Roma, 5 maggio 2021 - Il ministro dello Sviluppo Economico, Giancarlo Giorgetti, in risposta al Question Time oggi alla Camera, ha riferito di aver...

La Camera di Commercio di Treviso – Belluno al primo posto tra le 14 Camere di grandi dimensioni d’Italia per percentuale di diffusione del...

Pozza: invito le 78.585 imprese che ancora non si servono del cassetto digitale ad utilizzare questa piattaforma. Sono certo che da destinatari della digitalizzazione,...

Incidente sul lavoro a Cortina, uomo cade da una scala

Cortina d'Ampezzo, 5 maggio 2021 - Incidente sul lavorio questa mattina nel cantiere edile della Electra impianti elettrici in località Sompiei nel Comune di...

Unifarco, Comune di Borgo Valbelluna e Gruppo natura Lentiai firmano la convenzione per la tutela dei prati a narciso

Prevista la sistemazione della pozza d’alpeggio situata in Loc. Col d’Artent e un monitoraggio scientifico biennale con rilievi floristici pre e post interventi Belluno, 5...
Share