13.9 C
Belluno
venerdì, Maggio 7, 2021
Home Cronaca/Politica Zanoni (PD) nuovo presidente della Quarta commissione. "Giornata storica, per la prima...

Zanoni (PD) nuovo presidente della Quarta commissione. “Giornata storica, per la prima volta eletto un rappresentante della minoranza”

Venezia, 5 novembre 2020 – Il consigliere regionale del Partito Democratico Andrea Zanoni è il nuovo presidente della Quarta commissione di Palazzo Ferro Fini. L’elezione di presidenti, vicepresidenti e consiglieri segretari delle prime cinque commissioni consiliari è avvenuta oggi, mentre per la Sesta si dovrà attendere martedì.

“È una giornata storica perché, per la prima volta da quando esiste il Consiglio regionale, la presidenza di una commissione viene affidata a un rappresentante eletto tra le fila della minoranza, grazie a una modifica statutaria approvata alla fine della scorsa legislatura”, spiega Zanoni, il cui nome era stato proposto da tutta l’opposizione, Partito Democratico, Veneto che Vogliamo, Europa Verde e Movimento Cinque Stelle.

Alla Quarta commissione spettano la valutazione e il controllo delle politiche e della legislazione regionale, la gestione del patrimonio e degli enti regionali, la vigilanza sui finanziamenti, la prevenzione e il monitoraggio sul rispetto della legalità e contrasto alla criminalità organizzata. “Nell’ultima legislatura si è occupata di 42 diversi fascicoli relativi alla valutazione della spesa su diverse materie, ad esempio Veneto Agricoltura, Piano casa, politiche familiari, di aiuto alle imprese, efficienza energetica, Superstrada a pedaggio Pedemontana Veneta, gestione dei Parchi regionali, Expo 2015 e antincendi boschivi”, ricorda il neopresidente.

“Rispetto alle altre commissioni l’agenda viene dettata per la maggior parte dall’iniziativa e dalle proposte dei consiglieri. In questa legislatura avremo una materia in più, la promozione della legalità che ci consentirà di valutare e approfondire le politiche riguardanti l’attuazione della Legge 48/2012 sulla promozione della legalità e contrasto alla criminalità organizzata e mafiosa. Mi auguro che la Commissione possa lavorare in maniera intensa e proficua. Ho intenzione di convocare a breve la prima seduta per illustrare ai colleghi funzionamento e competenze, mi sono già confrontato con il vicepresidente Roberto Bet e il consigliere segretario Gianpiero Possamai sull’impostazione delle attività, in modo da renderla il più efficace e operativa possibile”.

Share
- Advertisment -

Popolari

Efficientamento energetico, dissesto idrogeologico e sicurezza stradale. Belluno, Zoppè e Limana assegnatari di 384.640 euro

Belluno, Zoppè di Cadore e Limana sono i tre comuni del Bellunese tra i primi assegnatari dei fondi del Bando per l'efficientamento energetico. Secondo...

Fondo per i comprensori sciistici. De Carlo: “Soddisfatti, ma il provvedimento è troppo sbilanciato verso il Trentino Alto Adige”

“Abbiamo cercato di migliorare il Fondo per la montagna previsto dal Decreto Sostegni, provando a riequilibrare la ripartizione delle risorse su tutte le regioni,...

Fitoche, un progetto per salvare la montagna veneta, gli allevamenti e le produzioni

Il presidente Floriano De Franceschi: "un'iniziativa trasversale, con partner i cinque caseifici veneti di montagna, gli allevamenti ed il mondo della ricerca universitaria" Vicenza, 7...

Nuovo punto vaccinale a Sedico con Luxottica

Belluno, 7 maggio 2021 – L’Ulss Dolomiti, Comune di Sedico e Luxottica hanno definito congiuntamente un percorso collaborativo per attivare un nuovo Centro vaccinale...
Share