13.9 C
Belluno
mercoledì, Novembre 25, 2020
Home Cronaca/Politica Comuni ricicloni, Ponte nelle Alpi primeggia: Dal Borgo: "Questo riconoscimento conferma il...

Comuni ricicloni, Ponte nelle Alpi primeggia: Dal Borgo: “Questo riconoscimento conferma il consolidarsi del progetto di raccolta differenziata” 

Pierluigi Dal Borgo, assessore all’Ambiente e alle Società partecipate 

Il Comune di Ponte nelle Alpi è il più riciclone della provincia di Belluno. L’ufficialità arriva dal dossier di Legambiente.  In base alla produzione procapite di rifiuto secco residuo, Ponte nelle Alpi primeggia nella speciale classifica con 36,6 kg di secco all’anno, mentre la percentuale di raccolta differenziata è dell’89%.

Un traguardo importante, quindi. E anche una conferma per un territorio che si è sempre messo in luce in termini di gestione dei rifiuti: «Uno speciale ringraziamento – afferma il sindaco Paolo Vendramini – va ai concittadini e alle concittadine. La raccolta differenziata è un patrimonio della nostra comunità, sempre molto rispettosa, attenta e impegnata rispetto a queste tematiche. Grazie poi al personale della Ponte Servizi, capace di distinguersi per professionalità e competenza».

Il primato nella graduatoria provinciale è figlio di un gioco di squadra, in cui ogni componente ha recitato un ruolo di rilievo, anzi, decisivo per ottenere un risultato che gratifica l’amministrazione e, in generale, la collettività.

«Questo riconoscimento conferma il consolidarsi del progetto di raccolta differenziata – prosegue l’assessore comunale all’Ambiente e alle Società partecipate, Pierluigi Dal Borgo – e arriva proprio nei giorni in cui abbiamo rinnovato la fiducia in Ponte Servizi con un consistente rafforzamento della patrimonializzazione della società, alla quale abbiamo fornito gli strumenti finanziari adeguati. Ora siamo pronti a portare il nostro contributo di competenza e conoscenza al progetto provinciale di affidamento in house del servizio».

Va ricordato che quella di Legambiente è un’iniziativa, patrocinata dal Ministero per l’Ambiente, orientata a individuare una serie di realtà, nell’intero Stivale (isole comprese), impegnate ad avviare la differenziata e un sistema integrato di gestione dei propri rifiuti.

In definitiva, Ponte nelle Alpi compare di diritto nei “Comune Rifiuti Free”: ovvero, quei Comuni a bassa produzione di rifiuto indifferenziato destinato allo smaltimento.

Share
- Advertisment -

Popolari

Appropriazione indebita aggravata e continuata. Denunciato dipendente della Mares Ortofrutta di Sedico

I carabinieri di Sedico, a conclusione delle indagini, hanno denunciato in stato di libertà per appropriazione indebita aggravata e continuata uno dei dipendenti dell'esercizio...

Sabato a Belluno riaprono tutti i mercati

Belluno, 25 novembre 2020 - Il sindaco di Belluno, Jacopo Massaro, ha firmato oggi l'ordinanza che consentirà nella giornata di sabato la riapertura di...

Impianti sciistici. Carraro (Confindustria Veneto) e Berton (Confindustria Belluno): la salute pubblica non si discute, ma non può esserci concorrenza sleale

«Fin dall'inizio della pandemia abbiamo detto che la salute pubblica viene prima di tutto. Lo confermiamo anche in questa occasione. Ma non va dimenticato...

Incendio di un’abitazione a Umin. Attivate le misure di sostegno al nucleo familiare. Aperta una sottoscrizione

A seguito dell’incendio che ha gravemente danneggiato nel tardo pomeriggio di martedì 24 novembre un’abitazione situata nella frazione di Umin, l’Amministrazione ha prontamente attivato...
Share