13.9 C
Belluno
mercoledì, Novembre 25, 2020
Home Prima Pagina A Cancia è arrivata la briglia "Sabo dam". Bortoluzzi: «Entro fine anno...

A Cancia è arrivata la briglia “Sabo dam”. Bortoluzzi: «Entro fine anno l’installazione»

Lavori in dirittura d’arrivo a Borca di Cadore. Nei giorni scorsi è arrivata la struttura componibile della briglia “Sabo dam”, l’opera principale dell’imponente lavoro di messa in sicurezza della frana di Cancia. Tra qualche settimana è prevista l’installazione, sul blocco di cemento armato realizzato negli ultimi mesi. Dopodiché mancheranno solo i dettagli per il completamento del primo stralcio del progetto.

Il cantiere è cominciato nel settembre del 2019, con una previsione d’intervento di circa 630 giorni di lavori. «In realtà, grazie alla ditta che sta operando sul canalone di Cancia, siamo riusciti a ridurre sensibilmente i tempi, per il momento. Se non ci saranno intoppi e il meteo ci aiuterà, si potrà concludere entro il mese di dicembre – spiega il direttore dei lavori, l’ingegner Simone Carraro -. La “Sabo dam” sarà installata nel giro di qualche settimana. È la briglia frangicolata di tecnologia giapponese che dovrà trattenere la parte solida della colata, più di 50mila metri cubi. Nel frattempo è stato quasi concluso anche il canale per la parte liquida, con la vasca di dissipazione in fondo, chiamata a rallentare la forza dell’acqua in discesa dal pendio dell’Antelao».

Negli ultimi mesi il canalone di Cancia è stato interessato anche da altre due importanti operazioni. La prima ha riguardato la rimozione dei detriti accumulatisi nel vascone di contenimento a seguito degli eventi meteo di fine agosto (circa 5mila metri cubi di ghiaia e sassi che hanno richiesto due settimane di interventi). La seconda, invece, è consistita nel ripristinare il funzionamento della scogliera a monte del ponte, che nella sponda destra è stata profondamente erosa dagli ultimi eventi meteorologici. Due lavori complessivamente da 330mila euro.

«Ringrazio le maestranze che stanno operando da un anno sull’Antelao e l’ufficio di difesa del suolo, che si è impegnato fin dall’inizio in questa grande operazione, anche monitorando costantemente i lavori – commenta il consigliere Bortoluzzi -. Quello di Cancia è il cantiere più importante e complesso che abbiamo attivato negli ultimi anni, un’opera fondamentale per assicurare l’abitato da un problema annoso, frutto del grande impegno dei nostri tecnici. Il progetto di mitigazione del rischio relativo all’Antelao ha richiesto anni di preparazione da parte dei tecnici della Provincia e oggi finalmente cominciamo a vedere la conclusione».

Share
- Advertisment -

Popolari

Appropriazione indebita aggravata e continuata. Denunciato dipendente della Mares Ortofrutta di Sedico

I carabinieri di Sedico, a conclusione delle indagini, hanno denunciato in stato di libertà per appropriazione indebita aggravata e continuata uno dei dipendenti dell'esercizio...

Sabato a Belluno riaprono tutti i mercati

Belluno, 25 novembre 2020 - Il sindaco di Belluno, Jacopo Massaro, ha firmato oggi l'ordinanza che consentirà nella giornata di sabato la riapertura di...

Impianti sciistici. Carraro (Confindustria Veneto) e Berton (Confindustria Belluno): la salute pubblica non si discute, ma non può esserci concorrenza sleale

«Fin dall'inizio della pandemia abbiamo detto che la salute pubblica viene prima di tutto. Lo confermiamo anche in questa occasione. Ma non va dimenticato...

Incendio di un’abitazione a Umin. Attivate le misure di sostegno al nucleo familiare. Aperta una sottoscrizione

A seguito dell’incendio che ha gravemente danneggiato nel tardo pomeriggio di martedì 24 novembre un’abitazione situata nella frazione di Umin, l’Amministrazione ha prontamente attivato...
Share