13.9 C
Belluno
sabato, Maggio 15, 2021
Home Cronaca/Politica Chiuse le elementari di Cortina. Trasferiti 10 ospiti dal Centro servizi di...

Chiuse le elementari di Cortina. Trasferiti 10 ospiti dal Centro servizi di Ponte nelle Alpi. Nuove modalità di accesso ai drive-in

Quattro maestre della scuola primaria “Duca d’Aosta” di Cortina d’Ampezzo sono risultate positive al covid, pertanto il sindaco Gianpietro Ghedina ha pubblicato oggi l’ordinanza di sospensione delle attività didattiche fino al 31 ottobre, come da vigente normativa.

L’Ulss 1 Dolomiti comunica che è stata completata oggi l’accoglienza nelle proprie strutture  di 10 ospiti provenienti dal Centro Servizi di Ponte nelle Alpi, allo scopo di alleggerire il carico di lavoro e il carico assistenziale del personale della struttura.
L’intervento ha carattere di straordinarietà e si aggiunge alle numerose azioni di supporto e di verifica attuate in questi giorni nella struttura di Ponte nelle Alpi, con un notevole impegno da parte dell’Ulss Dolomiti. L’Azienda Sanitaria, infatti, oltre a garantire le risposte ai bisogni di cura dei pazienti covid con sintomatologia che necessitano di un ricovero stratificato secondo intensità di cura nei reparti covid, è impegnata a garantire le risposte ai bisogni sanitari “non covid” della cittadinanza. Inoltre, molto del personale aggiuntivo assunto in questi mesi è stato inserito nello staff del Dipartimento di Prevenzione per le nuove e impegnative attività di diagnostica attraverso tamponi, contact tracing e sorveglianza attiva.

Per quanto riguarda il Centro Servizi di Cortina, si precisa che da diverse settimane la situazione è monitorata ed è stato attivato un supporto organizzativo con la consulenza di coordinatori Ulss immediatamente intervenuti.
Procede, inoltre, l’attività di verifica e controllo da parte dell’Ulss degli assetti organizzativi che ogni singolo Centro Servizio ha il compito di attuare secondo il Piano di Sanità Pubblica e le specifiche linee guida regionali.

Nuove modalità di accesso drive-in tamponi
Drive-in h24 e accesso libero (senza prenotazione) con impegnativa del Medico di famiglia.

Da lunedì 26 ottobre sarà fortemente potenziata l’offerta tamponi nei 4 Covid point (drive-in tamponi) attivi sul territorio, per far fronte all’aumento della richiesta di diagnostica Covid e per rendere più fluidi e accessibili i percorsi di esecuzione del tampone.
• Il Covid Point di Belluno sarà attivo h 24 7 giorni su 7
o dalle 7.00 alle ore 19.00 in Loc. Sagrogna;
o dalle 19.00 alle 7.00 all’Ospedale San Martino;
• Il Covid Point di Feltre – Zona Peschiera – ex Marangoni sarà attivo dal lunedì al sabato dalle 8.30 alle 12.30
• Covid point Tai di Cadore – P.le Dolomiti: dal lunedì al sabato dalle 16.00 alle 18.00
• Covid point Agordo – P.le Tamonich: lunedì, mercoledì e venerdì dalle 16.00 alle 18.00

Inoltre, per facilitare e velocizzare i percorsi, da lunedì 26 ottobre potranno accedere ai 4 drive-in SENZA APPUNTAMENTO anche le persone a cui è stato prescritto un tampone molecolare o un tampone antigenico rapido da parte del Medico di Famiglia. Si ricorda di presentarsi in auto, con mascherina e tessera sanitaria magnetica. All’ingresso dei drive-in andrà esibita l’impegnativa cartacea o l’impegnativa dematerializzata sul cellulare. Sarà eseguito, sempre in modalità drive-in (abbassando il finestrino dell’auto) il tipo di tampone (antigenico rapido o molecolare) prescritto dal Medico, secondo quanto previsto dalle linee guida per le varie indicazioni al test.
In caso di test antigenico rapido, il referto sarà consegnato sul posto dopo circa 20 minuti. In caso di tampone molecolare sarà inviato un SMS con i codici per lo scarico del referto che, di regola, sarà disponibile dopo 48/72 ore. Fino all’esito, la persona dovrà rimanere in isolamento domiciliare, seguendo le raccomandazioni sui comportamenti da tenere presenti sul sito www.aulss1.veneto.it.
Si ricorda che accedono al drive-in anche:
• i soggetti (bambini/ragazzi/adulti) frequentanti la scuola con sintomatologia simil covid, preferibilmente su indicazione del Pediatra o del Medico di Famiglia, con ACCESSO LIBERO
• i soggetti in rientro da Belgio, Francia, Paesi Bassi, Regno Unito di Gran Bretagna e Irlanda del Nord, Repubblica Ceca con ACCESSO LIBERO (senza prenotazione, senza impegnativa)
• i soggetti inviati dall’unità di Crisi del Dipartimento di Prevenzione – SU INDICAZIONE DEL DIPARTIMENTO DI PREVENZIONE

 

Share
- Advertisment -

Popolari

Il Tribunale di Belluno respinge il ricorso degli operatori sanitari collocati in ferie forzate perché si erano opposti alla vaccinazione

Con ordinanza n.328 ex art. 669 terdecies CPC del 6 maggio 2021 il Tribunale di Belluno, presidente del Collegio il dottor Umberto Giacomelli, respinge...

Fondo Ambiente Italiano. Gemellaggio tra il Fai Giovani di Belluno e quello di Bolzano per scoprire il rispettivo patrimonio di storia e arte

Non sempre tra Belluno e Bolzano si creano rivalità e competitività: un valido e significativo esempio di collaborazione e dialogo viene dai volontari dei...

Tib Teatro non si è arreso. Investimenti, tenacia e lavoro in tempo di pandemia. E nuovi importanti riconoscimenti

Belluno, 14 maggio 2021 - "Un anno e mezzo di pandemia, teatri chiusi, ferma la tournée dei nostri spettacoli, ferma la stagione Comincio dai...

Quattro eventi a Seravella per la “Rassegna delle rose 2021”. Deola: «Iniziative culturali e valorizzazione del territorio per uscire dalla crisi Covid»

È tutto pronto al Museo etnografico della Provincia per la "Rassegna delle rose 2021". Quattro eventi, fino all'inizio di giugno, che ruoteranno attorno allo...
Share