13.9 C
Belluno
sabato, Maggio 15, 2021
Home Cronaca/Politica Alpago. Opere pubbliche per oltre 20 milioni nel triennio 2021-2023. L’assessore Peterle:...

Alpago. Opere pubbliche per oltre 20 milioni nel triennio 2021-2023. L’assessore Peterle: “Gran parte degli interventi gode di contributi esterni”

Alberto Peterle, assessore

Il consiglio comunale di Alpago ha dato il via libera, nella seduta di martedì 29 settembre, al nuovo DUP, il documento unico di programmazione, 2021-2023 per quanto riguarda, soprattutto, la sezione relativa i progetti strategici. Il documento è stato aggiornato e rivisto, in particolar modo, nella parte che riguarda le opere pubbliche, suddivise in tre capitoli.
A) Ammonta a 3,3 milioni euro il totale degli interventi in fase conclusiva, di rendicontazione o già terminati. Da sottolineare che questi lavori (tra cui rientrano, ad esempio, quelli di messa in sicurezza sismica del municipio di Puos per 836 mila euro, 3 progetti a regia del Gal per complessivi 760 mila euro, la nuova sede dell’ufficio turistico a Farra per 445 mila euro) sono finanziati con contributi di varia natura, quindi esterni al bilancio comunale, per ben 2,4 milioni di euro, ovvero per quasi il 75% della spesa complessiva.
B) Le opere in appalto o in corso di esecuzione ammontano in complesso a circa 11 milioni di euro; tra queste – che godono di contributi totali per 6,6 milioni di euro, pari al 58% della spesa totale – vi sono la nuova scuola materna a Farra per 2,5 milioni di euro e la nuova scuola media di Puos per 4,1 milioni.
C) Il terzo “capitolo” del DUP relativo alle opere pubbliche riguarda infine gli interventi programmati e in progettazione, per un totale di circa 7 milioni di euro, tra cui rientra, a titolo di esempio, la ciclopedonale da Poiatte alla stazione di Santa Croce.
“Non è tutto, sottolinea l’assessore al bilancio del Comune di Alpago Alberto Peterle; con l’aggiornamento del DUP previsto a dicembre faremo un ulteriore passo avanti inquadrando ogni opera pubblica all’interno dei cosiddetti goals (ovvero gli obiettivi) dell’Agenda Onu 2030. La finalità non è soltanto quella di fare le cose, ma capire in che misura il comune di Alpago può contribuire a raggiungere gli obiettivi di sviluppo sostenibile che le comunità locali e quella internazionale si sono posti; e questo, conclude Peterle, anche nell’ottica di una maggiore efficacia nella ricerca di contributi, che sempre di più tendono a premiare progettualità consapevoli e rispettose del contesto ambientale”.

Share
- Advertisment -

Popolari

Il Tribunale di Belluno respinge il ricorso degli operatori sanitari collocati in ferie forzate perché si erano opposti alla vaccinazione

Con ordinanza n.328 ex art. 669 terdecies CPC del 6 maggio 2021 il Tribunale di Belluno, presidente del Collegio il dottor Umberto Giacomelli, respinge...

Fondo Ambiente Italiano. Gemellaggio tra il Fai Giovani di Belluno e quello di Bolzano per scoprire il rispettivo patrimonio di storia e arte

Non sempre tra Belluno e Bolzano si creano rivalità e competitività: un valido e significativo esempio di collaborazione e dialogo viene dai volontari dei...

Tib Teatro non si è arreso. Investimenti, tenacia e lavoro in tempo di pandemia. E nuovi importanti riconoscimenti

Belluno, 14 maggio 2021 - "Un anno e mezzo di pandemia, teatri chiusi, ferma la tournée dei nostri spettacoli, ferma la stagione Comincio dai...

Quattro eventi a Seravella per la “Rassegna delle rose 2021”. Deola: «Iniziative culturali e valorizzazione del territorio per uscire dalla crisi Covid»

È tutto pronto al Museo etnografico della Provincia per la "Rassegna delle rose 2021". Quattro eventi, fino all'inizio di giugno, che ruoteranno attorno allo...
Share