13.9 C
Belluno
martedì, Agosto 16, 2022
Home Arte, Cultura, Spettacoli Appuntamenti Sabato il concerto nell'anfiteatro naturale dei boschi di Valgrande di Padola di...

Sabato il concerto nell’anfiteatro naturale dei boschi di Valgrande di Padola di Comelico Superiore

Torna la musica nei boschi del Comelico. Sabato concerto nella “viza” di Valgrande. La “viza da fabrica” di Valgrande di Comelico Superiore torna protagonista dell’estate culturale comeliana.

Concerto VIZArt edizione 2019

Sabato 22 sarà infatti il bosco della Regola di Dosoledo, già teatro nel 2019 della realizzazione di opere di land-art realizzate con gli alberi schiantati dalla tempesta Vaia, ad ospitare “Risonanze nel bosco di VIZArt”, il concerto che vedrà protagonista il Trio Dafne (Luigi Sella, sax soprano; Marco Crestani, sax baritono; Lorenzo Tonon, pianoforte). L’iniziativa rientra nell’ambito degli eventi culturali, laboratori didattici e visite animate inseriti nel progetto “Itinerari in rete: per lo sviluppo di un turismo culturale in Cadore” promosso dalla Magnifica Comunità di Cadore e dalla Fondazione Museo dell’Occhiale
con il contributo di Fondazione Cariverona.

«Riprendiamo l’attività del progetto RI-Ambientiamoci, che lo scorso anno ha visto artisti e musicisti impegnati nella “viza” di Valgrande, riportando l’arte nel cuore dei boschi del Comelico – spiega Daniela Zambelli, presidente della Cooperativa Lassù coordinatrice del progetto – In questi mesi, nonostante il Covid, abbiamo lavorato per la seconda parte del progetto che interesserà la Val Visdende e di cui presto daremo notizia».

Il concerto – che si terrà nell’anfiteatro naturale che già lo scorso anno ospitò l’evento finale di VIZArt – è proposto in collaborazione con il Museo Algudnei, di cui VIZArt rappresenta una sezione all’aperto, e la Regola di Dosoledo ed avrà inizio alle 16.00; il ritrovo è fissato alle 15.00 al parcheggio del Soggiorno Alpino Don Bosco di Valgrande di Padola di Comelico Superiore.

Nel rispetto delle normative anti-Covid, è vietata la partecipazione alle persone che presentano sintomi influenzali e/o con temperatura superiore ai 37.5°. È raccomandato l’uso di mascherina e gel idroalcolico, oltre al mantenimento della distanza di almeno un metro tra gli spettatori; è consigliata la prenotazione al 347/5794496. In caso di maltempo, il concerto si terrà nella sala polifunzionale della scuola elementare di Dosoledo.
Il progetto biennale “RI-ambientiamoci” è nato dalla collaborazione tra Lassù – Società Cooperativa, il CAAF CGIL Nordest, la FLAI CGIL, la Regola di Dosoledo, la Regola di Casada e il Gruppo di Ricerche Culturali Algudnei. ​
“RI-Ambientiamoci” gode anche del patrocinio della Fondazione Dolomiti Unesco, dell’Unione Montana Comelico e del Comune di Comelico Superiore.​

Share
- Advertisment -

Popolari

Festival TrevisoRetrò 2022. Tre giorni di musica e amenità d’altri tempi

Festival TrevisoRetrò 2022. Una rassegna di 3 giorni dedicata a Musica e Amenità d’altri tempi in piazza Santa Maria dei Battuti a Treviso il...

Anziani protagonisti a Ponte nelle Alpi. Musica ed emozioni con le “Note dai Cortivi”

Ponte nelle Alpi, 16 agosto 2022 - Grande successo per l'evento "Divertiti con noi", promosso dall'Associazione "Accanto all'anziano e..." nella sala del Parco Ex...

Primus inter pares. Lettera aperta al presidente dell’Ordine dei Medici dal dottor Filiberto Dal Molin

Al presidente dell’Ordine dei Medici della mia città Presidente, in questo difficile ferragosto sento la necessità di chiedere nuovamente le Sue dimissioni. Lei svolge la Sua funzione,...

Caduta sulla pista di downhill. Altri interventi

Belluno, 15 - 08 - 22  -  Attorno alle 16 l'elicottero del Suem di Pieve di Cadore è volato in Nevegal, lungo la pista...
Share