13.9 C
Belluno
mercoledì, Maggio 12, 2021
Home Meteo, natura, ambiente, animali Macabra protesta degli allevatori dell'Alpago

Macabra protesta degli allevatori dell’Alpago

I resti di un asino aggredito da lupi in mezzo alla rotatoria di Farra d’Alpago e un cartello. Con questa macabra esibizione gli allevatori dell’Alpago hanno dato il buongiorno questa mattina a chi si fosse trovato a passare sulla strada che serve il Lago di Santa Croce.

“Benvenuti in Alpago – recita il cartello a caratteri rosso sangue – dove la montagna muore soffocata dal lupo e dalle sciocche leggi che lo proteggono”. Tutte le colpe, insomma, secondo gli autori anonimi dell’estemporanea rappresentazione, sono del lupo e delle leggi.

 

Share
- Advertisment -

Popolari

San Vito di Cadore. Prosegue l’iter di approvazione della variante

Venezia, 11 maggio 2021 Proseguono le attività di Anas (Gruppo FS Italiane) per il completamento dell'iter approvativo del progetto del miglioramento dell'attraversamento dell'abitato di San...

Sopralluogo alla sala operativa emergenze in zona aeroporto e al nuovo comando dei vigili del fuoco. Bortoluzzi: «Con il prefetto piena sinergia per concludere...

Sopralluogo, ieri mattina (lunedì 10 maggio), nella sala operativa emergenze, all'interno delle pertinenze dell'Arma dei carabinieri in zona aeroporto, e poi al comando provinciale...

Italia Nostra: sosteniamo i musei del territorio bellunese

La Sezione di Belluno presieduta da Giovanna Ceiner, partecipa alla campagna delle Settimane del Patrimonio Culturale di Italia Nostra segnalando sei musei territoriali da...

Nuova ordinanza per prevenire la proliferazione dei colombi in Città

Il sindaco di Belluno ha firmato una nuova ordinanza relativa a "Misure preventive contro la proliferazione dei colombi in Città" (ordinanza 139 del 10...
Share