13.9 C
Belluno
domenica, Giugno 13, 2021
Home Cronaca/Politica Presentata IMU alle categorie. Lucia Olivotto: aliquote invariate dal 2012. Innalzate solo...

Presentata IMU alle categorie. Lucia Olivotto: aliquote invariate dal 2012. Innalzate solo quelle dei supermercati, ipermercati, istituti di credito e sale da gioco». Novità per Via Psaro e settore agricolo

Lucia Olivotto, vicesindaco Comune di Belluno

Sono state anticipare questa mattina alle associazioni di categoria la aliquote IMU che entro fine mese saranno presentate al consiglio comunale di Belluno per l’approvazione. Erano presenti all’incontro i rappresentanti di Appia, Ascom, CIA – Confederazione Italiana Agricoltori, Confartigianato e Confedilizia.

Ad illustrare il provvedimento, il vicesindaco e assessore al bilancio del Comune di Belluno Lucia Olivotto: «Anche per quest’anno, come accade ormai dal 2012, lasciamo invariate le aliquote principali, con due sole piccole modifiche: viene innalzata al massimo quella che riguarda – ad esempio – supermercati, ipermercati, istituti di credito e sale da gioco, e queste redistribuzione ci permette di rivedere al ribasso quelle per le botteghe e i fabbricati rurali a supporto delle attività agricole».

Grazie alle iniziative del Distretto del Commercio, ci sarà anche un’altra novità tributaria per il centro storico: «Sulla scia di quanto già fatto per Via Mezzaterra, introdurremo anche in via Psaro delle riduzioni per i locali ora sfitti e che verranno affittati con regolare contratto entro il prossimo 31 gennaio, così da sostenere l’occupazione di quegli spazi», aggiunge la vicesindaco.

La riunione è stata l’occasione per raccogliere le osservazioni delle categorie economiche e dei proprietari edilizi: «L’IMU è la principale entrata propria per i comuni, e in questo momento dobbiamo far convivere le esigenze di bilancio delle amministrazioni con quelle delle famiglie e delle imprese. I rappresentanti delle diverse associazioni ci hanno avanzato alcune richieste per quanto riguarda quest’anno, particolarmente duro a causa dell’epidemia i cui effetti si trascineranno per mesi, mentre per i prossimi anni, in attesa delle novità normative nazionali, abbiamo deciso che ci confronteremo appena verranno approvati i nuovi provvedimenti per concordare le azioni future».

Share
- Advertisment -

Popolari

Ferro, vetro, legno e ceramica, protagonisti alla 35ma Mostra dell’Artigianato di Feltre

A due settimane dall’avvio della rassegna, la macchina organizzativa della 35ma edizione della Mostra dell’Artigianato di Feltre è già a pieno regime. La rassegna di...

Nuovo volume della collana “Tesori d’arte”: approfondimento sull’altare a battenti di Santa Maria a Pieve di Cadore

Una vicenda intricata e affascinante. Un oggetto d’arte che esce dalla bottega di un affermato scultore alla fine del Quattrocento e si ritrova cinque...

No paura day 4. Belluno, piazza Martiri domenica ore 19:00

Domenica 13 giugno alle ore 19:00 in piazza dei Martiri a Belluno, si terrà il quarto appuntamento bellunese con l'iniziativa "No paura day". La...

Wanbao-Acc: il sindacato si divide. FimCisl ritira la propria delegazione

“Da alcuni articoli oggi apparsi sui giornali risulta che lunedì a Mestre il segretario della Fiom Cgil Bona Stefano incontrerà il governatore Luca Zaia...
Share