13.9 C
Belluno
sabato, Ottobre 24, 2020
Home Sanità Ulss 1 Dolomiti: potenziato il Centro unico prenotazioni

Ulss 1 Dolomiti: potenziato il Centro unico prenotazioni

Ospedale “San Martino” di Belluno

Il Centro Unico Prenotazioni, seppur potenziato, fatica a rispondere in modo rapido alle migliaia di chiamate giornaliere. L’Azienda si è attivata nelle scorse settimane per risolvere le criticità riscontrate, chiedendo alla ditta che ha in appalto il servizio il raddoppio delle linee telefoniche e l’assunzione di 5 nuove persone da subito operative ma che necessitano di un periodo di formazione. Pur con queste misure straordinarie, che hanno previsto anche l’estensione del contratto in essere, il servizio fatica ancora a dare risposte ai cittadini in particolare tra le 10 e le 12 delle mattina.
Il monitoraggio della situazione è costante e l’Azienda conferma il suo impegno per potenziare ulteriormente il servizio. Sono al vaglio diverse ipotesi per far fronte al forte aumento della domanda dopo il lockdown e al rispetto delle necessarie norme di sicurezza e cautela per minimizzare rischi connessi all’emergenza COVID. L’Ulss Dolomiti si scusa per il disagio e invita i cittadini a collaborare, prenotando le analisi del sangue online, se possibile, e scegliendo preferibilmente le ore pomeridiane per le prenotazioni telefoniche.

PRENOTAZIONI A CUP
L’Ulss Dolomiti ha chiesto alla cooperativa che ha in appalto la gestione del call center del CUP di raddoppiare le linee telefoniche e il personale. Sono state assunte 5 persone in più che sono in fase di formazione. Inoltre, è previsto che il personale addetto agli sportelli CUP (chiusi secondo le indicazioni della fase 2 COVID) sia operativo nelle prenotazioni telefoniche.

Le ore di maggiore criticità per l’elevato numero di chiamate in ingresso sono dalle 10 alle 12. Si invitano, pertanto, gli utenti a scegliere possibilmente altri orari e a lasciare il proprio numero per la richiamata che avviene, normalmente, in giornata. Si ricorda che il numero del CUP per prenotare e disdire prestazioni con impegnativa è 800 890 500, attivo dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 18 e il sabato mattina dalle 8 alle 12.

PRENOTAZIONI ANALISI DEL SANGUE

Dal 1° giugno 2020 è prevista la prenotazione anche per l’accesso ai centri prelievo ospedalieri.

Per la prenotazione delle analisi ai Centri Prelievi di Belluno, Feltre, Pieve di Cadore è possibile usufruire della prenotazione online dal sito www.aulss1.veneto.it – sportello online.

Per gli esami INR è previsto l’accesso libero (premere il tasto apposito sul totem all’ingresso) dal lunedì al venerdì negli orari previsti nei singoli centri prelievo.

Si raccomanda ai cittadini di prenotare tempestivamente le analisi necessarie per visite specialistiche in modo da poterle programmare per tempo. Gli accessi ai Centri Prelievi, in ottemperanza alle norme COVID, infatti, sono contingentati.

Dal 25 giugno 2020, verificata la disponibilità di spazi e per far fronte alla consistente richiesta di esami post lockdown, al Centro Prelievi di Feltre sono stati aumentati i posti disponibili: da 3 a 4 pazienti ogni 5 minuti, dal lunedì al venerdì, per un totale di 130 pazienti nella mattinata. Si raccomanda di presentarsi non prima di 10 minuti dall’orario dell’appuntamento per evitare la formazione di assembramenti.

Share
- Advertisment -


Popolari

Un nuovo progetto per la segnalazione degli ostacoli al volo

La Provincia di Belluno coordinerà un nuovo progetto di mappatura e la segnalazione degli ostacoli al volo. Con un sistema innovativo di palette catarifrangenti...

Covid. Bond (FI): «Il governo distrugge economia e Natale in un colpo solo»

«Mercati settimanali sì, casette di Natale no. Il governo deve spiegarci perché questa differenza». È quanto afferma il deputato di Forza Italia, Dario Bond, sullo...

Comuni ricicloni, Ponte nelle Alpi primeggia: Dal Borgo: “Questo riconoscimento conferma il consolidarsi del progetto di raccolta differenziata” 

Il Comune di Ponte nelle Alpi è il più riciclone della provincia di Belluno. L'ufficialità arriva dal dossier di Legambiente.  In base alla produzione...

La sanità è preparata alla nuova ondata di contagi? * di Mauro De Carli

La domanda è sulla bocca di tanti, forse non si ha il coraggio di farla per la paura dell’incertezza di questo momento: “la Sanità...
Share