13.9 C
Belluno
mercoledì, Agosto 10, 2022
Home Cronaca/Politica Furto all'Ovs, denunciata una 54enne bellunese

Furto all’Ovs, denunciata una 54enne bellunese

Nella mattinata dell’8 luglio la Volante della Questura è intervenuta presso il negozio Ovs in piazza dei Martiri a Belluno a seguito di una segnalazione del personale del negozio che aveva visto allontanarsi una donna con dei capi d’abbigliamento rubati. D.D.L. 54enne residente in centro, veniva rintracciata poco distante dagli agenti, e dal controllo emergeva che la stessa, dopo aver rimosso le etichette ed il sistema antitaccheggio, aveva occultato 3 polo del valore di 60€ all’interno di una borsa uscendo dal negozio senza pagare. Grazie alle informazioni fornite dal personale dell’esercizio commerciale i poliziotti rinvenivano, all’interno di un camerino, quanto rimosso dagli indumenti dalla donna consentendole di oltrepassare il sistema antitaccheggio senza farlo scattare. La signora, accompagnata presso la locale Questura per gli ulteriori accertamenti di rito, è stata denunciata per furto aggravato.

Share
- Advertisment -

Popolari

Tre Cime. Dolomiti Bus si scusa con i viaggiatori: «Stiamo installando una nuova obliteratrice per diminuire i tempi di attesa»

Questa mattina si sono registrati alcuni ritardi nel servizio Dolomiti Bus relativo alle Tre Cime di Lavaredo. La biglietteria è rimasta inattiva per un'ora...

Auronzo Comelico, De Menech: “Sentenza storica del Tar”

Belluno, 9 agosto 2022   -   "Accogliamo con soddisfazione la sentenza del Tar grazie alla quale sono stati rigettati i nuovi vincoli paesaggistici su Auronzo...

Rigenerazione dell’ex caserma Fantuzzi, il consiglio provinciale vara l’atto di indirizzo preliminare alla permuta con l’Agenzia del Demanio

Approvato anche il Dup 2023-2025. Padrin: «Raggio dell'azione di governo ridotto per il crollo delle entrate» L'idea di riqualificare l'ex caserma Fantuzzi e realizzare una...

Vincoli Comelico-Auronzo, la Provincia tra i vincitori del ricorso. Il presidente: «La tutela della montagna non può prescindere dalla lotta allo spopolamento»

«Se c'è una pietra tombale sulla tutela della montagna e dei paesaggi dolomitici, è lo spopolamento, nient'altro. Lo ha compreso anche il Tar». È il...
Share