13.9 C
Belluno
venerdì, Aprile 23, 2021
Home Cronaca/Politica Fondo Letta, Comuni confinanti. De Menech: «In media 1 milione a Comune....

Fondo Letta, Comuni confinanti. De Menech: «In media 1 milione a Comune. L’ultimo passaggio in commissione Bilancio della Camera è già programmato. Poi i bandi»

Roger De Menech, deputato

È approdato in Commissione Bilancio della Camera lo schema di decreto del presidente del Consiglio sulle modalità di erogazione delle risorse per i Comuni veneti confinanti con la Regione Friuli Venezia Giulia per il triennio 2018-2021. La Commissione dovrà esprimere il proprio parere nei prossimi giorni. In seguito il provvedimento tornerà a Palazzo Chigi che dovrà emanare il decreto e consentire di effettuare i bandi a cui potranno accedere i Comuni.

Lo riferisce il deputato veneto del Partito democratico Roger De Menech, informato dal collega Pietro Navarra, relatore in Commissione Bilancio.

«Stiamo accelerando le procedure perché siano pronti i bandi a cui potranno accedere i comuni di confine con il Friuli Venezia Giulia. Le risorse da erogare valgono in media 1 milione di euro per ciascun Comune». I finanziamenti sono quelli previsti dal cosiddetto Fondo Letta, istituito nel 2007, poi interrotto e infine riattivato nella precedente legislatura.

Il deputato veneto Roger De Menech sta seguendo la procedura, chiedendo ai funzionari del ministero Affari Regionali di fare tutto il possibile per completare l’iter il più velocemente possibile. I finanziamenti sono stati stanziati nelle leggi di bilancio, ma per sbloccarli sono stati necessari alcuni passaggi: lo schema di decreto del presidente del Consiglio dei Ministri; il parere favorevole della Conferenza permanente Stato Regioni; il parere delle Commissioni bilancio di Camera e Senato. «Ci manca l’ultimo pezzetto», dice De Menech, «ovviamente in questi mesi ci siamo tutti concentrati sull’emergenza COVID-19. Contiamo comunque di terminare l’iter della commissione entro qualche giorno, così poi sarà immediatamente possibile pubblicare i bandi».

Al “Fondo per le aree svantaggiate di confine” possono accedere i 20 Comuni piemontesi che confinano con la Regione Valle d’Aosta e i 27 Comuni veneti confinanti con il Friuli Venezia Giulia. La modalità di erogazione è attraverso bando, ma le maglie sono abbastanza larghe, ricorda De Menech: «I bandi riguardano investimenti per lo sviluppo economico e sociale e quindi è possibile finanziare sia lavori pubblici su infrastrutture (strade, reti energetiche, ecc.), sia opere pubbliche quali scuole, edifici, impianti sportivi. I fondi sono destinati ai comuni confinanti, ma nulla vieta a questi di fare progetti di area vasta che comprendano più enti beneficiari ma anche coinvolgendo Comuni non di confine».

«Come detto, la disponibilità è di circa 50 milioni di euro, poco più di un milione di euro per ciascun Comune», ricorda De Menech. «Risorse che contribuiranno a far ripartire un pezzo del nostro paese dopo lo stop causato dal coronavirus».

L’elenco dei 27 comuni veneti che potranno accedere ai bandi per accedere al Fondo per le aree svantaggiate di confine. Sono 12 in provincia di Belluno, 8 in provincia di Treviso e 7 in provincia di Venezia.

 

  Comune Provincia
     
1 Alpago BL
2  Annone Veneto VE
3  Chies d’Alpago BL
4  Cinto Caomaggiore VE
5  Cordignano TV
6  Domegge di Cadore BL
7  Fossalta di Portogruaro VE
8  Fregona TV
9  Gaiarine TV
10  Gorgo al Monticano TV
11  Gruaro VE
12  Longarone BL
13  Lorenzago di Cadore BL
14  Mansuè TV
15 Meduna di Livenza TV
16 Ospitale di Cadore BL
17 Perarolo di Cadore BL
18 Pieve di Cadore BL
19 Portobuffolè TV
20 Pramaggiore VE
21 San Michele al Tagliamento VE
22 Santo Stefano di Cadore BL
23 Sarmede TV
24 Soverzene BL
25 Tambre BL
26 Teglio Veneto VE
27 Vigo di Cadore BL
Share
- Advertisment -

Popolari

Eventi culturali a Borgo Valbelluna

Il Premio Letterario Nazionale “Trichiana Paese del Libro”, fiore all’occhiello delle iniziative in Sinistra Piave, vede confermata la presenza dello scrittore veneziano Tiziano Scarpa...

Apre Decathlon, nell’area riqualificata ex Comedil a Ponte nelle Alpi

Ponte nelle Alpi, 23 aprile 2021 - È il primo in provincia di Belluno. E da oggi ha aperto ufficialmente i battenti: il nuovo...

Lettera dei sindaci ai politici per la riapertura delle piscine coperte

Preg.mi Ministro Daniele Franco segreteria.ministro@mef.gov.it Ministro Federico D'Inca' rapportiparlamento.segrcapodip@governo.it Sen. Luca De Carlo luca.decarlo@senato.it Sen. Paolo Saviane paolo.saviane@senato.it On. Mirco Badole badole_m@camera.it On. Dario Bond bond_d@camera.it On. Roger De Menech roger@demenech.it Pres.te...

Coldiretti raccoglie firme contro il fotovoltaico a terra. Sabato a Belluno e Feltre, domenica a Quero

Sabato al mercato Campagna Amica di Belluno in Piazza Piloni, dalle ore 9.00 alle 12.00 Coldiretti Belluno raccoglie le firme per la petizione "No...
Share