13.9 C
Belluno
sabato, Maggio 15, 2021
Home Cronaca/Politica Aiuti straordinari a negozi, esercizi e servizi alla persona. Marcato: "Oltre 20...

Aiuti straordinari a negozi, esercizi e servizi alla persona. Marcato: “Oltre 20 milioni a fondo perduto per le imprese dei settori più colpiti”

La Giunta veneta ha approvato oggi una delibera che prevede un nuovo bando a sostegno delle imprese colpite dagli effetti dell’emergenza Covid-19. Il bando, a valere sull’Azione 3.1.1 del POR FESR 2014-2020, mette a disposizione 20.630.938,85 euro ed è rivolto alle micro e piccole imprese del commercio al dettaglio, della somministrazione e dei servizi alla persona.

“Stiamo procedendo spediti con il piano Ora Veneto – spiega l’assessore allo Sviluppo economico Roberto Marcato, che ha proposto la delibera di concerto con il collega Federico Caner – con questa nuova delibera intendiamo dare risposta alle imprese dei settori maggiormente colpiti dalle conseguenze dell’emergenza sanitaria. Si tratta delle piccole imprese del commercio, i bar e le aziende della somministrazione, dei servizi alla persona”.

Potranno usufruire delle agevolazioni esclusivamente le imprese sospese per effetto del DPCM dell’11 marzo 2020. I contributi messi a bando hanno l’obiettivo di aiutare le imprese a coprire le spese straordinarie legate alla ripartenza, in particolare i sovraccosti legati al rispetto delle prescrizioni igienico-sanitarie previste dalle normative nazionali e dalle linee guida per la riapertura delle attività economiche e produttive recepite con Ordinanza del Presidente Zaia.

“Il nostro obiettivo è dare un aiuto concreto alla ripartenza – conclude l’Assessore – soprattutto a quelle attività più piccole che maggiormente hanno sofferto gli effetti della chiusura per il lockdown. Per questo abbiamo scelto di dare contributi a fondo perduto, per dare il maggior sostegno possibile alle nostre piccole attività che stanno cercando di ripartire. Il bando, inoltre, è stato pensato per consentire una risposta celere alle esigenze dei beneficiari e prevede modalità di partecipazione semplificate. Ci tengo a sottolineare, a tal proposito, che non si tratta di un bando a click day. Le imprese potranno accedere alla fase di prenotazione on-line dal 2 luglio 2020 al 14 luglio 2020 e il contributo verrà assegnato tenendo conto del numero di addetti e del fatturato”.

Il bando è scaricabile dal sito internet della Regione nella sezione dedicata ai bandi europei.

 

 

 

Share
- Advertisment -

Popolari

Il Tribunale di Belluno respinge il ricorso degli operatori sanitari collocati in ferie forzate perché si erano opposti alla vaccinazione

Con ordinanza n.328 ex art. 669 terdecies CPC del 6 maggio 2021 il Tribunale di Belluno, presidente del Collegio il dottor Umberto Giacomelli, respinge...

Fondo Ambiente Italiano. Gemellaggio tra il Fai Giovani di Belluno e quello di Bolzano per scoprire il rispettivo patrimonio di storia e arte

Non sempre tra Belluno e Bolzano si creano rivalità e competitività: un valido e significativo esempio di collaborazione e dialogo viene dai volontari dei...

Tib Teatro non si è arreso. Investimenti, tenacia e lavoro in tempo di pandemia. E nuovi importanti riconoscimenti

Belluno, 14 maggio 2021 - "Un anno e mezzo di pandemia, teatri chiusi, ferma la tournée dei nostri spettacoli, ferma la stagione Comincio dai...

Quattro eventi a Seravella per la “Rassegna delle rose 2021”. Deola: «Iniziative culturali e valorizzazione del territorio per uscire dalla crisi Covid»

È tutto pronto al Museo etnografico della Provincia per la "Rassegna delle rose 2021". Quattro eventi, fino all'inizio di giugno, che ruoteranno attorno allo...
Share