13.9 C
Belluno
lunedì, Aprile 12, 2021
Home Prima Pagina Fibra in tutte le scuole: la Provincia scrive alle ditte fornitrici. Bogana:...

Fibra in tutte le scuole: la Provincia scrive alle ditte fornitrici. Bogana: «Occasione unica per rendere connessa la didattica di montagna»

Amalia Serenella Bogana

Collegamenti internet veloce in tutte le scuole della provincia. È la richiesta di Palazzo Piloni. La Provincia di Belluno, infatti, ha scritto alle aziende fornitrici di fibra ottica per sollecitare il collegamento di tutti i plessi scolastici di sua competenza. «Nella prospettiva di una prosecuzione della didattica a distanza, non possiamo farci trovare impreparati – afferma la consigliera provinciale con delega all’istruzione, Serenella Bogana -. L’emergenza sanitaria di questi mesi, infatti, ha mostrato tutte le criticità del nostro territorio. Molte scuole hanno registrato difficoltà di ordine tecnologico, proprio nella dotazione di collegamento internet».

Allo stato attuale infatti, la connessione Adsl non è più sufficiente a garantire il funzionamento ottimale di tutti i servizi di una singola scuola. La fibra ottica si presenta, come l’alleato ideale per l’istruzione del futuro. Una connessione Ftth (Fiber to the home) è in grado di garantire massime prestazioni anche in presenza di notevole traffico dati, visto che può arrivare fino a 1 Gpbs. «Se tutti gli studenti che frequentano ogni giorno un istituto scolastico venissero dotati di un tablet con cui accedere ai servizi scolastici digitali, ci sarebbero centinaia di dispostivi connessi quotidianamente alla rete, spesso impegnati in attività che prevedono reciproche interazioni. È facile immaginare quanto una connessione Adsl venga rallentata a causa di una simile mole di traffico. Con la fibra ottica questo problema verrebbe risolto – continua la consigliera Bogana -. Ecco perché abbiamo scritto a tutte le aziende fornitrici del servizio. Con la richiesta chiara di fare tutto il possibile perché tutte le scuole, grazie al collegamento Ftth, vengano messe nella possibilità di offrire una adeguata offerta formativa, attraverso collegamenti online ben dimensionati rispetto alle esigenze attuali e future. Non sappiamo ancora come sarà la didattica del prossimo anno scolastico. Ma abbiamo il dovere di farci trovare pronti. Tra l’altro, abbiamo davanti la grande occasione di rendere sostenibile la scuola di montagna, attraverso collegamenti in grado di ridurre le distanze fisiche che troppo spesso hanno condizionato la vita delle “terre alte”».

Share
- Advertisment -

Popolari

Non sei sola. Campagna d’informazione in aiuto alle donne vittime di violenza e stalking

È la campagna di informazione promossa dall'Associazione Belluno-DONNA Onlus che beneficia della partecipazione di Federfarma Belluno, l'Associazione Sindacale Provinciale dei Titolari di Farmacia di...

Non solo pranzo e cena: i consigli per l’aperitivo perfetto

L’aperitivo è diventato sempre più un rito apprezzato nella vita sociale di tutti i giorni, una scusa per un momento di convivialità con gli...

Meteo, criticità fino a martedì. Temporali e neve fino a 1000 metri. Pericolo valanghe

Venezia, 11 aprile 2021 - La perturbazione che sta interessando il Veneto ha spinto il Centro Funzionale Decentrato della Protezione Civile della Regione a dichiarare...

Mortalità, covid, economia, politica * di Enzo De Biasi

Covid 19: Vaccinare tutti e presto, oltre che una protezione sanitaria, rappresenta il primo mattone vero per la ripresa economica. Draghi può procedere anche...
Share