13.9 C
Belluno
martedì, Aprile 20, 2021
Home Prima Pagina Nicolò D'Amico è il nuovo vicario del questore. E' autore di romanzi...

Nicolò D’Amico è il nuovo vicario del questore. E’ autore di romanzi gialli ed esperto di grandi eventi

Nicolò D’Amico, vicario del questore

Nicolò D’Amico, 55 anni, tre figli, Primo dirigente è stato assegnato alla Questura di Belluno dal 7 maggio con il ruolo di vicario del questore. Laureato in giurisprudenza all’Università di Genova e Master in Cooperazione internazionale e Coordinamento alla Sapienza di Roma.

D’Amico, che subentra alla dottoressa Federica Ferrari ora vicario del questore a Ferrara, è commissario di polizia dal 1990; dal 1991 al 1995 ha prestato servizio alla Questura di Genova. Dal 1996 al 1999 è stato assegnato alla Questura di Biella quale Dirigente della Squadra Mobile dove si è occupato di diverse indagini legate al traffico di stupefacenti e a diversi casi di omicidi volontari sia di rilevo nazionale relative a infiltrazioni della criminalità mafiosa sul territorio in collaborazione con la Criminalpol Piemonte e la Direzione Distrettuale Antimafia di Torino tra cui l’operazione “Calabria Connection” con ventiquattro arresti di esponenti dell’area di Guardavalle (RC) responsabili di traffico internazionale di stupefacenti e riciclaggio.
Alla fine degli anni ‘90 ha lavorato alla Questura di Oristano e successivamente a Treviso quale dirigente della DIGOS. Dal 2009 al 2013 è stato anche Capo di Gabinetto alla Questura di Treviso.
Numerose sono state le indagini da lui condotte verso gli ambienti dei movimenti radicali in Veneto (Centri sociali del Nord est, Veneto Fronte Skin) relative a attività delinquenziali dirette all’occupazione abusiva di immobili, danneggiamenti, episodi di violenza connotati da motivi razzisti.
Nel 2011ha indagato 18 persone per costituzione di associazione paramilitare nell’ambito dell’indagine sulla “Polisia Veneta” con sequestri di armi, munizioni e divise destinate a una polizia parallela e operativa del Movimento per la Liberazione del Popolo Veneto.
Nello stesso anno ha gestito i servizi informativi e di prevenzione in occasione del vertice G8 di Cison di Valmarino (TV) tra i ministri dell’Agricoltura.
Ha frequentato il Corso di Alta formazione alla Scuola Interforze di Roma nell’anno accademico 2013/2014.
Dal 2015 al 2017 è stato nominato dirigente alla Questura di Nuoro e successivamente a Modena con compiti di coordinamento in materia di polizia amministrativa e immigrazione.
In quegli anni ha coordinato i servizi di ordine e sicurezza pubblica al Festival del Cinema di Venezia nel 2014 e nel 2016, da dirigente aggregato a quella Questura.
Analogamente gestisce il concerto di Vasco Rossi a Modena del 1 luglio 2017 cui assistono all’interno del Parco Ferrari oltre 225 mila persone, record mondiale di spettatori per un concerto musicale quale Coordinatore del Tavolo tecnico nonché Delegato alla Commissione di Vigilanza Pubblici Spettacoli. Gestisce, infine, quale dirigente dei servizi di ordine e sicurezza pubblica tutte le fasi del concerto durato quattro giorni tra la prova Zero e l’evento vero e proprio. Assegnato alla Questura di Padova dal 6 agosto 2018 quale Dirigente della Divisione Polizia Amministrativa Sociale e Immigrazione promuove il modello “Vasco Rossi” di compartecipazione e sinergia tra pubblico e privato, all’interno dell’area padovana tra gli organizzatori di eventi musicali.
Sviluppa un protocollo e azioni concrete di contrasto al fenomeno dell’abusivismo nel pubblico spettacolo con le associazioni di categoria, sequestrando diversi immobili in cui venivano organizzate feste e ritrovi soprattutto tra giovanissimi.
Negli anni ha conseguito numerosi riconoscimenti per l’attività di servizio tra encomi e lodi.
Scrive ogni tanto racconti e romanzi gialli. Ha pubblicato inoltre un saggio “Parola di sbirro” sulla storia del commissario di Polizia nel cinema italiano.

Share
- Advertisment -

Popolari

Campagna vaccinale Ulss Dolomiti: vaccinati il 92% degli ultraottantenni in Provincia

Belluno, 19 aprile 2021 - Si è conclusa nel pomeriggio l'ultima giornata di accesso libero per gli over 80 a Tai di Cadore, con...

Sopralluogo alla frana di Valle di Cadore. Bortoluzzi: «Studiamo la situazione geologica per ipotizzare gli interventi più funzionali»

I tecnici incaricati dalla Provincia di Belluno hanno effettuato una serie di sopralluoghi a Valle di Cadore, lungo il versante sotto l'abitato di Costa...

Karrycar, il primo servizio on line per il trasporto auto in tutta Italia realizzato dalla startup bellunese Droop srl.

Belluno, 19 aprile 2021 - Spedire o ritirare un’auto da un punto all’altro dell’Italia non è mai stato così facile, veloce e conveniente. E’...

Superbonus 110%. Veneto in testa per numero di pratiche

Secondo i dati ENEA, nel Nordest, i crediti ceduti sono pari a 128 milioni di euro e il Veneto con 853 interventi asseverati è...
Share