13.9 C
Belluno
mercoledì, Aprile 21, 2021
Home Cronaca/Politica Un tavolo con le categorie. La proposta di Padrin per la ripresa:...

Un tavolo con le categorie. La proposta di Padrin per la ripresa: “Sul lavoro fonderemo la ripartenza”

Roberto Padrin – Presidente della Provincia

«Mai come quest’anno abbiamo bisogno di celebrare la festa del lavoro. Perché è proprio sul lavoro che dovremo fondare la ripartenza, dopo che avremo archiviato il coronavirus». Così in una nota il presidente della Provincia di Belluno, Roberto Padrin, alla vigilia del 1° maggio.

«Al lockdown che stiamo vivendo, necessario per poter superare l’emergenza sanitaria, dovrà seguire una stagione di ripartenza. Rapida e in piena sicurezza. La nostra provincia dovrà tornare a essere protagonista sui mercati internazionali, grazie all’export dei prodotti made in Belluno; e dovrà ripartire anche grazie al turismo, che per forza di cose nei prossimi mesi sarà solo “di prossimità”. Il lavoro sarà la chiave su cui costruire non solo la ripresa economica, ma anche la lotta allo spopolamento, che non è certo passata in secondo piano. È per questo che la Provincia sta già lavorando da tempo alla realizzazione di un osservatorio delle competenze, per studiare le necessità delle aziende bellunesi. Ed è per questo che nelle prossime settimane si impegnerà a costruire un tavolo di regia delle politiche del lavoro, in cui far confluire la voce di associazioni di categoria, camera di commercio e sindacati, per mettere in piedi, insieme, la fase 2 del nostro territorio.

Non nascondo la preoccupazione per quelle realtà medie e piccole che faranno fatica a riaprire dopo due mesi di chiusura totale. Serviranno aiuti economici, che confidiamo possano arrivare dallo Stato, dall’Europa e anche dagli enti locali, secondo le loro possibilità. Ma serviranno anche aiuti di idee e di nuove progettualità, anche per mettere in campo i dispositivi necessari alla riapertura in piena sicurezza. E su questo il tavolo con tutti gli altri soggetti potrà svolgere un ruolo propositivo determinante».

Share
- Advertisment -

Popolari

Nuovo Commissario per la gestione post Vaia. Scarzanella: «Soragni figura di rilievo, ora un ragionamento condiviso con le imprese»

Ugo Soragni è il nuovo Commissario delegato per l'emergenza legata alla tempesta Vaia. Già direttore dei Musei del ministero dei Beni Culturali, raccoglie il...

Avvicendamento alla Lega giovani: Paolo Luciani lascia, entra Marco Donno

Belluno, 20.4.2021 - Cambio al vertice della Lega Giovani della Provincia di Belluno. Il coordinamento provinciale giovanile leghista si aggiorna dopo quattro anni per...

Ulss Dolomiti. Monoclonali: 23 dosi somministrate

Continua, in Ulss Dolomiti, la terapia contro il covid attraverso l’uso dei monoclonali. I risultati sono soddisfacenti. Ad oggi sono state somministrate dalla UOC...

Da lunedì tutti a scuola, didattica in presenza al 100%. Cna Bus Fita Veneto: i bus ci sono. Scopel: didattica al 75% con capienza...

Marghera, 20 aprile 2021. Sono 350 in Veneto le imprese che si occupano di trasporto di persone su gomma, iscritte nell'Albo Regionale, per un...
Share