13.9 C
Belluno
giovedì, Maggio 13, 2021
Home Pausa Caffè Raggiunti i 36mila euro, torna a Belluno il volume della biblioteca Piloni...

Raggiunti i 36mila euro, torna a Belluno il volume della biblioteca Piloni dipinto da Cesare Vecellio

La Biblioteca civica di Belluno comunica che, grazie al sostegno concreto di molti enti, associazioni, istituzioni e cittadini, abbiamo raggiunto i 36.000 euro necessari per acquistare il prezioso volume “Scriptores historiae Augustae” di Svetonius Tranquillus Gaius, Basilea, Froben et Nicolaus Episcopius, Julii 1533. Si tratta di un’edizione critica dell’opera del biografo latino curata dagli umanisti Giovan Battista Egnazio e Erasmo da Rotterdam.

L’obiettivo è quindi raggiunto, e tornerà presto a Belluno presso la Biblioteca civica un altro (il quarto) dei libri dipinti sui tagli e sui piatti da Cesare Vecellio, facenti parte dell’antica biblioteca della nobile famiglia Piloni. La preziosa collezione libraria riconosciuta come un originale capolavoro rinascimentale e dispersa alla fine del XIX secolo, i cui 172 volumi dipinti da Vecellio sono oggi custoditi nelle più importanti biblioteche pubbliche e private del mondo. In questa edizione cinquecentina l’artista cadorino disegnò su uno sfondo blu i ritratti a medaglione dei dodici cesari, sempre in riferimento al contenuto dell’opera. Sia la legatura tedesca coeva che tutte le carte sono in ottimo stato di conservazione.
Alle problematiche di una raccolta di fondi molto impegnativa in questo momento storico, in particolare modo per un bene culturale, si è aggiunta la pandemia che ha bloccato persone e iniziative.

Ora che l’obiettivo è stato raggiunto, non è infatti possibile promuovere cerimonie o conferenze stampa aperte alla partecipazione del pubblico. Visto che i tempi per tornare alla normalità si allungano, abbiamo ritenuto di informare e dare questa bella notizia ugualmente, così da sollevarci un po’ da questo momento difficile per tutti, con l’arte e la bellezza guardando con ottimismo a un futuro migliore.
Quando saremo in condizioni sanitarie di sicurezza, organizzeremo un grande evento per la presentazione pubblica del volume, coinvolgendo coloro che hanno collaborato e aperto a tutta la cittadinanza.

Sarà una grande festa per Belluno che, in un periodo difficile, ha dimostrato di credere in questo progetto culturale e di avere l’orgoglio di riprendersi un piccolo ma prezioso pezzo della sua storia. Che ora potrà conservare e valorizzare anche per le future generazioni.
Con l’arrivo di questo esemplare la Biblioteca civica di Belluno arricchisce la sua importante collezione libraria e diventa la biblioteca europea che conserva il maggior numero di volumi della Biblioteca Piloni, precedendo la Bibliotèque nationale de France che ne conserva tre.
Un caloroso ringraziamento a tutti coloro che nei diversi enti e associazioni (presidenti, soci, sindaci e assessori, direttori, dirigenti e funzionari) hanno contribuito e collaborato a quest’iniziativa che, proprio grazie a una corale partecipazione e solidale attività, ha permesso questo straordinario risultato.

Di seguito l’elenco:
1. Associazione Amici del Borgo (Belluno)
2. Rotary club Belluno
3. Soroptimist Club Belluno-Feltre
4. Consorzio BIM Piave
5. CortinaBanca
6. Provincia di Belluno
7. Comune di Borgo Valbelluna
8. Associazione Antenna Anziani (Belluno)
9. Corc (Belluno)
10. Magnifica Comunità di Cadore
11. Associazione culturale Campedèl (Belluno)
12. Associazioni di Bolzano Bellunese
13. Unifarco per la cultura
14. Società Dante Alighieri (Belluno)
15. Scuola di musica A. Miari (Belluno)
16. Ristorante Al Borgo (Belluno)
17. Trattoria L’Oasi (Limana)
18. Auser provinciale
19. Università popolare di Belluno – Auser
20. Collegio dei Periti industriali (Belluno)
21. Conservatorio di musica “A. Steffani” di Castelfranco veneto (TV)
22. Lions club Cadore Dolomiti
23. Lions club international Belluno
24. Famiglia Camurri-Piloni
25. Gruppo musicale Illogica Allegria
26. Parrocchia Duomo-Loreto di Belluno
27. Fondazione e centro studi Tiaziano e Cadore
28. Comune di Pieve di Cadore
29. Fondazione Museo dell’Occhiale Pieve di Cadore

Dobbiamo anche ringraziare per la generosità tutti i cittadini che hanno effettuato il bonifico sul conto corrente dedicato o hanno partecipato con un contributo volontario a tutte le iniziative pubbliche che sono state organizzate per la raccolta fondi da ottobre 2019 a febbraio 2020.

Le ricordiamo:
1. 28/9 Conferenza “La famiglia Piloni dalle origini al Cinquecento” di Marco Perale. Con esposizione di documenti e oggetti storici di proprietà privata (il sigillo di Odorico Piloni, la xilografia della Battaglia di Lepanto di Cesare Vecellio, il sigillo del Comune di Belluno e il sigillo Da Camino)
2. 1/10 Conferenza “Il dolce inganno della Biblioteca Piloni” di Giovanni Grazioli. Nascita, caratteristiche e vicende di questa meravigliosa collezione libraria. Con esposizione dei tre volumi della Biblioteca Piloni conservati nella Biblioteca civica di Belluno.
3. 5/10 Conferenza “L’arte di Cesare Vecellio: moda, incisione e pittura” con visita guidata a Belluno (Duomo e Chiesa di Santo Stefano) di Giorgio Reolon. Con esposizione delle edizioni dei volumi di Cesare Vecellio Degli Habiti antichi et moderni e di Corona delle nobili et virtuose donne
4. 23/10 Conferenza “Storia, cultura e civiltà degli Armeni” di Alberto Peratoner
5. 25/10 Visita guidata a Belluno nel ‘500 con Marco Perale e ai libri della Biblioteca Piloni della BCB con Giovanni Grazioli per i soci del Corc
6. 26/10 Visita guidata all’Isola di S. Lazzaro a Venezia e al monastero mechitarista armeno a cura di Alberto Peratoner
7. 30/10 Conferenza “Eccomi solitario, vagante in un oceano di sabbia infuocata” su Girolamo Segato a cura di Giovanni Grazioli in collaborazione con Circolo dipendenti comunali Belluno. Con esposizione di documenti.
8. 8/11 “Nell’antica Cappellanìa di Bolzano Bellunese: arte sacra nel Cinquecento bellunese” visita guidata a cura di Marta Azzalini con cena a Bolzano bellunese a cura delle associazioni di Bolzano bellunese
9. 18/11 Cena Al Borgo con gli Amici del Borgo e concerto “Musiche al tempo di Cesare Vecellio” della Scuola di Musica Miari e Conservatorio Steffani di Castelfranco Veneto (Simone Erre, Giorgio Cassetta e Bendetta Ferracin). Introduzione di Melita Fontana
10. 20/11 Cena a ispirazione rinascimentale alla Trattoria l’Oasi di Limana con premessa storica di Giovanni Grazioli
11. 26/11 “Belluno e il Medio Oriente: libri di Urbano Bolzanio (Belluno 1442 – Venezia 1524) , Andrea Alpago (Belluno sec. XV – Padova 1521) e Pierio Valeriano (Belluno 1477 – Padova 1558)”. Con esposizione dei volumi della BCB. A cura di Giovanni Grazioli. In collaborazione con Associazione Antenna Anziani
12. 26/11 Apericena per soci Soroptimist Club Belluno-Feltre con relazione sulla Biblioteca Piloni di Giovanni Grazioli
13. 30/11 Visita guidata all’Isola di S. Lazzaro di Venezia e al monastero mechitarista armeno a cura di Alberto Peratoner
14. 6/12 Conferenza “Cesare Vecellio nella chiesa di Lentiai: un recupero complesso 2000-2008″a cura di Mauro Vedana con Associazione Campedèl
15. 7/12 “Cesare Vecellio a Lentiai e Bardies” visita guidata a cura di Marta Azzalini con Associazione Campedèl
16. 11/12 “Mirabilia librorum. La Biblioteca Piloni” conferenza di Giovanni Grazioli per la Società Dante Alighieri
17. 28/12 Concerto del gruppo musicale Illogica Allegria (Jacopo De Pasquale, Silvia De Min e Matteo De Nes) presso la sala polifunzionale della Parrocchia di Loreto-Duomo organizzato dall’Associazione Antenna Anziani
18. 4/1/2020 Conferenza sul tema “Cesare Vecellio e la famiglia Piloni” con interventi di Bernard Aikema e Marco Perale organizzata da Lions club Cadore Dolomiti con Fondazione e centro studi Tiziano e Cadore, Magnifica Comunità di Cadore, Comune di Piave di Cadore e Fondazione Museo dell’Occhiale.
Si ringraziano vivamente tutti gli studiosi che, nel citato calendario, si sono resi disponibili: Bernard Aikema, Marta Azzalini, Melita Fontana, Marco Perale, Alberto Peratoner, Giorgio Reolon e Mauro Vedana.
Ringraziamo l’assessore alla cultura del Comune di Belluno Marco Perale per il sostegno e la collaborazione alla riuscita dell’iniziativa.
Ringraziamo il libraio antiquario Alessandro Meda Riquier per aver evidenziato il legame tra la storia della comunità bellunese e la collezione Piloni.
Un ringraziamento particolare va a Adriano Ebo presidente dell’Associazione Amici del Borgo ente capofila del progetto, che ha svolto con grande entusiasmo l’impegnativa funzione di coordinamento e di amministrazione. E grazie anche a Dina Tollot preziosa collaboratrice della Biblioteca civica.
Info: biblioteca@comune.belluno.it

Share
- Advertisment -

Popolari

Zero pazienti in terapia intensiva all’Ulss Dolomiti. Disattivata anche la geriatria covid al San Martino. Vaccini, superati i 100mila

Belluno, 12 maggio 2021 - Al momento non ci sono pazienti covid positivi in Terapia Intensiva in Ulss Dolomiti. Rimangono comunque disponibili, in caso di...

Feltre. Prorogate al 31 luglio le aperture festive per acconciatori, estetisti, tatuaggio e piercing

Il sindaco di Feltre Paolo Perenzin ha firmato l'ordinanza che autorizza l'apertura in deroga nelle giornate festive per le attività di acconciatore, estetista, tatuaggio...

Riaperture in attesa del nuovo Decreto. Lunedì 17 maggio prevista la Cabina di regia tra le forze di maggioranza

In Veneto, solo per la filiera matrimoni, un indotto da 450 milioni fermo al palo da oltre un anno Froncolati, Portavoce Ho.Re.Ca. CNA Veneto: «In...

Il 90% di bellunesi vota a favore delle energie rinnovabili

Belluno 12 maggio 2021 - Nove bellunesi su dieci ritengono importante che la propria casa venga alimentata da energie rinnovabili e oltre otto su...
Share