13.9 C
Belluno
mercoledì, Aprile 14, 2021
Home Lavoro, Economia, Turismo Cambio al vertice nazionale di Confindustria, Bonomi subentra a Boccia. L'imperativo categorico...

Cambio al vertice nazionale di Confindustria, Bonomi subentra a Boccia. L’imperativo categorico della Berton: “Ripartire”!

Lorraine Berton, presidente di Confindustria Belluno Dolomiti: “La politica ci ascolti subito o sarà la fine del Made in Italy”.

Bonomi, Berton

Belluno, 17 aprile 2020 – “Carlo Bonomi è chiamato a guidare un passaggio cruciale per l’economia di questo Paese. In ballo c’è il futuro delle nostre imprese e del Made in Italy. Dobbiamo fare squadra come mai prima d’ora e pretendere dalla politica, a tutti i livelli istituzionali, quelle risposte che tardano ad arrivare e che non solo sono urgenti ma vitali”.

Così Lorraine Berton saluta la designazione di Carlo Bonomi a nuovo presidente di Confindustria.

“Con questo passaggio di consegne gli industriali italiani lanciano l’ennesimo segnale di coesione e unitarietà dopo un confronto serrato e contrassegnato dalla massima operatività. Ora Bonomi ha pieno mandato per rappresentarci in ogni tavolo e sostenere le ragioni di chi produce e manda avanti l’economia”.

“Con Bonomi il rapporto è consolidato”, rimarca Berton. “Con Assolombarda, di cui è stato presidente, Confindustria Belluno Dolomiti si è presentata al Mido con uno stand comune ma soprattutto ha portato avanti diverse collaborazioni e progettualità, sostenendo con forza fin dall’inizio la candidatura di Milano-Cortina 2026, vero ponte tra il territorio dolomitico e l’area metropolitana lombarda”, sottolinea Berton.

Lo stesso Bonomi aveva presenziato all’Assemblea generale degli industriali bellunesi il 28 gennaio scorso al teatro comunale di Belluno.

“Le Olimpiadi del 2026 devono rimanere uno dei nostri fari, ora però dobbiamo sbloccare tutte le attività produttive il prima possibile, lanciando un messaggio di fiducia e affidabilità ai nostri fornitori esteri, ribadendo la nostra eccellenza e il nostro ruolo all’interno delle catene di approvvigionamento”.
“Auguro a Bonomi un buon lavoro. Da parte degli industriali bellunesi ci sarà il massimo supporto. La sfida che abbiamo davanti è epocale e noi ci saremo”, prosegue Berton. “Sono certa che saprà ascoltare anche i diversi territori e le loro specificità, vera ricchezza dell’intero sistema Paese”.

Un pensiero va anche al presidente uscente: “A Vincenzo Boccia va il mio ringraziamento e quello dell’Associazione che rappresento. È stato una guida preziosa e rassicurante. Il suo sostegno è stato fondamentale per portare la Luiss Business School a Belluno, un traguardo storico per il nostro territorio”.

Share
- Advertisment -

Popolari

Il saluto del presidente della Provincia ai prefetti Savastano, Bracco e De Rogatis

«Salutiamo e ringraziamo il prefetto Sergio Bracco, per l’impegno profuso nel nostro territorio. Nonostante il breve periodo trascorso a Belluno, abbiamo potuto apprezzare le...

ACC. Ostanel: “Sono al fianco dei lavoratori, per il bene di tutto il Bellunese e nel silenzio delle istituzioni regionali”

"Oggi ho incontrato i lavoratori della ACC che da lunedì, senza interrompere la produzione, sono in presidio davanti alla Prefettura. Hanno rivolto alla politica...

Giovedì 15 aprile evento online di Dolomiti Hub. Protagonista Tib Teatro con il progetto Casa delle Arti di Belluno

Per il mese di aprile Dolomiti Hub, lo spazio di innovazione sociale di Fonzaso, ha in programma un denso palinsesto di appuntamenti online. Dopo...

Mariano Savastano è il nuovo prefetto di Belluno. D’Incà: “Grazie a Sergio Bracco per il lavoro svolto”

"Il dottor Mariano Savastano sarà il nuovo Prefetto di Belluno. A lui rivolgo i migliori auguri di buon lavoro e di una proficua collaborazione...
Share