13.9 C
Belluno
mercoledì, Novembre 25, 2020
Home Cronaca/Politica Smog. Berti e Brusco: "Inquinare e batter cassa allo Stato, ecco l'autonomia...

Smog. Berti e Brusco: “Inquinare e batter cassa allo Stato, ecco l’autonomia di Zaia”

Jacopo Berti – Movimento 5 Stelle

Manuel Brusco

“In questi 5 anni la politica di Zaia ha portato il Veneto ad essere la regione più inquinata d’Italia. Stiamo letteralmente soffocando, a Padova da 10 giorni si supera la soglia di allarme dei PM 10, a Treviso le scuole non fanno uscire in giardino i bambini per evitare che si avvelenino con l’aria inquinata”.

Lo affermano Jacopo Berti e Manuel Brusco, consiglieri regionali del Movimento 5 Stelle Veneto.

“Questo disastro – proseguono i consiglieri – ha una sola causa: l’assenza totale di una seria politica ambientale da parte della Regione, ormai specializzata nel voltarsi dall’altra parte quando qualcuno avvelena il territorio e l’ambiente. Per la maggioranza che governa il Veneto l’importante è consentire di fare affari, a tutti i costi. Pazienza se nei prossimi anni si dovrà fare i conti con la salute dei veneti, anzi anche su questo la politica è quella delle tre scimmiette: non vedo, non sento e non parlo, visto che non si vogliono fare gli studi epidemiologici, come noi del Movimento 5 Stelle continuiamo a chiedere.

Ma oltre al danno c’è anche la beffa: il solito Assessore Bottacin non riesce a far altro che incolpare lo Stato di non aprire abbastanza i cordoni della borsa e dimentica che, è vero che c’è un piano aria votato in Consiglio regionale, ma che da 3 anni è in attesa dei decreti attuativi da parte della Giunta. Insomma si fa di tutto per inquinare e poi si va a batter cassa al Governo.

Caro Zaia, è questa la tua autonomia?
L’autonomia di avvelenare aria e territorio – concludono Berti e Brusco –  andando poi a piagnucolare a Roma”.

 

Share
- Advertisment -

Popolari

Incendio distrugge una abitazione ad Umin di Feltre

Feltre, 24 novembre 2020 Dalle ore 17, i vigili del fuoco sono impegnati per domare  l’incendio sviluppatosi in una casa in via Umin, 5...

Zaia presenta in diretta Facebook l’ordinanza breve valida dal 25 novembre al 4 dicembre

Sarà in vigore da domani, mercoledì 25 novembre, fino a venerdì 4 dicembre. Il 3 dicembre dovrebbe uscire il nuovo Dpcm valido per l'intero...

Flavia Monego: «Il ruolo della donna nel mondo del lavoro è sempre più difficile»

«Mi sono insediata un mese fa e ancora non mi capacito di quanto lavoro ci sia da fare per contrastare e prevenire la violenza...

Violenza donne. In Veneto 3.174 vittime accolte nei centri. Lanzarin: “Prosegue l’impegno finanziario per sostenerli”

Venezia, 24 novembre 2020  Sono 3.174 le donne seguite con percorso specifico dai Centri antiviolenza del Veneto in tutto l’anno scorso. Una flessione minima, 82...
Share