13.9 C
Belluno
giovedì, Ottobre 29, 2020
Home Lavoro, Economia, Turismo Lo stress da lavoro fa male al cuore. Dimostrata per la prima...

Lo stress da lavoro fa male al cuore. Dimostrata per la prima volta l’associazione tra burnout, la sindrome dello stress da lavoro, e patologie cardiache

Dimostrata per la prima volta l’associazione tra burnout, la sindrome dello stress da lavoro, e patologie cardiache, in particolare un aumento del 20% del rischio di fibrillazione atriale.

L’argomento è al centro dello studio americano, pubblicato dall’European Society of Cardiology (Esc), condotto su 11 mila soggetti a rischio per 25 anni. I ricercatori hanno individuato frequenti disturbi del ritmo cardiaco potenzialmente mortali, come aritmie, ictus e infarto come conseguenze dello stress sul lavoro prolungato e continuativo. Lo stress quindi può avere serie conseguenze non solo di natura psichica ma anche fisica. Turni massacranti, eccessivo carico di lavoro, carenza di personale sono tra i fattori principali del burnout, che in alcuni casi ha condotto ad alcolismo, depressione e anche al suicidio. La sindrome colpisce più spesso le persone che lavorano nelle professioni di aiuto, come i medici e gli operatori sanitari (ma anche insegnanti, avvocati o poliziotti).

I primi segnali della sindrome sono depersonalizzazione, stanchezza cronica, ridotta produttività, cinismo e sensazione di perdita di significato della propria attività. Alla luce di tale importante studio che Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti” teneva a diffondere, affinché anche in Italia si approntino delle strategie di prevenzione e cura per combattere il fenomeno. E’ necessario dunque che le aziende prendano provvedimenti poiché quando le pressioni di lavoro aumentano cala il benessere generale degli individui.

Share
- Advertisment -


Popolari

Nuovo sfregio ai fiocchi rosa dell’Ados in piazza dei Martiri

Ancora vandali in azione in Piazza dei Martiri a Belluno. E' la seconda volta da quando sono stati installati per le celebrazioni dell'Ottobre in...

Le “Puttane” di Maria Giovanna Maglie in libreria, per conoscere il sesso a pagamento senza ipocrisie. Dai bordelli sumeri, a Santa Teodora, da internet,...

In Italia mediamente 16 milioni di uomini ogni anno pagano per il sesso e il 70% ha famiglia ed è sposato. Tra questi 1.596.992...

Decreto ristori. Appia: “Oltre 100mila imprese della ristorazione inspiegabilmente escluse”

In Italia oltre 100mila imprese del settore della ristorazione sono inspiegabilmente escluse dagli indennizzi previsti con il Decreto ristori. È quanto denuncia CNA dopo...

Via all’8va edizione della rassegna “Passi e trapassi” quest’anno on line 

Venerdì 30 ottobre, serata sull'esperienza del lockdown e le sue prospettive. Sabato 31, le iscrizioni funebri del comune di Feltre e il tattoo come...
Share