13.9 C
Belluno
venerdì, Aprile 23, 2021
Home Arte, Cultura, Spettacoli Appuntamenti Giovani archi veneti. Sabato a Cortina via alla tournée veneta e marchigiana...

Giovani archi veneti. Sabato a Cortina via alla tournée veneta e marchigiana dell’orchestra diretta da Lucia Visentin

Sabato 14 dicembre alle ore 21 nella Basilica dei Santi Filippo e Giacomo in centro Cortina d’Ampezzo, si terrà la tappa inaugurale per i promettenti musicisti tra i 17 e i 25 anni, che si esibiranno ne La Missa in Angustiis di Franz Joseph Haydn, proposta nella versione originale del 1798 per orchestra d’archi, tre trombe e timpani, e incanterà il pubblico a partire dalle 21.00 nella Basilica dei Santi Filippo e Giacomo, con la direzione di Jacopo Cacco.
Dopo il Bellunese, saranno sei le tappe venete tra dicembre e luglio 2020 e toccheranno Venezia, Rovigo e Treviso. A febbraio la formazione sarà invece nelle Marche al fianco di Enzo Caroli, straordinario flautista di fama internazionale.

Chiesa dei Santi Filippo e Giacomo – Cortina d’Ampezzo

Il concerto di apertura della stagione concertistica dell’orchestra Gav – Giovani Archi Veneti offrirà al pubblico il risultato del lungo lavoro dei giovani musicisti sul repertorio sacro. Per l’appuntamento inaugurale verrà proposta la Missa in Augustiis di Haydn, una delle messe più importanti del repertorio haydniano e classico, nella versione originale pensata dal compositore nel 1798 per il compleanno di Maria Hermenegilda, moglie del Conte Nikolaus II Esterazy.

Gav, orchestra composta da giovani talenti tra i 17 e i 25 anni, fondata nel 1997 da Lucia Visentin, musicista di fama internazionale (ha tenuto concerti in Europa e Giappone collaborando con le orchestre del Covent Garden di Londra e dell’Accademia di Santa Cecilia di Roma, oltre che con il Teatro La Fenice di Venezia e il Teatro Comunale Mario Del Monaco di Treviso) e anima artistica della proposta dei giovani musicisti, ha vinto prestigiose competizioni (Concorso nazionale di Ortona, Rovere d’Oro Giovani Talenti di San Bartolomeo, De Sabata European Youth Orchestras Contest) e ha ottenuto importanti riconoscimenti nazionali e internazionali, che l’hanno portata ad essere considerata oggi un’eccellenza artistica del Veneto. Per il secondo anno Gav è affiancata dall’associazione trevigiana Musincantus, che si occupa degli aspetti organizzative e gestionali gestendo le attività dell’orchestra.
L’esecuzione sarà affidata alla prestigiosa orchestra che sarà diretta per l’occasione dal Maestro Jacopo Cacco. Sul palcoscenico si imporranno alcune fra le più talentuose e interessanti voci del panorama italiano, come il tenore Andrea Biscontin, il contralto Cecilia Gaetani, il basso Jonas Jude e, stella nascente dell’opera, il soprano Giulia Bolcato. Ad accompagnare i solisti ci saranno le voci della Corale Ecclesia Nova del Maestro Matteo Valbusa.
La serata offrirà al pubblico l’occasione di assaporare anche un assaggio di Giacomo Puccini, con l’esecuzione dei Crisantemi, frutto di un’intensa notte di lavoro del genio di Lucca che volle omaggiare in note la morte di Amedeo di Savoia Duca d’Aosta, spentosi nel gennaio 1890.

Suggestioni decisamente più natalizie ispireranno invece il concerto di domenica 15 dicembre alle 17.00 al Teatro Tullio Serafin di Cavarzere, Venezia. L’appuntamento nasce grazie alla collaborazione con Arteven, circuito regionale multidisciplinare da del Veneto, che quarant’anni si occupa di diffusione del teatro, della danza, del circo contemporaneo e della musica e che annovera l’Orchestra GAV fra i propri artisti.
Con la sapiente direzione di Lucia Visentin prenderà forma un repertorio natalizio rielaborato in chiave contemporanea grazie ai brani del compositore opitergino Fabrizio Visentin al quale si accostano le grandi pagine del repertorio sinfonico per orchestra d’archi, come le Elegie per Archi di Pëtr Il’ič Čajkovskij e di Giacomo Puccini, la Serenata per orchestra d’archi di Edward Elgar e Holberg Suite di Edvard Grieg.
Stesso repertorio, arricchito dal Concerto per quattro violini e orchestra, dal Concerto in re minore di Antonio Vivaldi e dalla rara elegia di Kalinnikov per l’esibizione di giovedì 26 dicembre alle 18.00 al Teatro Vivaldi di Jesolo, Venezia.

Il 2020 si aprirà con l’esibizione del concerto di Capodanno alle 15.30 presso il Teatro Comunale Ballarin di Lendinara, Rovigo, che vedrà l’Orchestra confrontarsi con il repertorio tipico del primo giorno dell’anno: walzer, danze e polke nelle trascrizioni per archi e percussioni solo; non mancheranno naturalmente i classici della famiglia Strauss come il celebre Danubio blu, la Marcia di Radesky e la Pizzicato polka.
L’Orchestra sarà puoi in tournée nelle Marche a febbraio al fianco di Enzo Caroli, straordinario flautista di fama internazionale con il quale ha recentemente inciso per la prestigiosa etichetta Velut Luna i celebri Concerti per flauto ed orchestra di Quantz, Pergolesi e Vivaldi. L’Orchestra GAV tornerà a Treviso, nel Duomo, il 26 aprile 2020, alle 17.00, per il tradizionale Concerto di San Liberale, con l’organista Giovanni Feltrin. Qui con un concerto per organo e orchestra dedicherà particolare attenzione a Andrea Lucchesi e Valeriano, due compositori veneti molto stimati all’estero e di rarissima esecuzione.

La stagione si chiuderà venerdì 3 luglio 2020 ore 20.45, con il consueto concerto Note di Mezz’Estate nella Chiesa di San Francesco a Treviso.
Il programma è consultabile nel nuovo sito www.orchestragiovaniarchiveneti.it realizzato con il prezioso contributo della Ethic Agency di Conegliano.

Lucia Visentin, diplomata in violino, ha conseguito il diploma accademico di secondo livello in Discipline Musicali con lode. Si è dedicata alla formazione quartettistica e ha collaborato con numerose formazioni cameristiche, tenendo concerti in Italia, Europa ed in Giappone. Ha collaborato con l’orchestra del Covent Garden di Londra, dell’Accademia di Santa Cecilia di Roma, con il Teatro La Fenice di Venezia e con il Teatro Comunale di Treviso.
Tiene corsi di perfezionamento e masterclass ed è membro di giuria di concorsi musicali internazionali.
Ha fondato e dirige la “Scuola Musicale Suzuki del Veneto” con sede a Treviso e presso il Conservatorio Venezze di Rovigo con il quale collabora anche come docente.
Ha fondato e dirige l’orchestra GAV-Giovani Archi Veneti, con la quale si è esibita nei più importanti teatri e sale da concerto. Dal 2011 dirige il coro “Città di Oderzo” vincitore di concorsi nazionali ed internazionali.
È consigliere regionale dell’ASAC Veneto (Associazione per lo Sviluppo delle Attività Corali), e presidente della consulta della cultura del Comune di Oderzo.

Orchestra GAV – Giovani Archi Veneti
Diretta sin dalla sua nascita da Lucia Visentin, annovera tra i suoi componenti vincitori di importanti concorsi nazionali e internazionali e ha vinto prestigiose competizioni quali il concorso nazionale Città di Ortona (2004), i concorsi internazionali Rovere dʼOro Giovani Talenti di San Bartolomeo (IP) e nella propria categoria Città di Padova nel 2005, il Victor De Sabata European Youth Orchestras Contest nel 2007 e nel 2008, con la menzione di merito per la più giovane orchestra vincitrice (presidente di giuria M° Azio Corghi).
L’orchestra si è esibita nelle più importanti città e sale internazionali da concerto tra cuimil Teatro Bibiena (Mantova), il Teatro degli Impavidi (Sarzana), il Teatro Alighieri (Ravenna) il Teatro Donizetti (Bergamo), la Sala della Cultura della Catalogna (Barcellona), la Kammermusichaal University of Music and Performing Arts of Mannheim riscuotendo unanimi consensi. Nel 2010 in Francia ha inaugurato la stagione concertistica “Musiques et Patrimoine en Pais du Chinonais” presso la chiesa di Saint-Martin de Candes. Il 1° giugno 2011 ha partecipato a Torino alle manifestazioni per il 150° anniversario dellʼUnità dʼItalia. Nel 2012 in Francia si è esibita al “Festival de la Haute Tineè” nella cattedrale di Saint-Étienne de Tineè e nel 2013 ha effettuatom una tournée bel Canton Ticino.
Ha collaborato, tra gli altri, con i soprani Luciana Serra, Ines Salazar e Roberta Canzian, con il violoncellista Massimo Martinelli, con il clarinettista Michel Portal e con il flautista Enzo Caroli con il quale ha inciso un CD per la casa discografica Velut Luna con musiche di Pergolesi, Mercadante, Quantz e Stamitz.
Ha suonato presso la chiesa millenaria di Malamocco (Venezia), presso la Scuola Grande di San Marco a Venezia e al Circolo della Scranna (Forlì) con il flautista Enzo Caroli. A Treviso ha presentato lo Stabat Mater di Pergolesi, la Nelson Mass di Haydn e la Messa in Sol maggiore di Schubert oltre che lo Stabat Mater di Rossini per il Teatro Comunale Mario Del Monaco di Treviso in occasione del 150° anniversario dalla scomparsa del compositore pesarese.

Share
- Advertisment -

Popolari

Apre Decathlon, nell’area riqualificata ex Comedil a Ponte nelle Alpi

Ponte nelle Alpi, 23 aprile 2021 - È il primo in provincia di Belluno. E da oggi ha aperto ufficialmente i battenti: il nuovo...

Lettera dei sindaci ai politici per la riapertura delle piscine coperte

Preg.mi Ministro Daniele Franco segreteria.ministro@mef.gov.it Ministro Federico D'Inca' rapportiparlamento.segrcapodip@governo.it Sen. Luca De Carlo luca.decarlo@senato.it Sen. Paolo Saviane paolo.saviane@senato.it On. Mirco Badole badole_m@camera.it On. Dario Bond bond_d@camera.it On. Roger De Menech roger@demenech.it Pres.te...

Coldiretti raccoglie firme contro il fotovoltaico a terra. Sabato a Belluno e Feltre, domenica a Quero

Sabato al mercato Campagna Amica di Belluno in Piazza Piloni, dalle ore 9.00 alle 12.00 Coldiretti Belluno raccoglie le firme per la petizione "No...

Settimana per la Salute della donna 19-25 aprile. Le iniziative dell’Ulss Dolomiti

In occasione della settimana della donna, è stato pubblicato sulla pagina facebook dell'Ulss Dolomiti un video informativo sulla rete anti violenza:  https://fb.watch/51fe76qpX9/ In caso di violenza/maltrattamenti,...
Share