13.9 C
Belluno
mercoledì, Aprile 21, 2021
Home Cronaca/Politica Carabinieri e polizia provinciale arrestano due persone a Castellavazzo. Sequestrato un arsenale...

Carabinieri e polizia provinciale arrestano due persone a Castellavazzo. Sequestrato un arsenale di armi modificate per il bracconaggio

Brillante operazione dei carabinieri del Comando di Belluno e della Stazione di Longarone in collaborazione con la polizia provinciale. Due uomini, un 55enne e un 45enne entrambi di Castellavazzo, sono stati arrestati e poi scarcerati con obbligo di firma alla Stazione dei carabinieri di Castellavazzo per una serie di reati che vanno dalla detenzione illegale di ermi comuni da sparo, omessa custodia, armi clandestine, detenzione abusiva di munizioni, esplosioni pericolose in prossimità di pubblica via, oltre ad altre violazioni sul prelievo venatorio.

I fatti

Si divertivano a sparare dalle finestre delle proprie abitazioni per divertimento e per provare le armi. Il pericolosissimo gioco durava ormai da un paio di mesi a Castellavazzo,  prima che arrivasse la segnalazione ai carabinieri e alla polizia provinciale. Gli accertamenti effettuati anche con fototrappole e le successive perquisizioni domiciliari hanno condotto a due persone residenti a Castellavazzo che detenevano nelle proprie abitazioni un piccolo arsenale.

  • 8 kg di polvere da sparo;
  • una carabina Remington 700 calibro 6,5 x 55
  • una carabina Bergara calibro 300 con canna filettata compatibile con silenziatore
  • un silenziatore artigianale
  • una carabina Vohrenbach cal.22 LR matricola abrasa e ottica Hunter 1×20
  • una carabina Thompson cal 223 Remington con calciolo pieghevole, ottica e silenziatore, importata clandestinamente dalla Svizzera e non denunciata;
  • carabina modificata Vohrenbach cal. 22 LR con ottica, silenziatore e caricatore contenente 5 cartucce;
  • un calciolo artigianale;
  • due caricatori;
  • tre silenziatori artigianali;
  • undici distanziatori cilindrici;
  • 138 cartucce di vario calibro;
  • alluminio riconducibile alla costruzione di silenziatori;

Dalle perquisizioni domiciliari, inoltre, sono stati rinvenuti 300 Kg. di selvaggina conservati nei freezer.

Per i due uomini è quindi scattato l’arresto e l’incarcerazione. Oggi il gip ha disposto la scarcerazione con obbligo di firma.

 

Share
- Advertisment -

Popolari

I ritratti caricature di Idalgo De Pra. Da sabato nei negozi Stimm (ex Banca d’Italia) a Belluno

Da sabato 24 aprile nei negozi Stimm in centro di Belluno (ex Banca d'Italia) saranno esposti i ritratti-caricature di Idalgo De Pra. Una rassegna di...

10mila euro di contributo straordinario dalla Provincia a Belluno Donna

Nel 2020, 159 donne si sono rivolte al centro antiviolenza, per 970 interventi Vendramini e Scopel: «Il problema c’è e vogliamo portare consapevolezza in tutti...

Formazione e gioco di squadra nel protocollo d’intesa contro le discriminazioni di genere. Flavia Monego: «Lavoriamo soprattutto per formare una coscienza nuova»

È stato sottoscritto ieri (martedì 20 aprile) a Palazzo Piloni il nuovo protocollo d'intesa per la collaborazione tra consigliera di parità della Provincia e...

Piave, fiume identitario, fiume resiliente. Legambiente scrive ai sindaci: Il PNRR è un’opportunità di riscatto da non lasciarsi sfuggire

Il Contratto di Fiume è lo strumento che consentirà di gestire i processi in modo unitario e trasparente Il Piave - la Piave -...
Share