13.9 C
Belluno
lunedì, Aprile 19, 2021
Home Prima Pagina Domenica torna la 15ma Santa Klaus Running di Belluno 

Domenica torna la 15ma Santa Klaus Running di Belluno 

Countdown iniziato per la Santa Klaus Running di Belluno che domenica 8 dicembre spegne 15 candeline. E festeggia parlando sempre più lingue straniere. Al via, infatti, ci saranno atleti anche di 5 paesi diversi dall’Italia: Austria, Belgio, Usa, Svizzera e Irlanda.

E si amplia anche la zona di provenienza dei partecipanti alla corsa più allegra dell’anno. Sono una ventina le province italiane rappresentate, oltre alle venete. I più lontani arrivano da Salerno, Lecce, Bolzano, Milano, Verona, dalle vicine province del Friuli.

Sono oltre 200 i volontari che ruotano attorno all’organizzazione della Santa Klaus Running che si appresta a registrare numeri da record.
Le iscrizioni chiuderanno alla mezzanotte del 4 dicembre per poi riaprire direttamente in piazza dei Martiri sabato dalle 17 alle 20 e domenica dalle 8.00 alle 9.45.
Questa mattina la presentazione alla stampa alla presenza dell’assessore allo sport del Comune di Belluno, Marco Bogo; del comandante della Polizia Locale Gustavo Dalla Cà, del presidente dell’Aics Veneto Mario Pongan, del delegato provinciale del Coni Luciano Trevisson, di Annamaria Bristot per consorzio dei commercianti Belluno Centro.

“Ormai la Santa Klaus Running festeggia 15 anni – ha detto Bogo – coinvolgendo molte associazioni del territorio e riuscendo negli anni a far conoscere anche angoli inediti del nostro splendido territorio attraverso lo sport”. Trevisson, ribandendo l’appoggio del Coni bellunese, ha sottolineato la presenza anche di 30 volontari del gruppo di Sospirolo a garanzia della sicurezza lungo il percorso. Il presidente dell’Aics Veneto Pongan è stato uno dei primi a credere nell’Asd Dolomiti Psg che aveva preso le redini dell’organizzazione della prima corsa dei Babbi Natale d’Italia e ha ribadito il sostegno del’Aics alla buona riuscita dell’evento che sa mettere insieme sinergie provenienti da diverse realtà sotto il cappello dello sport.
Il comandante Dalla Cà ha annunciato l’intenzione, per quanto possibile, di posizionare due moto della Polizia Locale come staffetta apripista della manifestazione, a garanzia della sicurezza.
Bristot ha ricordato come quest’anno il Natale delle Dolomiti possa offrire a tutti i partecipanti l’occasione unica di correre “all’ombra della Luna”, quella gigante (diametro di 7 metri – ndr) che arriverà direttamente da Londra e resterà sospesa in Piazza dei Martiri proprio nel week end della Santa Klaus Running.
Infine Ivan Piol, direttore generale dell’evento per conto di Dolomiti Psg, ha annunciato l’ottimo andamento delle iscrizioni con partecipazioni importati come quelle dei campioni Luca Cagnati, Federico Polesana e Said Boudalia, iscritti anche dall’estero e scolaresche persino dalla Val Pusteria. Piol ha ringraziato i commercianti per aver reso l’atmosfera di Natale per la prima volta cosi speciale e tutte le associazioni di volontariato che stanno partecipando alla buona riuscita della Santa Klaus Running.
L’evento, organizzato dall’Asd Dolomiti Psg, anche quest’anno infatti può contare su collaborazioni importanti e strategiche: dalla Polizia Locale di Belluno, ai vigli del fuoco del Comando di Belluno, la Protezione civile di Belluno, l’Aib di Sospirolo, gli Alpini di Sois. Poi ci sono le società VolA per l’assistenza sanitaria che sarà coordinata dal dottor Mauro Polo, le Pantere Rosa di Visome, il Pedale Feltrino, il quartiere Santo Stefano e il gruppo di bikers coordinati da Ivo Savi che gestiranno inizio e fine gara dei tre percorsi.

Il loro lavoro dei commercianti di Belluno è stato da noi segnalato a tutti tra 5 buoni motivi per venire a Belluno a correre la Santa Klaus Running domenica 8 dicembre:
1. Il PERCORSO bellissimo: 5km nel cuore della città per chi vuole sgranchirsi

12km per chi vuole correre in compagnia allungando un po’ la distanza solita

21km per chi vuole andare un po’ oltre e correre nello splendido paesaggio che circonda il centro di Belluno, lontano dal traffico e immersi nella suggestiva periferia ammirando le Dolomiti Bellunesi.

2. Il passaggio nel Parco di Villa Morassutti: un’esclusiva riservata solo ai partecipanti della corsa dei Babbi Natale. Un Parco bellissimo alle porte del centro cittadino che apre i cancelli una volta l’anno.

3. I premi per gli agonisti della Half marathon e la 12km competitiva grazie ai nostri partner Suunto, Salomon, Enervit e Formaggio Piave. Mentre ad aspettare le scuole che faranno la 5km ci sono i tre mega assegni per buoni acquisto da 200€, 150€ e 100€

4. La bellissima aria di festa: prima dello SPORT con il momento della corsa o camminata e poi del Natale con la Chocolate fest dopo il traguardo. Ma quest’anno, grazie ai commercianti del Consorzio Belluno Centro, ci saranno anche tantissime iniziative legate al Natale delle Dolomiti: la pista di ghiaccio, il percorso dei Sapori, la Luna Gigante che ha fatto il giro del mondo, le sculture giganti in legno, i video mapping nei palazzi del Centro, le lanterne di Vaia che illuminano il centro, il mercatino di Natale con le casette in legno in cui si troveranno i migliori prodotti tipici bellunesi…e molte altre curiosità natalizie imperdibili!

5. E più importante…perché sarà una mattinata bellissima e un’occasione imperdibile per divertirsi con gli amici, i propri bambini, zii, nonni, mamma e papà!!!

Share
- Advertisment -

Popolari

Pulite le fontane del centro città

Belluno, 18 aprile 2021 - Dopo il tam tam sui social, l'amministrazione comunale ha dato il via alla pulizia delle quattro fontane "incriminate", colpevoli...

Malore in casera

Longarone (BL), 18 - 04 - 21 - Attorno alle 15.40 l'elicottero del Suem di Pieve di Cadore è decollato in direzione di Casera...

La solidarietà delle associazioni a Casanova, presidente di Mountain Wilderness Italia querelato per aver criticato “Quad in quota”

Luigi Casanova, presidente onorario di Mountain Wilderness Italia, è stato sottoposto a processo a richiesta dei sostenitori della manifestazione "Quad in quota" di Falcade...

Rinnovato il contratto dei metalmeccanici. In provincia di Belluno passa con il 93,8% dei consensi

Il Nuovo CCNL Industria metalmeccanica è stato ratificato nella provincia di Belluno con il 93,8% di voti favorevoli. Il voto si è svolto in...
Share