13.9 C
Belluno
venerdì, Marzo 5, 2021
Home Arte, Cultura, Spettacoli Appuntamenti Sette dinastie. Venerdì in Libreria Tarantola di Belluno appuntamento con l'autore Matteo...

Sette dinastie. Venerdì in Libreria Tarantola di Belluno appuntamento con l’autore Matteo Strukul

Venerdì 29 novembre alle ore 18.30 alla Libreria Tarantola in  via Psaro 13 a Belluno, appuntamento con Matteo Strukul che presenterà il suo libro “Sette dinastie”.

Matteo Strukul è nato a Padova nel 1973. Laureato in Giurisprudenza e dottore di ricerca in diritto europeo, ha pubblicato diversi romanzi (La giostra dei fiori spezzati, La ballata di Mila, Regina nera, Cucciolo d’uomo, I Cavalieri del Nord, Il sangue dei baroni). Le sue opere sono in corso di pubblicazione in quindici lingue e opzionati per il cinema. Con “I Medici. Una dinastia al potere” ha ottenuto un grande successo di pubblico e di critica e ha vinto il Premio Bancarella 2017. La saga sui Medici (che prosegue con Un uomo al potere, Una regina al potere e
Decadenza di una famiglia) è in corso di pubblicazione in Germania, Francia, Inghilterra, Spagna, Turchia, Olanda, Polonia, Repubblica Ceca, Serbia, Slovacchia e Corea del Sud. È stata pubblicata anche nel volume unico I Medici. La saga completa.

Matteo Strukul scrive per le pagine culturali del «Venerdì di Repubblica» e vive insieme a sua moglie Silvia fra Padova, Berlino e la Transilvania. Inquisizione Michelangelo è il suo ultimo libro.

Sette dinastie Newton & Compton
Sette famiglie, sette sovrani, sette città: questa è l’Italia del XV secolo, dilaniata da guerre, intrighi, lotte di potere, equilibri spezzati. Filippo Maria, ultimo dei Visconti, duca di Milano storpio e sanguinario, nutre un amore sfrenato per Agnese del Maino, bella, fatale e incapace di concepire figli maschi. Per questa ragione dà in sposa sua
figlia Bianca a Francesco Sforza, promettente uomo d’arme. Nemico giurato di Venezia, il duca tenta di corromperne il capitano generale, il conte di Carmagnola, ma l’intrigo viene scoperto e i Dieci fanno tagliare la testa al loro capitano, riuscendo nel frattempo a imporre Gabriele Condulmer sul soglio di Pietro con il nome di
Eugenio IV. E tuttavia, anche a Roma, il duca milanese trova degli alleati di fortuna in Antonio e Odoardo Colonna. I due non vedono di buon occhio il papa veneziano e, dopo averne assassinato il cugino, complottano contro il pontefice fino a cacciarlo dalla città. In un’atmosfera cupa e tenebrosa, fra alleanze segrete e tradimenti, il caos
è all’orizzonte. E il destino del ducato di Milano è incerto.

Share
- Advertisment -

Popolari

Ritrovato senza vita escursionista di Santa Giustina

San Gregorio nelle Alpi (BL), 4 marzo 2021 - È stato purtroppo ritrovato senza vita, durante la ricognizione dell'elicottero del Suem di Pieve di...

Il sindaco di Belluno Massaro risponde al comitato di Levego e Sagrogna sulle rotatorie

Belluno, 4 marzo 2021 - «Mi spiace rilevare come i rappresentanti del Comitato di Levego e Sagrogna abbiano decisamente sbagliato l'obbiettivo della loro protesta: la...

Progetto antispopolamento Ronce 2020. Assessore Giannone: “Regia mai ferma. Allarghiamo l’area di interesse”

I progetti portati avanti, i temi sui quali insistere maggiormente, i prossimi obbiettivi: a fare il punto sull'attività del progetto Ronce 2020, ideato dall'associazione...

Grave una giovane scialpinista caduta in Palantina

Tambre (BL), 4 marzo 2021 - Sono gravi le condizioni di una giovane scialpinista caduta da un salto di roccia mentre con un'amica risaliva...
Share