13.9 C
Belluno
domenica, Febbraio 28, 2021
Home Prima Pagina Laura Pat nuovo primario di Anestesia e Rianimazione all'Ospedale di Agordo

Laura Pat nuovo primario di Anestesia e Rianimazione all’Ospedale di Agordo

Con deliberazione n. 1595 del 21 novembre 2019, il direttore generale ha conferito l’incarico di durata quinquennale di direttore della struttura complessa UOC di Anestesia e Rianimazione dell’Ospedale di Agordo (apicalità attualmente condivisa con l’ospedale di Pieve di Cadore) alla dottoressa Laura Pat.

La dott.ssa Pat è nata a Sedico nel 1957.
Laureata in Medicina e Chirurgia presso l’Università degli Studi di Padova, ha conseguito, sempre a Padova, il Diploma di Specializzazione in Anestesia e Rianimazione.
La dott.ssa Pat ha iniziato la sua carriera nel 1985 come assistente medico presso il Laboratorio Analisi dell’ospedale di Auronzo di Cadore.
Dopo circa tre anni ha preso servizio a Pieve di Cadore con incarico di Aiuto corresponsabile ospedaliero presso il presso il SUEM – disciplina Anestesia e Rianimazione – dal dicembre 1988 al 1992.
Dal 1992 a tutt’oggi lavora presso l’Ospedale di Agordo dove dal 1 marzo 2019 ricopre l’incarico Provvisorio di Direzione dell’UOC Anestesia e Rianimazione (apicalità condivisa con l’ospedale di Pieve di Cadore).
La dottoressa Pat ha maturato esperienza professionale pluriennale non solo in ambito anestesiologico, ma anche nella gestione delle emergenze intra ed extra ospedaliere e nella risoluzione delle criticità legate alla dimensione organizzativa di un ospedale nodo di rete in area montana, oltre che in ambito di diagnostica e ambulatoriale delle sindromi dolorose acute e croniche.
L’esperienza è stata acquisita in strutture caratterizzate da un’attività anestesiologica a supporto di attività chirurgica di day surgery, week surgery e ambulatoriale, oltre che in stretta relazione con le criticità tipiche dei PS dei sistemi Hub e Spoke, integrati con la CO 118.

“A distanza di pochi mesi dalla cessazione dal servizio del dr. Enrico Bosco per quiescenza, è stato possibile procedere alla nuova nomina di una professionista che ha dimostrato di saper gestire con efficienza organizzativa l’incarico di facente funzioni “ – conclude il direttore generale.

Share
- Advertisment -

Popolari

L’assessore Lanzarin risponde sui 52 milioni destinati alle Ulss venete, esclusa Belluno

Dopo le varie proteste per i mancati stanziamenti della Regione Veneto all'Ulss 1 Dolomiti (nulla dei 52 milioni), nell'ordine, quella del sindaco di Belluno...

Italia Polo Challenge. Questa mattina la sfilata in centro Cortina preceduti dai carabinieri a cavallo

Italia Polo Challenge, evento che conferma il polo ‘on snow’ tra gli appuntamenti sportivi più attesi di Cortina d’Ampezzo, prosegue, seppure a porte chiuse,...

Attraversamenti faunistici. De Bon: «Obiettivo sicurezza, per gli automobilisti e per gli animali»

Provincia di Belluno e Veneto Strade sono al lavoro per prevenire gli incidenti stradali che coinvolgono la fauna selvatica. Negli ultimi vent'anni infatti sono...

Il saluto al nuovo direttore generale dell’Ulss 1 Maria Grazia Carraro

L’Ordine dei Medici e degli Odontoiatri della Provincia di Belluno dà il benvenuto alla dottoressa Maria Grazia Carraro, che per i prossimi 5 anni sarà...
Share