13.9 C
Belluno
domenica, Aprile 11, 2021
Home Cronaca/Politica Asfalti, passaggi pedonali e guardrail. Giannone: "In un mese ultimati 250mila euro...

Asfalti, passaggi pedonali e guardrail. Giannone: “In un mese ultimati 250mila euro di lavori”

Biagio Giannone, assessore

Si sta ultimando in questi giorni la prima tranche di lavori sulle strade comunali di Belluno, avviata poco meno di un mese fa. A fare il primo bilancio degli interventi realizzati, che sfiorano i 250mila euro, è l’assessore ai lavori pubblici, Biagio Giannone.

«Siamo molto soddisfatti di essere riusciti a realizzare il piano delle asfaltature previsto, anche se in “zona Cesarini” a causa della modifica dello Sblocca cantieri, che avrebbe dovuto agevolare gli enti pubblici, ma li ha invece ostacolati, cambiando le carte in tavola. – commenta Giannone – Questo ci ha permesso di non mandare risorse in avanzo di amministrazione e di poter rispondere alle principali priorità e richieste dei cittadini; abbiamo ascoltato il territorio, raccolto le segnalazioni e realizzato i progetti indifferibili. In questo modo, abbiamo dato ascolto e riscontro alle richieste delle frazioni, investendo in queste zone e smentendo così con fatti e numeri chi sostiene che ci occupiamo solo del centro storico. Per il 2020, l’obbiettivo è quello di poter contare sulle stesse risorse per poter realizzare un piano di opere pubbliche che dovrà vedere un capitolo importante nella regimentazione idraulica, un tema sempre più di attualità che vede varie situazioni da risolvere».

Asfaltature
Oltre 130mila euro la spesa sostenuta per gli interventi di bitumatura, già ultimati o in fase di conclusione, sul territorio comunale.
Già conclusi i lavori in Via San Simon (3500 euro), Via Zeneghe (15.600), a San Pietro in Campo (5600), Via Rivamaor (8000), Via Cavessago (8200) e a Borgo Pra: in particolare, solo per quest’ultimo intervento, che ha interessato oltre 4200 mq tra Borgo Pra e Via dell’Anta, sono stati investiti oltre 40mila euro.
«A Case Bortot – aggiunge l’assessore – è in corso anche un intervento congiunto con l’Unione Montana, che si concluderà a breve, che ha visto la posa dei nuovi guardrail, il rifacimento degli asfalti e la sistemazione del piazzale. Si tratta di una zona ad alto richiamo turistico, la prima Porta sulle Dolomiti, e abbiamo voluto realizzare un intervento preciso e organico»
Si concluderanno invece nel corso della prossima settimana, meteo permettendo, le asfaltature in Via Pra de Luni – Case Bortot (30.500 euro), Via Vezzano (7600) e Via Cordevole – Bonai (6700). Più articolato l’intervento in corso in Via Cappellari: «è un tratto di strada molto utilizzato dai pendolari che attraversano la città – spiega Giannone – e per questo abbiamo realizzato diversi lavori: nelle scorse settimane, Bim GSP ha sanato la perdita dell’acquedotto e nell’ultima seduta di giunta abbiamo approvato il progetto da 17mila euro per la realizzazione di un tombotto per lo scarico delle acqua meteoriche. Inoltre, nel corso della prossima settimana verrà ultimata l’asfaltatura del piazzale davanti al Canile sanitario e all’Istituto Zooprofilattico, dal valore di 8mila euro».
Verranno realizzati invece nella prossima primavera i lavori di asfaltatura di Via dei Molas (27.400 euro) e di piazza Santo Stefano (5200). «Nel 2020 ci saranno poi altri lavori importanti, come la gestione delle acque bianche in Via Rudio, la prosecuzione del marciapiede di Via Bettio (21.800 euro) e l’intervento a Pian delle Feste, con la rimozione di alcuni alberi e il rifacimento dell’asfalto del piazzale e dei marciapiedi, per un valore complessivo di circa 40mila euro».

Guardrail e sicurezza pedonale
Oltre ai lavori di bitumatura, in queste settimane si è proceduto alla sostituzione dei guardrail in Via Sois e in due diversi tratti di Via dei Pascoli, per un totale di 50mila euro, ai quali nel 2020 di aggiungerà un investimento di 100mila euro per l’intervento lungo Viale Europa e Viale Internati e Deportati.
50mila euro spesi anche per i rappezzi stradali (alla rotonda del Ponte Nuovo, in Piazza Piloni, in Via Dante e in Via Giorgetti; prossimamente toccherà a Via Agordo e Via Medaglie d’Oro) e soprattutto per la realizzazione di tre passaggi pedonali rialzati: «Per dare maggior sicurezza ai pedoni, abbiamo realizzato questi tre passaggi a Cavarzano, a Cusighe e in Via dell’Anta. – illustra Giannone – Inoltre, abbiamo ultimato la sistemazione dei marciapiedi in Viale Tilman, lavori costati circa 18.500 euro».

 

Share
- Advertisment -

Popolari

Meteo, criticità fino a martedì. Temporali e neve fino a 1000 metri. Pericolo valanghe

Venezia, 11 aprile 2021 - La perturbazione che sta interessando il Veneto ha spinto il Centro Funzionale Decentrato della Protezione Civile della Regione a dichiarare...

Mortalità, covid, economia, politica * di Enzo De Biasi

Covid 19: Vaccinare tutti e presto, oltre che una protezione sanitaria, rappresenta il primo mattone vero per la ripresa economica. Draghi può procedere anche...

E’ morta Amalia, titolare del caffè Commercio per quasi 50 anni

Belluno, 11 aprile 2021 - E’ morta nella notte all’ospedale di Belluno dove era ricoverata da due mesi Amalia Zoldan, avrebbe compiuto 85 anni...

Dal 16 al 22 aprile statale chiusa a Gravazze per realizzazione sottopasso ciclabile

Santa Giustina - Inizieranno il 16 aprile i lavori per la realizzazione di un sottopasso ciclabile in località Gravazze, all’interno dell’importante opera inserita come...
Share