13.9 C
Belluno
mercoledì, Marzo 3, 2021
Home Cronaca/Politica Feltre, area “Altanon”: lunedì 18 novembre apre il cantiere, con precedenza alla...

Feltre, area “Altanon”: lunedì 18 novembre apre il cantiere, con precedenza alla rotatoria lungo viale Piave e ai nuovi parcheggi

Feltre, 11 novembre 2019 – Ora c’è anche la data ufficiale: lunedì 18 novembre prenderanno il via i lavori presso l’area dell’Altanon, per quello che rappresenta – come noto – l’ultimo stralcio di interventi per la sistemazione definitiva dell’area.

Paolo Perenzin – sindaco di Feltre

“La notizia ci è arrivata in queste ore dalla proprietà, dopo che sono stati definiti gli ultimi dettagli tecnici per programmare nella maniera più opportuna possibile il cantiere”, commenta il sindaco di Feltre Paolo Perenzin, a margine della seduta di giunta che oggi ha dato il via libera definitivo all’intervento dell’impresa sul suolo pubblico. “Con la proprietà, che fa capo alla famiglia Paterno, – continua Perenzin – in questi anni abbiamo avuto un confronto a tratti vivace, nell’interesse primario della città, per riuscire ad ottimizzare per quanto possibile l’impatto dell’intervento sul suo tessuto urbanistico e commerciale”.

Con l’avvio del cantiere che dovrà porre fine alla pluridecennale questione legata a quell’area, è stato definito anche il cronoprogramma, stilato di concerto tra la proprietà e gli uffici comunali. “E’ stato concordato, aggiunge Perenzin, che i primi interventi inerenti le opere di ristoro pubblico riguarderanno la nuova rotatoria lungo viale Piave (nella zona del condominio “Al parco”) e la realizzazione dei nuovi parcheggi per le auto nell’area a nord dell’attuale supermercato. Si tratta di lavori che, al di là di qualche inevitabile disagio in fase di realizzazione, porteranno ben presto significative migliorie alla viabilità, e non solo, in quella zona nevralgica della città. Si sta avviando a conclusione la lunga vicenda dell’Altanon: la città potrà disporre di un’area completamente riqualificata e dotata di alcuni servizi pubblici fondamentali (uno per tutti la nuova stazione delle autocorriere), mentre la rimodulazione dei volumi edificati, garantirà un impatto equilibrato anche in termini urbanistici”. conclude Perenzin.

“Esprimo massima soddisfazione per l’avvio del cantiere dell’Altanon, dove andremo a realizzare interventi che coniugano la nostra iniziativa imprenditoriale privata con gli interventi pubblici a favore della collettività, sia sul piano viabilistico che dei servizi. Il cantiere, che aprirà i battenti il prossimo 18 novembre, vedrà impegnati operai e tecnici (circa 80 persone a regime) per la realizzazione di lavori del valore complessivo di circa 10 milioni di euro. Il nostro obiettivo, se tutto filerà alla perfezione – è concludere tutti i lavori entro il Natale del prossimo anno, anche se – considerando le variabili legate al meteo e ad altri imprevisti – è più verosimile pensare ad una conclusione per la primavera del 2021”, commenta il patron del Gruppo Paterno, proprietario dell’area, Domiziano Paterno.

Share
- Advertisment -

Popolari

Feltre, guasto alla rete internet, la farmacia non può vendere farmaci per 24 ore

Farmacia senza internet per ventiquattro ore. È accaduto lunedì alla Farmacia Pez Nadia e Roberto Snc di via Belluno a Feltre e solo ieri,...

Canto moderno. Da giovedì la Scuola “Miari” di Belluno inaugura il nuovo corso tenuto dalla docente Valentina Frezza

A partire da giovedì 4 marzo 2021 la Scuola Comunale di Musica "Antonio Miari" di Belluno, gestita dal Conservatorio "Agostino Steffani" di Castelfranco Veneto...

Grave pericolosità per incendi boschivi nei Comuni a rischio

Venezia, 2 marzo 2021  Viste le condizioni meteo-climatiche e vegetazionali, la Direzione della Protezione Civile Regionale ha dichiarato lo stato di grave pericolosità per gli...

Un milione 370mila euro dalla Regione per la promozione dell’agroalimentare ed enogastronomia

Venezia, 2 marzo 2021  Ammonta a 1 milione e 370 mila euro l’investimento della Regione del Veneto per la promozione delle eccellenze agroalimentari, enogastronomiche...
Share