13.9 C
Belluno
mercoledì, Aprile 21, 2021
Home Cronaca/Politica Un anno da Vaia. Berton: "Ora servono più garanzie sui Fondi e...

Un anno da Vaia. Berton: “Ora servono più garanzie sui Fondi e maggiore semplificazione”

Lorraine Berton

Belluno, 28 ottobre 2019 – «Le imprese del territorio hanno saputo fare la differenza, già in piena emergenza, e continuano a farla con responsabilità, diligenza e amore per il territorio, in questa fase di ricostruzione. I bellunesi sono più forti di prima: la tempesta è stata un colpo durissimo ma ci siamo messi subito al lavoro senza lamentele né polemiche. Ora servono più garanzie sui fondi, che devono essere certi anche per i prossimi anni, e maggiore semplificazione nelle procedure. Il Governo, su questo fronte, non ci deve lasciare soli».

A un anno da Vaia, la presidente di Confindustria Belluno Dolomiti Lorraine Berton ricorda l’impegno di tutti, imprenditori in particolare, nei momenti drammatici dell’emergenza e in quelli – ancora in corso – della ricostruzione.

«I bellunesi hanno dimostrato carattere fin dalle prime ore della tempesta. Ognuno ha fatto la sua parte: gli imprenditori garantendo continuità produttiva e lavoro anche in condizioni talvolta drammatiche. Penso sia giusto ricordarlo accanto ovviamente all’impegno di volontari, Istituzioni, forze dell’ordine, cittadini».
«Le imprese, anche nostre associate, sono ripartite all’indomani della Tempesta quando ancora non si parlava di risarcimenti. Noi imprenditori non abbiamo aspettato garanzie. Ci siamo rimboccati le maniche immediatamente, riaprendo le nostre fabbriche danneggiate, rimuovendo gli alberi, riparando le coperture dei capannoni e le vetrate, operando con generatori di elettricità di fortuna. Non abbiamo aspettato nessuno».

«La nostra capacità di reazione è stata fondamentale per non perdere produttività e quindi capacità di occupazione, penso sia un aspetto da sottolineare», rimarca Berton.
«Sottolineare le ricorrenze – in questo caso il primo anno da Vaia – serve per ribadire al Governo in primis che il nostro territorio non va lasciato solo e che, spenti i riflettori, servono i soldi per la ricostruzione. Il lavoro da fare è ancora tanto e per una programmazione efficiente bisogna avere certezza nell’erogazione delle risorse per i prossimi anni».

Altro aspetto, per Berton, è quello della burocrazia: «È il vero mostro italiano», afferma la presidente di Confindustria Belluno Dolomiti. «Si deve fare di più sul fronte della semplificazione, tenendo sempre in considerazione il coinvolgimento delle imprese locali, le uniche a conoscere il territorio e in grado di operare con coscienza».
Berton fa anche riferimento, in ultima battuta, al tema della sostenibilità: «È un concetto che pratichiamo ogni giorno: le nostre aziende sono sempre più “green” ed efficienti al di là delle mode e degli slogan. Progettare in maniera sostenibile significa consegnare alle generazioni future opere e servizi duraturi e utili allo sviluppo. È un patto intergenerazionale che deve riguardare Vaia come tutte le opere che saranno fatte in vista dei Grandi eventi come Mondiali e Olimpiadi».

«Vaia è stata un durissimo colpo per tutti – gente di montagna, enti locali, operatori di soccorso, imprese – ma ci siamo rialzati con dignità. A un anno dalla Tempesta penso che possiamo essere orgogliosi di noi stessi», conclude Berton.

Share
- Advertisment -

Popolari

Nuovo Commissario per la gestione post Vaia. Scarzanella: «Soragni figura di rilievo, ora un ragionamento condiviso con le imprese»

Ugo Soragni è il nuovo Commissario delegato per l'emergenza legata alla tempesta Vaia. Già direttore dei Musei del ministero dei Beni Culturali, raccoglie il...

Avvicendamento alla Lega giovani: Paolo Luciani lascia, entra Marco Donno

Belluno, 20.4.2021 - Cambio al vertice della Lega Giovani della Provincia di Belluno. Il coordinamento provinciale giovanile leghista si aggiorna dopo quattro anni per...

Ulss Dolomiti. Monoclonali: 23 dosi somministrate

Continua, in Ulss Dolomiti, la terapia contro il covid attraverso l’uso dei monoclonali. I risultati sono soddisfacenti. Ad oggi sono state somministrate dalla UOC...

Da lunedì tutti a scuola, didattica in presenza al 100%. Cna Bus Fita Veneto: i bus ci sono. Scopel: didattica al 75% con capienza...

Marghera, 20 aprile 2021. Sono 350 in Veneto le imprese che si occupano di trasporto di persone su gomma, iscritte nell'Albo Regionale, per un...
Share