13.9 C
Belluno
giovedì, Aprile 15, 2021
Home Prima Pagina Ulss 1 Dolomiti. Aumentato il fondo per gli incarichi di funzione da...

Ulss 1 Dolomiti. Aumentato il fondo per gli incarichi di funzione da 589mila a 928mila euro

Lo scorso 10 ottobre è stato sottoscritto, con la RSU e le Organizzazioni Sindacali del Comparto sanità, un accordo, con il quale si è convenuto di incrementare di € 330.000,00 le risorse destinate al finanziamento delle indennità spettanti al personale al quale saranno conferiti gli “incarichi di funzione” previsti dal nuovo CCNL del Comparto Sanità sottoscritto il 21.5.2018. Le risorse sono state portate da circa € 589.000,00 a circa € 928.000,00.

L’incremento non comporta maggiori costi, secondo l’Azienda, in quanto avviene nell’ambito del “fondo” che finanzia, oltre alle citate indennità, anche altre voci stipendiali che richiedono l’impiego di minori risorse.

Gli incarichi di funzione hanno ad oggetto attività di rilievo organizzativo o professionale e possono essere conferiti al personale del comparto di categoria D – DS, in possesso dei requisiti previsti dal CCNL, mediante selezioni interne.
La loro finalità è quella di rendere operativo l’assetto organizzativo dell’Azienda, come definito dall’Atto Aziendale, di migliorare l’organizzazione del lavoro e di valorizzare l’autonomia e la responsabilità del personale del comparto. Costituiscono, quindi, uno strumento gestionale che concorre a realizzare un modello organizzativo flessibile di decentramento delle responsabilità per il conseguimento degli obiettivi aziendali.

L’incremento delle risorse a disposizione – fortemente voluto, oltre che dall’Azienda, anche dalle parti sindacali – consentirà, quindi, di attribuire al personale non dirigente dell’area sanitaria e tecnico-amministrativa funzioni particolari, aggiuntive e/o maggiormente complesse rispetto alle attribuzioni proprie della categoria e del profilo di appartenenza, valorizzando in tal modo le professionalità presenti in Azienda e garantendo una sempre più efficiente e qualificata gestione dei processi assistenziali e tecnico-amministrativi.

Con provvedimento adottato il 17.10.2019 si è preso atto del suddetto accordo; entro breve verrà conclusa la definizione dell’assetto complessivo degli incarichi di funzione e verranno attivate le procedure per il loro conferimento, secondo il regolamento aziendale definito in accordo con la RSU e le Organizzazioni Sindacali il 12.7.2019
In attesa della conclusione delle procedure, al fine di evitare ripercussioni negative sul corretto funzionamento delle unità operative ospedaliere e territoriali, anche di area tecnico-amministrativa, gli incarichi di coordinamento e di posizione organizzativa previsti dal precedente CCNL e già in essere sono stati temporaneamente prorogati di un mese.

Share
- Advertisment -

Popolari

Vogatori che passione: caratteristiche, modelli più richiesti e costi

Fare attività fisica è importantissimo per la salute e la mente delle persone, però non tutti hanno la possibilità o il tempo di andare...

Chiusura della Statale 50 alle Gravazze. i mezzi Dolomitibus effettueranno il percorso alternativo

Da venerdì 16 aprile sarà chiusa al traffico la Statale 50 in zona Gravazze, in Comune di Santa Giustina. Di conseguenza, i mezzi di...

Riconversione vigneti: stanziati 38,7 milioni dalla Regione

Venezia, 14 aprile 2021 - “Abbiamo rimodulato le somme che ci sono state assegnate dal piano nazionale di sostegno del settore vitivinicolo, che ammontano...

Vaccinazione persone over 80: prenotazioni online o accesso libero

Belluno, 14 aprile 2021 - Per sostenere la campagna vaccinale a favore delle persone di 80 e più anni (nati nel 1941 o negli...
Share