13.9 C
Belluno
martedì, Aprile 20, 2021
Home Cronaca/Politica A.A.A. Cercasi interesse del governo giallo rosso per i nostri territori   *...

A.A.A. Cercasi interesse del governo giallo rosso per i nostri territori   * di Paolo Saviane, senatore

Paolo Saviane, senatore

Da oltre un mese dal giuramento dell’esecutivo Conte Bis, dal ministro per gli affari regionali Boccia non arriva nessun segnale su chi sarà il Presidente del comitato del Fondo dei Comuni di Confine.
Nominato dopo soli 14 giorni dall’insediamento del precedente governo dal ministro Erika Stefani, attualmente sto svolgendo l’ordinaria amministrazione dell’Ente ma è chiaro a tutti i portatori d’interesse che c’è bisogno urgente della designazione del nuovo delegato del ministero.
Questo perché la macchina non si fermi e si porti avanti e a termine importanti accordi presi tra i sindaci dei comuni di confine, le Regioni Veneto e Lombardia, le provincie di Trento e Bolzano e quelle di Belluno e Sondrio.
Gli accordi a cui ci si riferisce sono frutto di incontri promossi dal sottoscritto , in cui si trovò sintonia per la modifica all’intesa su 3 argomenti:1) trasformazione dei bandi da 500 mila euro riservati annualmente ai 48 comuni di confine verso una forma di trasferimento con possibilità di disporre del 10% come spese correnti 2) aumento della dotazione dallo 0,5% all’1% per la struttura di Trento relativamente all’organico al fine di velocizzare l’iter delle pratiche d’approvazione dei bandi, eventuali variazioni e liquidazioni; 3)riconoscimento del 2% in capo all’organizzazione di uffici periferici per il coordinamento e sostegno per le varie attività, ai comuni stessi.
Oltre a tutto ciò è importante iniziare una raod map per la programmazione dei bandi sovra comunali che, ricordo, hanno un valore di 56 milioni di euro per ogni anno del prossimo lustro. Il ritardo della nomina, nuoce all’organizzazione e di conseguenza ai territori.
Il governo precedente ha dimostrato grande attenzione per il bellunese con misure di finanziamento destinante ai comuni sotto i 20 mila abitanti, pronto intervento dopo il tragico evento Vaia dotando un fondo di 1 miliardo di euro per i danni; sostegno per l’ottenimento dell’organizzazione delle Olimpiadi Milano Cortina 2026; passaggio alla scadenza delle concessioni delle centrali idroelettriche che passeranno, senza compenso, in proprietà alle regioni con beneficio soprattutto della provincia di Belluno
Per finire è essenziale che escano i bandi degli “ex fondi Letta” a favore dei comuni confinanti con tutte le regioni a statuto autonomo finanziati per l’anno 2019 con un importo di 16 milioni di euro.
Parlamentari di maggioranza giallorossa, se ci siete battete un colpo.

Sen. Paolo Saviane – Lega Salvini Premier

Share
- Advertisment -

Popolari

Campagna vaccinale Ulss Dolomiti: vaccinati il 92% degli ultraottantenni in Provincia

Belluno, 19 aprile 2021 - Si è conclusa nel pomeriggio l'ultima giornata di accesso libero per gli over 80 a Tai di Cadore, con...

Sopralluogo alla frana di Valle di Cadore. Bortoluzzi: «Studiamo la situazione geologica per ipotizzare gli interventi più funzionali»

I tecnici incaricati dalla Provincia di Belluno hanno effettuato una serie di sopralluoghi a Valle di Cadore, lungo il versante sotto l'abitato di Costa...

Karrycar, il primo servizio on line per il trasporto auto in tutta Italia realizzato dalla startup bellunese Droop srl.

Belluno, 19 aprile 2021 - Spedire o ritirare un’auto da un punto all’altro dell’Italia non è mai stato così facile, veloce e conveniente. E’...

Superbonus 110%. Veneto in testa per numero di pratiche

Secondo i dati ENEA, nel Nordest, i crediti ceduti sono pari a 128 milioni di euro e il Veneto con 853 interventi asseverati è...
Share