13.9 C
Belluno
sabato, Febbraio 27, 2021
Home Lettere Opinioni Silenzio e rispetto per i due poliziotti uccisi

Silenzio e rispetto per i due poliziotti uccisi

Ancora una volta degli Uomini servitori dello Stato periscono nel pieno adempimento del loro dovere. Due agenti di polizia, due uomini esperti, due professionisti, perché per indossare una divisa bisogna avere un profilo particolare, che richiede preparazione fisica e spiccate doti umane.
Non sempre si corre dietro ad un bandito, un rapinatore, non sempre si fermano e schedano persone, il lavoro del poliziotto è anche un lavoro a fianco del cittadino, pronto in qualsiasi momento ad aiutare ogni singola persona in difficoltà, ed è per questo che molte volte i nostri anziani si affidano a loro per avere un po’ di compagnia.

Pierluigi Rotta aveva 34 anni, Matteo Demenego di anni ne aveva 31, giovani ma esperti.
Un 29enne di origini domenicane portato in Questura per un’indagine per furto, è riuscito a sottrarre la pistola in dotazione a Pierluigi Rotta aprendo il fuoco sui due agenti. Rappresentanti della legge, rappresentanti della difesa della Patria e la salvaguardia delle libere istituzioni.
Ora è il momento del silenzio, il momento del rispetto.
Invocare la tolleranza zero non serve, ora che due servitori dello Stato, sono morti.
Come già espresso in passato, la tolleranza zero che tanto si invoca ad alta voce in questi momenti, deve essere una misura utile a prevenire questi fatti.
Giustizia e certezza della pena, questo chiediamo.
Da tempo le Forze dell’Ordine sono soggette ad episodi di violenza.
Ci sentiamo sempre più disarmati innanzi a certi fatti, orfani di una consapevolezza che ci dia la possibilità di capirne il perché accadono questi fatti.

Oggi come ieri Fratelli d’Italia Belluno, vuole salutare tutti gli uomini in divisa che durante il servizio e non, ci hanno lasciato prematuramente.
Un caloroso e sentito pensiero agli Uomini e Donne della Polizia di Stato.
Ai familiari degli agenti Pierluigi Rotta e Matteo Demenego le nostre più sentite condoglianze.

Alessandro Farina – Responsabile Consulta Provinciale Forze Armate – Belluno

Share
- Advertisment -

Popolari

Contrattazione sociale in provincia di Belluno: le Linee Guida per il 2021 di Cgil-Cisl-Uil

Lotta alla povertà e alla disuguaglianza sociale, politiche concrete in favore di anziani e giovani, nuove infrastrutture sanitarie per combattere la diffusione del Covid-19....

Nominati da Zaia i nuovi direttori generali della sanità veneta

Venezia, 26 febbraio 2021 - Il presidente della Regione, Luca Zaia, ha nominato oggi i nuovi direttori generali delle nove Ullss, delle due Aziende ospedaliere...

Lupo avvistato nella zona dell’Oltrerai di Ponte nelle Alpi. De Bon: «Nessun rischio per l’uomo. Ma gli animali domestici vanno custoditi adeguatamente»

I tecnici della Provincia e il consigliere delegato Franco De Bon hanno incontrato questa mattina il sindaco di Ponte nelle Alpi, per analizzare la...

Maria Grazia Carraro è il nuovo direttore generale della Ulss 1 Dolomiti

Maria Grazia Carraro, laureata in Medicina e Chirurgia all'Università di Padova, con Specializzazione in Igiene e medicina preventiva, è il nuovo direttore generale della...
Share