13.9 C
Belluno
martedì, Aprile 13, 2021
Home Arte, Cultura, Spettacoli Appuntamenti A Padova dal 24 al 27 ottobre la più grande rassegna di...

A Padova dal 24 al 27 ottobre la più grande rassegna di auto e moto, ricambi, modellismo

Storia, cultura, innovazione e ingegno. Dal 24 al 27 ottobre torna a Padova Fiere il più importante evento motoristico italiano, dove Heritage e contemporaneo si incontrano. Auto e moto d’epoca, con oltre 5.000 auto in vendita, 500 moto, 90.000 metri quadrati e più di 120.000 visitatori.

Le auto classiche, dalla nascita fino al 1970, le auto da sogno che rievocano eventi che sono passati alla storia, o appartenute a personaggi della cultura e dello spettacolo che sono diventati immortali. A Padova è possibile acquistare questi sogni all’asta o negli stand di commercianti e collezionisti. Ma anche le Istant classic. ossia le autovetture recenti, le novità che per le loro particolari caratteristiche, sono destinate a diventare pezzi da collezione. Nei padiglioni di ricambi e automobilia si possono trovare vecchie targhe, libretti del secolo scorso, cruscotti, contachilometri, spinterogeni, bulloni, cerchi, insegne dagli oltre 600 ricambisti presenti al Salone. Anche gli appassionati di modellismo troveranno un loro spazio dedicato, con giocattoli, modellini storici in vendita, pezzi rari, pezzi storici o di altissimo artigianato. E riproduzioni più o meno costose di modelli di un passato ormai lontano o di anni più recenti. E ancora le moto d’epoca, con oltre 500 pezzi esposti, dai modelli che guidavano i nostri bisnonni fino ai modelli degli anni ’80.
A dare vita a tutto questo sono anche i club storici, presenti negli stand dove sono esposte le auto vintage e dove ci si incontra per pianificare le attività e i raduni. Oltre a condividere una passione che contagia tutto il pubblico del Salone. Il settore vintage comprende anche un percorso tra arredi e abbigliamento dell’epoca, accessori sportivi ispirati al mondo dell’auto, arte e artigianato sartoriale. I padiglioni dal n.1 al n.4 sono riservati alle case automobilistiche , con l’esposizione dei nuovi modelli. Sarà presente inoltre il Mauto di Torino, uno dei musei automotive più famosi al mondo che conserva una collezione tra le più rare e interessanti nel suo genere, con oltre 200 vetture originali di 80 marche diverse provenienti da tutto il mondo. Alcuni dei modelli di punta della collezione Mauto saranno esposti a Padova, tra cui la Itala 35/45 HP che vinse nel 1907 l’incredibile raid da Pechino a Parigi, attraversando un percorso lungo 16mila chilometri in soli 60 giorni. E la Fiat 18/24 HP 1908 donata al Museo da Carlo Biscaretti di Ruffia, l’uomo che legò indissolubilmente il suo nome al Museo Nazionale dell’Automobile di Torino, fu lui infatti a idearlo e a radunarne la collezione iniziale e battersi per farlo nascere e adoperarsi tutta la vita per dargli una sede dignitosa. Gli appassionati di Rally potranno ammirare le vittorie di tutte le stagioni, dai tardi anni ’20 a Sanremo al Rally di Sardegna, in un percorso di scoperta intessuto di storia, d’auto e di piloti; di rivalità e di sfide all’ultima innovazione. Questa è stata Rally Italia Experience, la mostra di ACI Storico al salone Auto e Moto d’Epoca 2018. Tra le auto presenti a Padova alcune leggende di tutti i tempi come la Fiat 520 del 1928, l’HF 1600 Marlboro del 1972, l’Audi 4, la Lancia Delta S4. Tra le più recenti, presenti anche la Ford Escort Cosworth (1993), la Peugeot 206 Wrc del 2000 e la Hyundai i20.

 

Share
- Advertisment -

Popolari

Gara del gas. Indagato un sindaco e due amministratori di Bim Infrastrutture per turbativa d’asta

Belluno, 13 aprile 2021 - Con la notifica dell’avviso di conclusione delle indagini preliminari sono terminate le indagini dei finanzieri del Nucleo di Polizia...

Snow bike spring break 2021 in Nevegal di Alvaro Dal Farra

E' arrivata l'ultima neve di primavera e dunque non è ancora arrivato il momento di mettere in garage la snow-bike. Recentemente Alvaro Dal Farra...

Il Movimento Veneto che Vogliamo partecipa al presidio dei lavoratori Acc di fronte alla Prefettura

"Da tempo, come coordinamento bellunese de "Il Veneto che Vogliamo" insieme alla nostra consigliera regionale Elena Ostanel, seguiamo con una certa apprensione le crisi...

Operaio al lavoro sull’acquedotto in Val de Piero colpito da una scarica di sassi

Sedico (BL), 13 - 04 - 21 - Attorno alle 9.50 il Soccorso alpino di Belluno è stato allertato per un incidente accaduto all'interno...
Share