13.9 C
Belluno
giovedì, Aprile 22, 2021
Home Lavoro, Economia, Turismo Inaugurato il balcone panoramico sul Monte Rite, Dolomiti Unesco

Inaugurato il balcone panoramico sul Monte Rite, Dolomiti Unesco

Balcone panoramico sul Monte Rite (Foto dal sito dolomitiunesco.info

La Provincia di Belluno inaugura oggi il primo dei tre balconi panoramici sulle Dolomiti Unesco. Una terrazza collocata a quota 2.180 metri, sul Monte Rite, per mostrare e raccontare le montagne
tutt’intorno, in una visuale a 360 gradi.

L’iniziativa rientra nel piano “Esposizione Universale Expo 2015. Implementazione della prima parte del progetto ‘Siti Unesco, Dolomiti Unesco, Laguna di Venezia, Parchi Regionali’. Programmazione delle azioni a regia regionale relative alla valorizzazione del sito Dolomiti Unesco” (Dgr n. 2759 del 29 dicembre 2014), che prevede iniziative per la valorizzazione e la promozione dei principali siti naturalistici regionali di particolare attrattivi, ponendo l’accento in particolare sulle Dolomiti Unesco. La creazione dei balconi panoramici si somma all’installazione di pannelli promozionali dei siti dolomitici (azione 1 del progetto, “Integrazione della rete di segnalazione del Sito Dolomiti Unesco”).

Il balcone panoramico del Monte Rite è costituito da un semicerchio metallico. Il visitatore può osservare il panorama, e contemporaneamente leggere i nomi delle creste tutt’attorno,
riproposti in bassorilievo sul semicerchio.

IL PROGETTO

La Provincia di Belluno (settore Patrimonio e Viabilità) si è occupata della gestione del progetto, che ha individuato come siti idonei per i tre balconi panoramici il Monte Rite (nei Comuni di Cibiana e Valle di Cadore), il Monte Agudo (in Comune di Auronzo) e la località Faverghera-Nevegal (in Comune di Belluno).

Per le caratteristiche costitutive e concettuali dell’opera, si è fatto riferimento ai contenuti del documento “Implementazione delle linee prioritarie della programmazione strategica generale di gestione del sito Dolomiti Unesco attraverso la realizzazione di punti informativi WHS Unesco in aree Hot Spot per la diffusione della conoscenza del territorio e la sua valorizzazione”, elaborato dalla Fondazione Dolomiti Unesco. La progettazione è stata affidata al raggruppamento
temporaneo di professionisti rappresentato dall’architetto Tommaso Del Zenero. Il progetto ha un importo complessivo (per tutti e tre i balconi più i pannelli informativi) di 185.000 euro.

Nel dettaglio, il balcone panoramico del Monte Rite è stato realizzato in lamiera di acciaio corteo e struttura in calcestruzzo armato. È provvisto di bussola panoramica di 360 gradi, con intagliati al laser i profili su tre livelli delle montagne circostanti (verificati sul posto dagli architetti progettisti, dai rappresentanti della Provincia e anche dalle sezioni Cai di competenza). Sono stati realizzati
inoltre i percorsi di accesso, completati con parapetti di protezione in acciaio corteo e pavimentazione in stabilizzato.

Share
- Advertisment -

Popolari

25 aprile, anniversario della Liberazione. La cerimonia si svolgerà on line senza pubblico

Domenica 25 aprile ricorre il 76° anniversario della Liberazione. Anche quest'anno, alla luce delle disposizioni normative collegate all'emergenza epidemiologica da Covid-19, la cerimonia si...

Bando Habitat di Fondazione Cariverona. Il Comune di Belluno cerca associazioni partner

In occasione della Giornata mondiale della terra, il Comune di Belluno pubblica l'avviso pubblico per ricercare nuove associazioni che affianchino le realtà già impegnate...

Concorso Destinazione Europea di Eccellenza 2022. L’UE rinnova il concorso EDEN per premiare le città pioniere del turismo sostenibile

Bruxelles, 22 aprile 2021 - Oggi la Commissione Europea ha lanciato il concorso Destinazione Europea di Eccellenza (EDEN) 2022. Questa iniziativa premia i migliori...

Vespa festeggia i suoi 75 anni e supera il traguardo dei 19 milioni di esemplari prodotti

Pontedera, 22 aprile 2021 - Vespa festeggia 75 anni e raggiunge lo straordinario traguardo dei 19 milioni di esemplari prodotti a partire dalla primavera...
Share