13.9 C
Belluno
martedì, Aprile 20, 2021
Home Lavoro, Economia, Turismo Crisi Acc - Wambao. Berton: "Garantire un futuro industriale allo stabilimento di...

Crisi Acc – Wambao. Berton: “Garantire un futuro industriale allo stabilimento di Mel”

Lorraine Berton

Belluno, 5 settembre 2019 – «È importante trovare una soluzione che garantisca un futuro industriale allo stabilimento ex Zanussi di Mel: per la sua storia e per la sua importanza economica e sociale. È nell’interesse dei lavoratori, delle famiglie, della comunità locale e dell’intero territorio. Il nuovo Esecutivo dovrà intervenire immediatamente, convocando le parti. È una partita che va giocata anche sul piano politico-istituzionale: Wanbao Acc – va ricordato – è sì una società di diritto italiano ma di proprietà del colosso Wanbao, a sua volta proprietà della municipalità di Guangzhou e quindi espressione della Repubblica popolare cinese».

A dirlo è la presidente di Confindustria Belluno Dolomiti Lorraine Berton. «Sapevamo che la situazione del polo produttivo zumellese era complicata – aggiunge Lorraine Berton – ma le nuove comunicazioni sono comunque una doccia gelata».
«Ricordo che il presidente del Consiglio Conte aveva aperto alla Via della Seta: bene, adesso pretenda che le parole diventino fatti e che ci sia reale cooperazione. Chi opera nel mondo economico, sa benissimo che con la Cina i rapporti istituzionali sono fondamentali. L’Esecutivo deve far valere tutto il suo peso politico, per far sì che si creino le condizioni per una continuità produttiva della fabbrica di Mel».

«Alcune operazioni industriali a livello europeo in questo settore – afferma il presidente di Confindustria Belluno Dolomiti – sembrano indicare che ci sia spazio sul mercato per i compressori prodotti in Europa. I grandi player mondiali ricercano la qualità, e su questo sappiamo che lo stabilimento di Mel è da sempre una garanzia. In questa fase sarà perciò fondamentale esplorare ogni strada che possa garantire un futuro industriale all’ex Zanussi».
«Più in generale, mi auguro che il nuovo Governo torni a parlare seriamente di politica industriale, cosa che in Italia non si fa da troppo tempo”, sottolinea Berton. “È l’unico modo che abbiamo per attrarre o mantenere gli investimenti stranieri in Italia».

Share
- Advertisment -

Popolari

Nuovo Commissario per la gestione post Vaia. Scarzanella: «Soragni figura di rilievo, ora un ragionamento condiviso con le imprese»

Ugo Soragni è il nuovo Commissario delegato per l'emergenza legata alla tempesta Vaia. Già direttore dei Musei del ministero dei Beni Culturali, raccoglie il...

Avvicendamento alla Lega giovani: Paolo Luciani lascia, entra Marco Donno

Belluno, 20.4.2021 - Cambio al vertice della Lega Giovani della Provincia di Belluno. Il coordinamento provinciale giovanile leghista si aggiorna dopo quattro anni per...

Ulss Dolomiti. Monoclonali: 23 dosi somministrate

Continua, in Ulss Dolomiti, la terapia contro il covid attraverso l’uso dei monoclonali. I risultati sono soddisfacenti. Ad oggi sono state somministrate dalla UOC...

Da lunedì tutti a scuola, didattica in presenza al 100%. Cna Bus Fita Veneto: i bus ci sono. Scopel: didattica al 75% con capienza...

Marghera, 20 aprile 2021. Sono 350 in Veneto le imprese che si occupano di trasporto di persone su gomma, iscritte nell'Albo Regionale, per un...
Share