13.9 C
Belluno
venerdì, Marzo 5, 2021
Home Arte, Cultura, Spettacoli Appuntamenti Susanna Camusso al 75° del rastrellamento del '44 in Cansiglio domenica 8...

Susanna Camusso al 75° del rastrellamento del ’44 in Cansiglio domenica 8 settembre ore 10

La Camera del Lavoro – CGIL e il Comitato Provinciale ANPI di Belluno esprimono una grande preoccupazione per il perdurare di manifestazioni e iniziative volte a denigrare e a criminalizzare il grande ruolo della Resistenza per la rinascita della democrazia nel nostro Paese e nella nostra Provincia.

Mauro De Carli – Segretario generale Cgil Belluno

Gino Sperandio presidente Anpi Belluno

Non è un caso che ogni anno proprio nell’approssimarsi della significativa manifestazione Partigiana che si tiene ogni anno in Cansiglio si scelga, da parte di organizzazioni che esplicitamente
si rifanno alla sub cultura fascista, di organizzare manifestazioni che esplicitamente non solo attaccano la Resistenza e il suo ruolo nella Liberazione Nazionale, ma tendono, con comportamenti e esposizione di simboli a glorificare il regime fascista che ha portato al disastro l’Italia.

Non sta a noi dire se tali comportamenti hanno un rilievo penalmente rilevante, ciò è compito della Magistratura e degli organi di Polizia, che invitiamo a vigilare in tal senso, ma quel che è certamente paradossale è veder esporre bandiere e simboli della famigerata RSI dentro il territorio di una delle Province che criminalmente e vilmente quei repubblichini cedettero allo straniero invasore.

Quest’anno, nell’ambito del 75° del rastrellamento del Cansiglio dell’estate del 1944, segnaliamo con soddisfazione la presenza come oratrice ufficiale di Susanna Camusso già segretaria Generale della CGIL e invitiamo tutti i cittadini a partecipare alla manifestazione che si terrà in Pian Cansiglio domenica 8 settembre dalle ore 10,00, anche per rispondere con una significativa manifestazione di massa agli attacchi che i valori dell’antifascismo stanno subendo.
La presenza di una così autorevole esponente del mondo democratico e del lavoro ribadisce la volontà sia degli organizzatori che della CGIL a ritenere indispensabile mantenere un forte livello di mobilitazione a difesa della nostra Repubblica e della Costituzione.

Mauro De Carli                                                                                   Gino Sperandio
Segretario della Camera del Lavoro di Belluno                           Presidente prov. ANPI

Share
- Advertisment -

Popolari

Treno delle Dolomiti. Scopel: «Attendiamo gli elaborati dalla Regione Veneto»

«Prendiamo atto della scelta del tracciato del Treno delle Dolomiti operata dalla Regione Veneto. Se è vero, come leggiamo dalla stampa, che gli studi...

Il sole illumina la prima tappa della WinteRace 2021

Cortina d’Ampezzo, 5 marzo 2021 - Al via questa mattina alle ore 9.00 da Corso Italia l’ottava edizione della WinteRace. Sotto un cielo terso, le...

Da lunedì il Veneto torna arancione. Ecco le regole

"Il Veneto in zona arancione da lunedì 8 marzo. Ma le scuole non chiuderanno". Lo ha anticipato nella conferenza stampa in diretta su Facebook...

Acc, Ex-Embraco. Nobis (Fim-Cisl): concretizzare subito progetto Italcomp, a rischio 750 famiglie

Questa mattina i lavoratori della ACC di Mel (Belluno) sono in presidio davanti ai cancelli dell'azienda, una prima azione di mobilitazione – dice il segretario...
Share