13.9 C
Belluno
venerdì, Maggio 24, 2024
HomeArte, Cultura, Spettacoli"La nave dolce" di Daniela Nicosia in prima nazionale a Bulciago (Lecco)

“La nave dolce” di Daniela Nicosia in prima nazionale a Bulciago (Lecco)

Daniela Nicosia, direttore artistico Tib

Nuovo importante appuntamento per Tib Teatro, con il debutto in prima nazionale della nuova produzione “La nave dolce” che andrà in scena domenica 1° settembre alle ore 18.30, all’interno del Festival “L’ultima luna d’estate” a Bulciago (Lecco) – Area Museo Etnografico (Via Parini).

L’Ultima Luna D’Estate, Festival del teatro popolare di ricerca, riconosciuto dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e organizzato da Teatro Invito nei parchi e nelle più belle ville della Brianza, che unisce interessi di tipo culturale, ambientale, turistico ed enogastronomico, ospita dal 29 agosto all’8 settembre 2019 il miglior teatro italiano.

Tra gli spettacoli selezionati ed in programma anche la nuova produzione di Tib Teatro, La Nave Dolce, con la drammaturgia e la regia di Daniela Nicosia e l’interpretazione del giovane attore barese Massimiliano Di Corato, con il giovane Vassilij Gianmaria Mangheras come aiuto alla regia, le scene di Bruno Soriato ed il disegno luci e il suono a cura di Paolo Pellicciari.

Lo spettacolo nasce dalla visione del film di Daniele Vicari La Nave Dolce – Premio Pasinetti alla Mostra del cinema di Venezia 2012 – di cui conserva il titolo per gentile concessione della Indigo Film e della Apulia Film Commission, e debutta nel ventottesimo anniversario dello sbarco della nave Vlora a Bari, “nave simbolo dell’esodo albanese”.

In un momento storico in cui l’integrazione e l’accoglienza sono messe quotidianamente in discussione, la scelta di raccontare la storia della nave Vlora, una storia dai tratti quasi biblici, oggi ritrova piena attualità.

La mia città e una storia da raccontare…

8 agosto 1991, nel porto di Bari, attracca la nave Vlora carica di ventimila albanesi. 20.000 persone che arrivano, in un sol colpo, sono un paese intero. E un paese intero non lo si può rispedire a casa come fosse un pacco mal recapitato.

Da un lato le autorità governative che vogliono quei ventimila, rinchiusi, tutti insieme, nello stadio cittadino trasformato da luogo di incontro in anfiteatro di una assurda lotta per la sopravvivenza, mentre gli elicotteri controllano dall’alto. Dall’altro la comunità di Bari, che accoglie anche a suon di paste al forno e focacce raccolte tra le famiglie!

È una storia che parla di mare e di una nave presa d’assalto. È una storia di fuga e sogni. È una storia di desideri e pulsioni di libertà. È una storia che vive ancora sulla pelle di chi l’ha vissuta – italiani e albanesi. È una storia di integrazione e incontro. È una storia che parla più lingue. È una storia intessuta di storie. È una storia che non è finita. Una storia che vuole ancora essere raccontata.

La regista e drammaturga Daniela Nicosia sarà intervistata in diretta, domenica 1 settembre alle ore 15.45, per il debutto de “La Nave Dolce”, all’interno del programma Pantagruel con Laura Palmieri su Rai Radio 3.

- Advertisment -

Popolari