13.9 C
Belluno
venerdì, Maggio 7, 2021
Home Cronaca/Politica Tispol speed. Contestate 242 sanzioni, ritirate 4 patenti, 26 pattuglie della Polizia...

Tispol speed. Contestate 242 sanzioni, ritirate 4 patenti, 26 pattuglie della Polizia stradale coinvolte nella campagna europea

Si è conclusa la settimana relativa alla campagna europea congiunta denominata Tispol speed programmata dal Network Europeo delle Polizie Stradali dal 12 al 18 agosto 2019.
L’attività in questione ha visto coinvolta la Polizia Stradale di Belluno che, nel corso della settimana in questione, ha predisposto complessivamente 26 pattuglie dedicate anche ai servizi specifici di contrasto agli eccessi di velocità.

Sono state così contestate 242 sanzioni di cui ben 100 inerenti gli eccessi di velocità, decurtati 600 punti patente, ritirate 4 patenti di guida e altrettante carte di circolazione. I fotogrammi impressi per la successiva verbalizzazione sempre relativa al superamento dei limiti di velocità imposti sono 126.
Sono continuati nella settimana i controlli sull’autotrasporto delle persone e delle merci in ambito nazionale ed internazionale.

Per quanto attiene l’autotrasporto di merci pericolose nel feltrino si segnala l’avvenuta sospensione dalla circolazione con conseguente fermo amministrativo in Italia di un veicolo cisterna croato trasportante benzina in quanto privo dei necessari equipaggiamenti di sicurezza obbligatori, per quanto attiene il rispetto della normativa sociale, inerente i tempi di guida e di riposo dei conducenti professionali , a tutela degli stessi lavoratori mobili e, più in generale, della sicurezza della circolazione stradale nonché della leale concorrenza tra i vettori, sempre nel feltrino, si segnalano le oltre 11 ore consecutive di guida realizzate da un autista italiano di rientro dal Belgio il giorno di Ferragosto e la non completa fruizione del riposo giornaliero di quasi 4 ore (poco meno di 7 rispetto alle 11) da parte di un autotrasportatore estero diretto in Spagna.

Per quanto attiene l’autotrasporto di persone nel Cadore si segnala il fermo di autobus nazionale, a seguito delle verifiche effettuate presso un centro autorizzato, perché privo dei necessari sigilli posti a garanzia della regolarità ed integrità del dispositivo cronotachigrafo analogico.

Share
- Advertisment -

Popolari

Rifugi alpini. Lorenzi (Confcommercio): regole troppo penalizzanti per l’avvio della stagione

Il settore rifugistico, tassello fondamentale per l’offerta turistica estiva bellunese, si sta avviando all’apertura stagionale tra varie incognite legate alle condizioni meteo, alla presenza...

Crisi Acc. Il Pd bellunese chiama Regione e Governo per la continuità produttiva dello stabilimento

Belluno, 7 maggio 2021 - La Regione e il governo si attivino immediatamente per individuare gli strumenti necessari per tamponare l'emergenza delle centinaia di famiglie,...

Bollo auto. Prorogate al 30 settembre le scadenze del 2021

Venezia, 7 maggio 2021  -  Su proposta dell’assessore referente per i Tributi, il Bilancio e la Programmazione, Francesco Calzavara, la Giunta veneta ha approvato un...

Annunciati nomi e dorsali dei 184 corridori al via del 104mo Giro d’Italia

Torino, 7 maggio 2021 - Tutto pronto per il via del 104^ Giro d’Italia, che partirà domani da Torino, con la cronometro individuale Torino...
Share